Tagliatelle con finferli e speck

Se a settembre andassi in un ristorante qualsiasi del Trentino Alto Adige, il pasto tipico che ti proporrebbero sarebbe questo: tagliatelle con finferli e speck, aromatizzate con timo e accompagnate da un bel boccale di birra chiara e spumosa. Adoro i finferli, funghi carnosi e consistenti nonché ingrediente immancabile nella mia cucina settembrina, memore di quella gustata a fine estate e in attesa dell’autunno sin da bambina. Li abbinavamo spesso allo speck, per un sapore che è la fine del mondo e un connubio molto saporito dal profumo inebriante.

Io davvero non so resistere, soprattutto quando l’aria seppur ancora calda si fa più frizzante la sera. Cosa c’è di meglio di una bella coccola, racchiusa in un primo piatto ricco e avvolgente? Ti assicuro che nessuno rimarrà deluso!

Tagliatelle finferli e speck

PREPARAZIONE: 15 min. COTTURA: 60 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Tagliatelle con finferli e speck: ingredienti per 4 persone

tagliatelle all’uovo 320 g*
finferli 350 g
speck 120 g
cipolla 100 g
aglio 1 spicchio
timo fresco 2 rametti
maggiorana fresca 2 rametti**
olio extravergine di oliva 50 g
vino bianco 30 g
brodo vegetale 40 g
sale q.b.
pepe macinato q.b.

Tagliatelle con finferli e speck: procedimento

Per i funghi

Per fare le tagliatelle con finferli e speck prepara il brodo e tienilo al caldo. Procedi con la pulizia dei funghi. Con un pennellino rimuovi bene la terra e sciacquali. Segui nel dettaglio il mio tutorial su come pulire i funghi finferli. Ora che sono puliti, tagliali a tocchetti piuttosto grossi. Tienili da parte e procedi con il soffritto.

Tagliatelle con finferli e speck

Per il condimento

Monda la cipolla e tritala finemente. Se vuoi puoi seguire i miei consigli su come tagliare la cipolla.
Ponila in una padella anti aderente assieme all’olio extravergine di oliva. Aggiungi anche l’aglio spellato e affettato sottilmente.

Tagliatelle con finferli e speck

Lascia soffriggere tutto a fuoco medio per circa 15 minuti. Insaporisci con le foglioline di timo e maggiorana, quindi aggiungi i funghi e lasciali cuocere circa 10 minuti. Affetta lo speck prima a listarelle e poi a cubetti.

Tagliatelle con finferli e speck

Aggiungilo in padella e mescola delicatamente gli ingredienti. Sfuma con il vino e con il brodo e lascia cuocere tutto per 5-10 minuti. In ultimo, aggiusta con sale e pepe macinato.

Tagliatelle con finferli e speck

Fai cuocere le tagliatelle in acqua bollente salata, seguendo i tempi indicati sulla confezione. Tieni da parte un po’ di acqua di cottura e scola le tagliatelle al dente. Uniscile al condimento.

Tagliatelle con finferli e speck

Saltale in padella per concludere la cottura e insaporirle. Se necessario aggiungi un mestolino di acqua di cottura. Le tue tagliatelle con finferli e speck sono pronte, servile con un ciuffetto di timo fresco!

Tagliatelle con finferli e speck

Tagliatelle con finferli e speck: note

*Se preferisci fare in casa la pasta, ecco la mia ricetta delle tagliatelle fresche all’uovo:

**Al posto della maggiorana puoi usare prezzemolo fresco, oppure erba cipollina.

Tagliatelle con finferli e speck: conservazione

L’ideale sarebbe consumare subito le tagliatelle con finferli e speck ma se non hai alternative conservale in frigorifero fino al giorno dopo protette con pellicola trasparente. Al momento di servirle puoi saltarle in padella oppure scaldarle seguendo il mio tutorial su come usare il microonde. Non consiglio di congelarle.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie