Tagliatelle senza glutine con spada e melanzana affumicata

Sarà, ma la cucina mediterranea non smette mai di stupirmi grazie alle sue molteplici sfumature tutte da scoprire! I suoi ingredienti, così preziosi e con una lunga storia da raccontare, sanno sempre come darmi la giusta ispirazione, sia che si tratti di un antipasto o di un dolce per qualsiasi occasione. E proprio dall’incontro della nostra cucina e quella orientale è nata la ricetta che ti sto presentare, un primo che chiama subito all’estate, a tranquilli pomeriggi assolati, ad allegri pranzi in compagnia, dove un piatto così speciale non può far altro che rendere ancora più vibrante l’atmosfera: le tagliatelle senza glutine con spada e melanzana affumicata.

Un letto di melanzane e yogurt ospita un nido di pasta perfettamente mantecato a puntino, una punta affumicata, la delicatezza dello spada e una cremosità impareggiabile e pronta a deliziarti: non trovi sia già così un vero e proprio invito a cena? Io non ho davvero saputo resistere, anche perché questo piatto, oltre ad essere molto gustoso e saporito, è un ottimo asso nella manica per ospiti celiaci o intolleranti al glutine. Bando agli indugi, qui ti lascio la mia ricetta; fammi sapere se anche a casa tua è andata a ruba in un attimo!

Tagliatelle senza glutine con spada e melanzana affumicata

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 15 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Tagliatelle senza glutine con spada e melanzana: ingredienti per 4 persone

tagliatelle fresche senza glutine all’uovo 250 g
farina q.b per impanare
melanzane 2 (1 da 200 g per la crema e 1 da 150 g per il condimento)
pomodorini pachino 80 g
pesce spada 100 g
aglio 1 spicchio
limone scorze di 1/2
formaggio grattugiato 40 g
yogurt greco 50 g
basilico 5 foglie
olio extravergine di oliva 60 g
sale q.b.
pepe q.b.
timo qualche fogliolina
cipolla 1 cucchiaino

Per friggere

olio di semi di arachidi 500 g

Tagliatelle senza glutine con spada e melanzane: procedimento

Per preparare le tagliatelle senza glutine con pesce spada e melanzane sciacqua e metti sul fuoco la melanzana da 200 g intera, lasciandola cuocere per 15 minuti e girandola di tanto in tanto. Quando la melanzana sarà morbida, spegni il fuoco e mettila all’interno di una ciotola capiente coprendo con la pellicola trasparente*. Quando si sarà raffreddata, togli la buccia e separa la polpa. Trasferisci la polpa all’interno di una ciotola, aggiungi lo yogurt greco, il basilico, il formaggio grattugiato, il sale, il pepe e l’olio. A questo punto frulla il tutto con un frullatore ad immersione fino a ottenere una bella crema liscia e vellutata.

Metti sul fuoco una padella, schiaccia lo spicchio di aglio e fallo dorare in padella con un filo di olio di oliva. Elimina la parte esterna del pesce spada e taglialo a cubetti regolari di circa 1 cm, quindi fallo scottare nella pentola ben calda per 1-2 minuti; regola di sale e unisci qualche fogliolina di timo. Quando è pronto, mettilo in una ciotola ed elimina lo spicchio d’aglio.

Taglia i pomodorini in 4 dopo averli ben lavati, e tienili da parte. Nella stessa padella in cui hai fatto saltare lo spada, fai dorare la cipolla tritata mondata e tritata. Aggiungi poi i pomodorini, saltandoli velocemente a fiamma alta. Sala e pepa. Taglia l’altra melanzana a cubetti di circa 1 cm, passali nel mix Schär in maniera uniforme e friggili portando l’olio a temperatura. Quando i cubetti saranno dorati, passali nella carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Aggiungi all’interno della padella con i pomodorini il pesce spada saltato e le melanzane fritte.

Fai cuocere le tagliatelle in acqua bollente, sala e, quando saranno al dente, scolale, conservando un po’ di acqua di cottura, e trasferiscile nella padella con la salsa che hai preparato in precedenza. Aggiungi qualche mestolo di acqua di cottura e procedi con la mantecatura fino a formare una salsa bella cremosa. Come tocco finale, aggiungi anche la scorza di limone grattugiata e aggiusta di sale e pepe.

Per l’impiattamento: metti sul fondo del piatto uno strato di crema di melanzana affumicata e adagia su di essa le tagliatelle. Irrora con un filo di olio a crudo e servi con qualche fogliolina di basilico fresco e, se vuoi, pomodorini confit** a completare: le tue tagliatelle senza glutine con spada e melanzana affumicata sono pronte!

Tagliatelle senza glutine con spada e melanzane: note

* Grazie a questa operazione, riuscirai facilmente a rimuovere la buccia della melanzana.

** I pomodorini confit sono davvero perfetti per completare questo piatto: il loro sapore agrodolce si sposa davvero benissimo! Se ti dovessero avanzare, ti basterà metterli in un barattolo sottolio in frigorifero per averli sempre a disposizione quando ne hai bisogno!

Al posto del timo, puoi aggiungere qualche fogliolina di menta o del prezzemolo.

Se vuoi, puoi preparare una salsa senza lattosio sostituendo lo yogurt greco con il latte di cocco e aggiungendo una spezia a tuo piacere: il curry è perfetto!

Vuoi realizzare un fritto perfetto? Niente più segreti con il mio tutorial!

Tagliatelle senza glutine con spada e melanzane: conservazione

Ti consiglio di consumare le tagliatelle senza glutine con spada e melanzana affumicata al momento. Se ti dovessero avanzare, puoi conservare per 1-2 giorni al massimo in un contenitore a chiusura ermetica posto in frigorifero. Non sono adatte alla congelazione.

-->

1 Commento

  1. Cara Sonia, scusami ma ho letto il procedimento e non capisco come si ottiene l’affumicatura della melanzana!

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie