Tiramisù al gianduia e albicocca

Tiramisù… non c’è dolce dal nome più evocativo di questo! Sei d’accordo con me? Come dice bene il suo nome, non c’è tristezza o malinconia che tenga: di fronte a un delizioso dolce da gustare cucchiaio dopo cucchiaio ogni pensiero svanisce, per lasciare il posto al sorriso appagato di chi ha appena terminato il pasto con una coccola da leccarsi i baffi!

Se la versione classica del tiramisù è un evergreen intramontabile, tante sono le varianti che si possono preparare e sono una più sfiziosa dell’altra.

Guarda per esempio l’idea che ti propongo oggi: un dolce senza cottura e senza uova in cui il sapore del gianduia si fonde alla scioglievolezza della gelée all’albicocca. Un matrimonio di gusto suggellato dalla carica del caffè che regala a questo tiramisù un posto d’onore tra i dolci da fine pasto. Non ti resta che provare a preparare la mia ricetta, e immergerti in un momento di puro piacere!

Tiramisù con crema al gianduia

PREPARAZIONE: 30 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per 6 coppe

Per la crema

mascarpone 330 g (freddo da frigorifero)
panna fresca liquida 170 g (fredda da frigorifero)
latte condensato 100 g (freddo da frigorifero)
crema spalmabile 50 g

Per il tiramisù senza uova

caffè espresso 250 g
savoiardi 150 g
zucchero 40 g
confettura di albicocche* 200 g
limone qualche goccia di succo

Per guarnire

decorazioni di cioccolato fondente o al latte

Procedimento

Occupati della crema

Prepara la crema per il tiramisù senza uova mettendo in una ciotola il mascarpone, la panna e il latte condensato tutti freddi da frigorifero; sbattili con le fruste alla massima velocità fino a ottenere un composto piuttosto compatto.  Una volta pronta, trasferisci la crema in una sac a poche.

Per ottenere la variegatura prendi un’altra sac a poche, muniscila di bocchetta liscia del diametro di 1 cm e spremici dentro 3 strisce equidistanti di cremosa al gianduia, partendo dal beccuccio e arrivando a 2/3 della sac a a poche. Ora riempi la sac a poche spremendo all’interno la crema di mascarpone già preparata e riponi in frigorifero.

Prepara la gelée

Metti la confettura di albicocche nella tazza di un frullatore a immersione assieme a qualche goccia di limone e frulla per qualche secondo fino a che non otterrai un composto liscio e omogeneo. Trasferisci la gelée dentro una sac a poche.

Componi e gusta

Prepara il caffè e zuccheralo ancora caldo, poi lascialo raffreddare. Imbevi un paio di pezzetti di savoiardo nel caffè, avendo cura che abbiano più o meno la dimensione del fondo del bicchiere che utilizzerai. Fai scolare i biscotti per bene e adagiali sul fondo del bicchiere. Spremici sopra un po’ di crema variegata, poi un po’ di gelée all’albicocca, quindi forma un altro strato di savoiardi imbevuti nel caffè.

Ripeti l’operazione e termina con dei ciuffetti decorativi, guarnendo il tutto con decorazioni di cioccolato fondente. Prepara nello stesso modo gli altri bicchieri e servi in tavola il tuo goloso dolce al cucchiaio!

Note

* Se è stagione, puoi sicuramente preparare la confettura di albicocche in casa: una vera e propria bontà homemade!

Dolci al cucchiaio: le mie ricette

Soprattutto a fine pasto, c’è chi non è molto goloso di dolci e magari declina l’offerta di una fetta di torta considerandola troppo “impegnativa”. Ma, credimi, nessuno riuscirà a dire di no a un dolce goloso preparato in coppette monoporzione, da gustare cucchiaio dopo cucchiaio!

Eccoti qualche idea, tutta da provare:

Conservazione

Una volta pronto, ti consiglio di consumare il tuo tiramisù al gianduia e albicocca al momento. Se vuoi puoi anche preparare le creme in anticipo e conservarle in frigorifero, ti consiglio però di comporre le tue coppe poco prima di servirle in modo che tutti i sapori restino ben distinti e godibili. Sconsiglio la congelazione.

-->

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie