Tiramisù in bicchiere alle mele

Solitamente sto molto attenta quando si tratta di tiramisù, il dolce sacro e simbolo dell’italianità. Raramente stravolgo la ricetta classica e ancor meno spesso includo elementi che non le appartengono. In questo caso, però, dopo aver assaggiato il dessert che ti sto per presentare e dopo aver pensato ad un nome adatto, ho realizzato una cosa: anche questo, effettivamente, ti tira sù! Eccome, ne basta un assaggio e ritrovi buon umore, energie, sorriso, appetito… insomma ti trasforma in una persona nuova. Ecco quindi il mio strappo alla regola, con il tiramisù in bicchiere alle mele, dove queste sono scottate in una bagna speziata che sostituisce il caffè. 

Per un tocco di croccantezza, nella crema classica con uova pastorizzate, ho scelto di fare un sottile croccante alle mandorle. Si scioglie in bocca, ogni singolo elemento e tutti in modo empatico: uno spettacolo, un’esplosione di sapori intensi. Ammetto anche di avere un debole per i dessert serviti in monoporzione… pensa solo alla mia panna cotta ai tre gusti o al mio tortino con cuore fondente.

Basta, non servono ulteriori aggettivi per indurti all’assaggio: goditi il mio tiramisù in bicchierini alle mele! 

Tiramisù in bicchiere alle mele

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 15 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

Tiramisù in bicchiere alle mele: ingredienti per 6 persone

savoiardi 24

Per la crema

mascarpone 300 g
zucchero semolato 100 g
uova medie 4 tuorli*
acqua 85 g

Per le mele

mele fuji 400 g
zucchero semolato 500 g
arancia scorza di 1
cannella in stecca 1
vaniglia mezza bacca
acqua 300 g

Per la salsa di mou

zucchero 130 g
acqua 70 g
panna fresca 130 g
burro 115 g
sale 1 pizzico

Tiramisù in bicchiere alle mele: procedimento

La crema

Per fare la crema separa gli albumi dai tuorli e trasferisci questi ultimi nella planetaria munita di frusta, o in una capiente ciotola per poi usare le fruste elettriche. In un pentolino scalda l’acqua con lo zucchero e cuoci fino a 121° di temperatura: è quella indicata per la pastorizzazione, per cui ti consiglio di usare un termometro da cucina. Qui puoi trovare il mio video su come fare per pastorizzare le uova!

Aziona la planetaria o le fruste e versa a filo lo sciroppo appena ottenuto. Tieni in azione fino al raffreddamento del composto.

Lavora il mascarpone per renderlo cremoso, quindi uniscilo delicatamente ai tuorli pastorizzati. La crema deve risultare liscia e vellutata. Trasferiscila in una sac à poche e tienila da parte.

Le mele e la bagna

Prepara uno sciroppo, che ti servirà per le mele e come bagna per i savoiardi. Scalda l’acqua assieme a zucchero, cannella in stecca, la scorza d’arancia ben lavata, i semini interni di mezza bacca di vaniglia e la bacca stessa. Porta a bollore.

Nel frattempo sbuccia le mele, tagliale per rimuovere il torsolo e riducile a cubetti di piccole dimensioni. Fai sbianchire poche mele per volta: immergine un po’ per pochi secondi nello sciroppo bollente, scolale e lasciale raffreddare su un foglio di carta forno oppure su un canovaccio pulito e asciutto. Filtra lo sciroppo e lascialo raffreddare.

La salsa mou

Poni in un pentolino lo zucchero e l’acqua, poi, tenendolo dai manici, fallo roteare e fai sciogliere lo zucchero. Il composto inizierà a bollire, poi ad un certo punto inizierà a colorarsi; deve diventare di un bel biondo dorato. Quando il caramello sarà pronto, aggiungi la panna calda e mescola velocemente con una frusta di acciaio. Continua a bollire a fuoco dolce per 4-5 minuti sempre mescolando, poi togli dal fuoco e aggiungi il burro.  Mescola ancora finchè gli ingredienti si saranno amalgamati e avrai ottenuto una bella salsa densa. Lasciala raffreddare e poi mettila in una sac a poche.

Componi il tiramisù

Per comporre il tiramisù, io ho usato dei bicchierini da 300 ml circa. Inizia con uno strato di savoiardi; passali nella bagna e posizionali orizzontalmente sul fondo del bicchiere, poi spremici sopra un po’ di salsa mou e poi uno strato di crema al mascarpone.  Mettici sopra un po’ di mele a cubetti e poi ripeti gli strati. Per completare, qualche scaglia di croccante e altri cubetti di mela. Il tiramisù in bicchiere alle mele è pronto***!

Tiramisù in bicchiere alle mele: note

*Con gli albumi avanzati puoi fare delle meringhe alla francese, magari da sbriciolare poi sul tiramisù!

**Ti consiglio il mio tutorial in cui spiego tutte le temperature di cottura dello zucchero!

***Appena prima di servirli irrora i savoiardi con un altro po’ di bagna: questa tende a scendere sul fondo e, visto che i savoiardi sono posti verticalmente, l’estremità potrebbe risultare asciutta.

Tiramisù in bicchiere alle mele: conservazione

Consiglio di consumare subito il tiramisù in bicchiere alle mele, ma se non hai alternativa puoi bagnare appena i savoiardi e conservare tutto in frigorifero per qualche ora. Non consiglio di congelarlo.

2 Commenti

  1. Ciao Sonia, le tue ricette sono sempre invitanti e molto goduriose…. grazie

    😋😋😋

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie