Torta magica alla vaniglia

Quando penso ad alcuni contesti, come pic nic o feste di compleanno, ma anche ad una sorpresa originale da fare ad una persona speciale, ovviamente mi vien spontaneo puntare sul dolce. Ce ne sono alcuni meravigliosi: la crostata di roselline di mele, la babka, una chiffon cake… e la mia preferita, ovvero la torta magica. Te ne ho già proposta una versione al cacao ma è la torta magica alla vaniglia ad avermi conquistata la prima volta che ho l’ho trovata.

La magia rimane celata fino al raffreddamento, che è una fase estremamente importante perché in un paio d’ore la torta si assesta e si stratifica. Esatto, inforni un unico impasto e te ne ritrovi tre: il primo superficiale morbido come una torta classica, quello centrale molto umido e compatto, lo strato finale golosissimo e simile ad un dolce budino. La puoi presentare a fette oppure, come tradizione vuole, a cubotti; mettili tutti su un vassoietto per l’ora del tè, o sulla tavola imbandita di un bel buffet, e avranno un successo clamoroso. Dal gusto molto delicato, la torta magica alla vaniglia sembra fatta apposta per far sognare chi la vede: l’assaggio è d’obbligo, l’attrazione è proprio come un incantesimo!

Torta magica

PREPARAZIONE: 25 min. COTTURA: 80 min. RAFFREDDAMENTO: 120 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

Torta magica alla vaniglia: ingredienti per una teglia da 20×20 cm

burro 125 g + q.b. per la teglia
uova 4 medie a temperatura ambiente
zucchero semolato 150 g
bacche di vaniglia 1 bacca
acqua fredda 15 g
farina 00 115 g
latte fresco intero 500 g
succo di limone 5 g
sale fino 1 pizzico

Per decorare

zucchero a velo q.b.

Torta magica alla vaniglia: procedimento

Per fare la torta magica alla vaniglia inizia* sciogliendo il burro e facendolo poi raffreddare a temperatura ambiente. Separa ora gli albumi – che devi tenere da parte – dai tuorli e monta questi ultimi in una ciotola, assieme allo zucchero semolato. Incidi la bacca di vaniglia e aggiungi i semini, non buttarla poi via ma segui il mio tutorial su come riciclare una bacca di vaniglia. Procedi per 10 minuti, per ottenere un composto chiaro e spumoso. Io ho usato le fruste elettriche, che garantiscono uniformità, ma puoi procedere anche a mano.

Torta magica alla vaniglia

Versa l’acqua fredda, senza smettere di tenere le fruste in azione; procedi poi con il sale e il burro fuso ormai a temperatura ambiente.

Torta magica alla vaniglia

Aggiungi ora la farina setacciata, per amalgamarla bene mescolando manualmente dal basso verso l’alto. Scalda il latte e versalo a filo nel composto, sempre mescolando bene.

Torta magica alla vaniglia

In un’altra ciotola monta gli albumi; appena cominciano a diventare bianchi e spumosi aggiungi il limone e procedi qualche istante: non devono essere montati completamente, ma risultare a neve non troppo ferma**. Unisci gli albumi al composto e mescola anche in questo caso molto delicatamente e dal basso verso l’alto.

Torta magica alla vaniglia

Segui il mio tutorial su come foderare uno stampo con la carta forno, dopo aver imburrato la teglia quadrata. Versa il composto al suo interno e livella bene la superficie. Cuoci in forno statico preriscaldato a 150° per 80 minuti circa. Una volta cotta, sforna la torta e lasciala raffreddare*** completamente in frigorifero, coperta con pellicola trasparente: impiegherà almeno due ore.

Torta magica alla vaniglia

Ora che è pronta, sformala ed elimina i bordi, per evidenziarne la stratificazione. Tagliala a cubotti con una lama sottile o con un filo.

Torta magica alla vaniglia

Non ti resta che spolverizzare la tua torta magica alla vaniglia con lo zucchero a velo e gustarla!

Torta magica alla vaniglia

Torta magica alla vaniglia: note

*Come ho spiegato anche nella torta magica al cacao, è fondamentale rispettare alla lettera la successione di ingredienti. Solo con questo metodo riuscirà la tripla stratificazione!

**Mi raccomando, fidati: non montare completamente gli albumi, è un’altra condizione per ottenere una torta perfetta!

***Il raffreddamento è la parte più importante. Appena cotto, il composto è ancora instabile e necessita di qualche ora per assestarsi; è durante questo lasso di tempo che gli strati si formeranno in modo definitivo.

Torta magica alla vaniglia: conservazione

Puoi conservare la torta magica alla vaniglia per 2-3 giorni in frigorifero e coperta con pellicola trasparente. In aternativa puoi congelarla, o intera nella teglia oppure già tagliata a cubotti.

9 Commenti

    1. Ciao Mara, per usare uno stampo da 24 dovrai raddoppiare le dosi degli ingredienti.
      Buona giornata

  1. Ciao Sonia
    Secondo te la torta si può fare GF con un amido… tipo fecola di patate, tapioca, mais…
    Grazie! Mi piacerebbe molto farla!!
    Beatrice

    1. Ciao Beatrice, se vuoi sostituire la farina, per problemi di celiachia, ti consiglio di usare un mix senza glutine per dolci.
      rispetto ad usare solo fecola , mais o altro in purezza non saprei. non essendoci glutine credo che non legherebbe. l’impasto.
      Buona cucina

  2. Ciao Sonia , ho una domanda , forse ti sembrerà sciocca , uscita dal forno va lascata raffreddare fuori dal frigo finché non si raffredda e dopo messe in frigo ? grazie

    1. Ciao Alba certo uscita dal forno la fai raffreddare fuori dal frigo.
      Buona serata

  3. Ciao Sonia, sembra davvero buonissima! Vorrei prepararla per il compleanno di mio marito però non ho una teglia quadrata. Posso comunque farla in una tonda? Grazie mille! 🙂

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie