Torta meringata wafer e cioccolato

Ho preparato per la prima volta questo dolce per una occasione speciale: il compleanno della mia Laura, che è una vera amante del cioccolato. Già in altre occasioni avevo preparato dolci dedicati alla sua passione come la rosa di mousse al cioccolato, la torta di pere e cioccolato e la torta fondente speziata.

Questa volta però ho deciso di coccolarla ancora di più abbinando il cioccolato a un altro dei suoi ingredienti dolci preferiti: i wafer che, ti confesso, piacciono moltissimo anche a me! Il croccante guscio di wafer accoglie una deliziosa crema al cioccolato fondente, tanto profumata quanto golosa. E a completare il tutto ecco una copertura di meringa all’italiana: tanti ciuffetti dorati che invitano all’assaggio.

Laura è stata felicissima della sua torta, che sarà perfetta anche per la tua tavola delle Feste o in tutte le occasioni speciali in cui vorrai stupire chi ami! 

Torta meringata al cioccolato pronta da gustare

PREPARAZIONE: 1 ora e 20 min. RIPOSO: 1 ora COTTURA: 30 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per una tortiera quadrata di 20 cm per lato

Per la base ai wafer

wafer al cacao 320 g
burro (fuso) 100 g
sale 1 pizzico

Per la crema al cioccolato

cioccolato fondente 170 g
cacao amaro 20 g
amido di mais 40 g
latte fresco intero 260 g
panna fresca liquida 260 g
latte condensato 190 g
tuorli d’uovo 60 g (3 tuorli di uova medie)
sale un pizzico

Per la meringa all’italiana

albumi a temperatura ambiente 90 g (3 albumi di uova medie)
zucchero semolato 180 g
acqua 100 g

Procedimento

Per la base

Sbriciola finemente i wafer aiutandoti con le lame di un robot da cucina*; mettili in una ciotola e aggiungi il sale e il burro fuso, poi mescola e distribuisci il tutto in una teglia antiaderente quadrata con fondo removibile con il lato di 20 cm. Rivesti con il composto il fondo e lati della teglia e riponila in frigorifero per un’ora a rassodare.

Per la crema al cioccolato

Trita il cioccolato fondente e sguscia le uova separando i tuorli dagli albumi, che terrai da parte (gli albumi ti serviranno per preparare la meringa).

Versa in una pentola il latte, la panna, i tuorli, il latte condensato e il pizzico di sale. Mischia l’amido di mais con il cacao in polvere e aggiungili agli altri ingredienti in pentola; mescola tutto con un frullatore a immersione per eliminare gli eventuali grumi, poi accendi il fuoco.

Mescola continuamente con una frusta fino ad addensare la crema. Metti la crema in un contenitore largo e basso e coprila con pellicola a contatto**.

Per la meringa all’italiana

Metti in un pentolino d’acciaio lo zucchero e l’acqua; fai sciogliere lo zucchero tenendo la pentola dai manici e muovendola di tanto in tanto senza mescolare con mestoli. Munisciti di termometro e controlla la temperatura, che dovrà arrivare a 118°.

Nel frattempo, metti gli albumi nella ciotola di una planetaria dotata di fruste e comincia a montarli a neve, poi quando lo sciroppo sarà arrivato a 118°, versalo a filo negli albumi che staranno ancora montando e lavora il tutto fino a che la meringa diventerà fredda. Una volta raffreddata, metti la meringa in una sac-à-poche munita di bocchetta liscia del diametro di 1 cm e mezzo.

Componi la torta

Ora prendi la base di wafer e trasferisci al suo interno la crema pasticcera ormai fredda; livellala con una spatolina in modo da renderla omogenea. Mettila in frigorifero per un’ora e poi estraila. Infine, sopra la crema realizza dei ciuffi di meringa formando delle file ordinate. Con un cannello*** flamba la superficie del dolce e gusta la tua fetta di torta meringata!

Torta meringata al cioccolato con fetta già tagliata e pronta da gustare

Note

* Se non dovessi avere a disposizione un robot da cucina puoi mettere i wafers dentro un sacchetto di plastica per alimenti e pestarli con un matterello o un pestacarne

** In questo modo eviterai che la crema, durante il raffreddamento, formi una fastidiosa crosticina in superficie

*** Che cos’è il cannello e a cosa serve? Il cannello è un bruciatore usato in cucina, la cui fiamma permette di caramellare lo zucchero sulle superfici: vedi, ad esempio, la creme brulèe o la crema catalana.

Altre idee per torte favolose

Torte, torte e torte! Non mi stancherei mai di farne di nuove: ecco per te allora qualche prezioso suggerimento direttamente dalla mia cucina

Conservazione

Puoi conservare la tua frolla meringata al cioccolato in frigorifero per qualche giorno chiusa in un contenitore ermetico. Eventualmente puoi congelarla, in questo caso ti consiglio però di porzionarla di modo che tu possa scongelare solo la o le porzioni che consumerai.

5 Commenti

  1. Vorrei sapere come si deve conservare la meringa fresca? visto che quando l’ho fatta il giorno successivo si era indurita è diventata una meringa rigida.

    1. Ciao Maria, prova a coprirla con una campana e tenerla in frigo.

  2. Buongiorno e grazie per la ricetta. Oggi ho comprato alcuni ingredienti che mi mancavano e ho un dubbio sul latte condensato. Abito a Bruxelles e immagino che il latte condesato corrisponda al lait concentré in vendita qui, che però non contiene zucchero. Sono da prevedere delle modifiche alla dose?
    La ringrazio anticipatamente.

      1. Buongiorno,

        Purtroppo non si tratta dello stesso prodotto. Forse dovrò aggiustare la dolcezza della crema con un po’ di zucchero e vedere la consistenza. Grazie per la risposta e buona giornata.

        Stefania

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie