Torta noci e gianduia

Svegliarsi la mattina e poter fare colazione con una torta casalinga preparata con amore è qualcosa che proprio non ha prezzo, so che sei d’accordo con me.

E’ come iniziare la giornata con una coccola e un sorriso, prendersi cura delle persone che ami abbracciandole in una nuvola di bontà. Da anni ho l’abitudine di non comprare dolci per colazioni e merende ma di prepararli da me, anche perché questo tipo di torte sono così semplici da fare eppure sanno regalare sempre una grandissima soddisfazione. Oltre a un delizioso profumino per tutta la casa, il che non guasta mai!

Così oggi sono qui a offrirti una nuova torta dal sapore irresistibile! Ho utilizzato le noci, regine della frutta secca, abbinandole a una deliziosa crema Gianduia che ho unito direttamente all’impasto.

Il risultato è stato così goloso che questo dolce a casa mia ha resistito un solo giorno. Quindi è arrivata l’ora di preparalo nuovamente. Che dici, lo facciamo insieme?

Torta noci e gianduia

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 60 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per una tortiera di 23 cm di diametro

uova medie 6 (sgusciate 300 g)
noci tritate 250 g
farina 00 80 g
fecola di patate 70 g
lievito chimico in polvere 16 g
zucchero semolato 200 g
burro a temperatura ambiente 150 g
crema gianduia 250 g
sale 1 pizzico
estratto di vaniglia 1 cucchiaino

Per cospargere

zucchero a velo q.b.

Procedimento

Per preparare la torta noci e gianduia inizia dividendo gli albumi dai tuorli.

In una planetaria sbatti il burro con 150 g di zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso: ci vorranno circa 10 minuti.

A questo punto, sempre sbattendo, aggiungi i tuorli e la cremosa gianduia; unisci anche la vaniglia e il sale e poi a mano, con una marisa* o un mestolo, amalgama anche il tritodi noci.

Setaccia insieme in una ciotola la farina, la fecola e il lievito. Monta gli albumi e, quando diventeranno bianchi, aggiungi i restanti 50 g di zucchero e continua fino a ottenere una meringa lucida.

Aggiungi sia le farine che gli albumi montati al composto di gianduia, facendo attenzione a mescolare con molta delicatezza per non smontare il tutto.

Imburra e infarina una tortiera del diametro di 23-24 cm e rivesti il fondo con della carta forno, poi versa all’interno il composto e infornalo in forno statico preriscaldato a 175° per circa 60 minuti*.

Una volta cotta** sforna la torta, lasciala raffreddare e poi sformala su un piatto; cospargila con dello zucchero a velo e gusta la tua bella fetta profumata e golosa!

Note

* Se durante la cottura la superficie della torta dovesse scurirsi troppo, coprila con un foglio di alluminio

** Prima di sfornare il dolce verifica la cottura con la prova stecchino: inserisci uno stecchino sottile al centro del dolce in due/tre punti e se, estraendolo, rimarrà asciutto significherà che la tua torta è perfettamente cotta. In caso contrario prolunga la cottura per altri 5 minuti, poi ripeti la prova. Ecco qui sotto il mio video su come fare!

Curiosità

Sai che cos’è la marisa? Con questo curioso nome si indica un attrezzo in plastica con la parte terminale in gomma morbida o in silicone, con un’anima rigida, adoperata per prendere ciò che rimane sul fondo e sulle pareti delle pentole o delle ciotole. Questo termine deriva dal francese “maryse”, che significa appunto spatola, ma è stato italianizzato dai pasticceri nostrani e trasformato in un simpatico nome proprio!

Colazione a casa

Se anche tu come me adori preparare le “torte da credenza” eccoti qualche ricetta facile e veloce, perfetta per accompagnare i risvegli e le merende con un dolce sano e genuino!

Conservazione

Se non consumerai subito la tua torta conservala in un luogo fresco e asciutto per 3 o 4 giorni. Se preferisci puoi anche congelarla, una volta cotta e raffreddata.

4.4/5
vota

2 Commenti

  1. Si puo’ fare con un semplice sbattitore al posto della planetaria? Grazie per la risposta

    1. Ciao Anna, certo che si può fare. Ai fini della ricetta non cambia nulla.E’solo una questione di comodità.
      buona giornata

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie