Tortelli di Carnevale

A casa mia, è davvero facile intuire l’arrivo del carnevale: io e le mie figlie, armate di grembiule e schiumarola come vere guerriere, ci ritiriamo in cucina la mattina presto, armeggiando tra montagne di pentole e fornelli, pronte all’azione. Quello che succede dopo puoi facilmente immaginarlo: incominciamo a preparare dolci di ogni sorta, quei dolci tipici che amiamo concederci in questo particolare periodo dell’anno, fritti in primis. Tra le ricette che adoro cucinare ci sono proprio loro: i tortelli di Carnevale, morbide frittelle di pasta, immancabili protagonisti della tavola accanto a graffe, bugie e castagnole.

C’è chi li preferisce farciti con un goloso ripieno e chi li ama così, cosparsi di un velo di zucchero semolato a completare. Il loro cuore cavo è ideale per ospitare qualsiasi tipo di farcitura, dalle creme alle confetture, ma sono imbattibili anche semplici, poiché sprigionano un leggero sentore agrumato dato dall’arancia e dal limone. Io, una volta pronti, ho servito i miei tortelli di Carnevale in un grazioso cestino foderato di carta paglia ancora caldi e, che dire, il risultato è stato strepitoso… sono andati letteralmente a ruba!

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 20 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Tortelli di Carnevale: ingredienti per circa 60 tortelli

farina 00 150 g
uova medie 5  (250 g)
acqua 250 g
burro 90 g
sale 3 g
limoni la scorza di ½
arancia la scorza di ½

Per friggere

olio di semi di arachidi 1 lt

Per cospargere

zucchero semolato 150 g

Tortelli di Carnevale: procedimento

Metti in un pentolino dai bordi alti l’acqua e il burro. Aggiungi il sale e accendi il fuoco, portando a sfiorare il bollore. Quando vedrai i segni del bollore, togli il pentolino dal fuoco e versa la farina tutta in una volta.

Tortelli di Carnevale

Mescola vigorosamente per amalgamare velocemente tutti gli ingredienti. Quando avrai ottenuto un composto omogeneo e liscio, metti di nuovo il pentolino sul fuoco dolce. Amalgama per qualche minuto fino a che vedrai comparire sul fondo una spessa patina biancastra; questa operazione serve a fare asciugare il composto e a sviluppare gli amidi contenuti nella farina. Versa il tutto in una ciotola.

Tortelli di Carnevale

Aggiungi uno alla volta le uova a temperatura ambiente sbattendo con uno sbattitore elettrico. Unisci anche le scorze grattugiate degli agrumi e lavora l’impasto fino ad ottenere una consistenza liscia ma resistente.

Tortelli di Carnevale

Per la cottura

Scalda l’olio in un tegame medio dai bordi alti, fino a raggiungere la temperatura di 170° (tienila costante con l’aiuto di un termometro da cucina). Prendi due cucchiaini: con uno raccogli circa 20 g di impasto dalla ciotola e con l’altro fallo cadere nell’olio caldo. Friggi 5-6 tortelli alla volta, rigirandoli continuamente fino a doratura. Ci vorranno circa 3 minuti per frittura in modo che i tortelli si sviluppino e cuociano bene all’interno brunendosi nel modo giusto: il tortello perfetto deve risultare cavo (vuoto) all’interno, in modo da poterlo anche farcire. Scolali con una schiumarola e adagiali su carta assorbente da cucina, poi rotolali nello zucchero semolato. I tortelli di Carnevale sono pronti per essere gustati.

Tortelli di Carnevale

Tortelli di Carnevale: note

Se durante la frittura, terrai la temperatura dell’olio troppo alta, rischierai di brunire velocemente i tortelli all’esterno lasciandoli però crudi all’interno. Volendo, puoi farcirli con crema pasticciera e, se sei in cerca di altre idee, ecco le mie ricette di Carnevale!

Tortelli di Carnevale: conservazione

Conserva i tortelli di carnevale al fresco in un contenitore con coperchio per 1 giorno. Puoi anche coprire l’impasto con della pellicola a contatto e riporlo in frigorifero, per friggerlo il giorno dopo.
I tortelli non sono adatti al congelamento.

5.0/5
vota

9 Commenti

  1. Secondo voi c’è modo di ottenere qualcosa di decente senza uova o sostituirle con qualcos’altro? Impossibile?

    1. Puoi fare un impasto solo di farina lievito di birra due cucchiaini di zucchero e acqua tiepida. Il composto deve risultare un po’ cremoso. Friggi e passali nello zucchero.

  2. Ciao Sonia,
    vorrei provare a fare questi tortelli ma non ho un grande feeling con la frittura. Ho il termometro e cerco di tenere sempre la temperatura costante ma non è facile.. è normale che debba sempre regolare la fiamma?
    Ti chiedo un’altra cosa, volendo farcirli in che momento devo farlo? Li friggo, passo nello zucchero.. poi? Devono raffreddare prima di poterli farcire?
    Grazie.

  3. Ciao Sonia ho provato a rifare i tortelli dolci di carnevale ma è stato un vero disastro l impasto mi rimaneva liquido e quando li friggevo non si gonfiava? Come mai

    1. Ciao Valentina! La base dei tortelli è una pasta choux, quella dei bigné. Farla non è semplice e le regole sono ferree: aggiungere un uovo alla volta facendolo completamente assorbire è tassativo, così come unire la farina nel modo giusto; senza un procedimento seguito alla lettera il composto rimane irrimediabilmente liquido 🙂 Scrivimi pure per tutti i consigli che ti servono 😉

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie