Tortillas

Nei libri di grammatica spagnola di mia figlia Laura c’era spesso un box colorato che attirava subito l’attenzione; si intitolava “Ocho!” e serviva ad introdurre un’eccezione della lingua oppure un false friend. Perché mi è venuto in mente ora? Perché scommetto che, introducendoti le mie tortillas, a te verrà in mente un’altra cosa. Le tortillas sono un piatto d’accompagnamento, una sorta di piadina o “tortina” – seguendo il significato letterale – che nell’America Latina e nella cucina Tex Mex sostituisce il pane; se le farcisci con carne di ogni tipo, verdure e formaggi ottieni allora fajitas, burritos etc etc. Inoltre, non sono da confondere con le tortillas de patats, simili a frittate ma in cui le protagoniste assolute son le patate. 

Sangria, tacos, tortillas e guacamole possono farti molta compagnia e scatenare l’ilarità e il divertimento in una serata un po’ spenta: con il loro sapore e la loro versatilità non potranno che essere l’anima della festa! Io le preparo spesso, d’altronde è così facile e veloce, proprio come le cose più buone ma che di solito conquistano già al primo assaggio. Servi le tortillas appena cotte, magari ancora tiepide e belle fragranti e vedrai come andranno a ruba!

Tortillas, piadine leggere e delicate da abbinare a ciò che vuoi

PREPARAZIONE: 20 min. RIPOSO: 30 min. COTTURA: 10 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Tortillas: ingredienti per 4 pezzi, 2 persone

acqua tiepida 120 g
farina 00 260 g + q.b. per stendere l’impasto
olio extravergine di oliva 35 g
sale fino 10 g

Tortillas: procedimento

Impasto

Fare le tortillas è molto semplice. In un bicchiere capiente versa l’acqua tiepida e sciogli al suo interno il sale. Emulsiona con l’olio extravergine di oliva.

Tortillas

In una ciotola poni la farina e impasta versando a filo l’emulsione; appena gli ingredienti prendono corpo puoi trasferire l’impasto sulla spianatoia e continuare a lavorare manualmente fino a ottenere un composto liscio e omogeneo che dividerai in 4 palline e lascerai riposare per mezzora a temperatura ambiente o nel forno spento*.

Tortillas

Le tortillas

Trascorso il tempo necessario, stendi ogni pallina sul piano di lavoro leggermente infarinato per conferirle una forma tonda dello spessore di pochi millimetri. Procedi così con le altre porzioni e man mano che le tortillas sono pronte adagiale su un canovaccio asciutto e leggermente infarinato.

Tortillas

Cottura

Scalda bene la piastra liscia, o una crepiera, e al momento giusto e senza aggiungere condimenti come burro o olio, cuoci una tortilla alla volta. Basteranno 2 minuti per lato. Le tue tortillas sono pronte!

Tortillas

Tortillas: note

*Opta per un ambiente fresco, non assolato e, se puoi, evita il frigorifero. Se non hai alternativa ponilo in frigorifero e lascia poi rinvenire l’impasto una decina di minuti prima di stenderlo.

Hai in programma una cena tex-mex? Prova le fajitas o il guacamole!

Tortillas: conservazione

Una volta cotte, impila le tortillas e tienile coperte con pellicola trasparente e a temperatura ambiente o in frigorifero per un paio di giorni. Puoi congelare l’impasto crudo o le tortillas cotte, per poi scaldarle sulla piastra.

3 Commenti

  1. Ciao Sonia,

    si possono fare anche sostituendo la farina 00 con farina di grano saraceno?

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie