Tortine a cuore su stecco con fondo scuro, mandorle, nastro rosso e cuoricini

Tortine a cuore su stecco

  • Preparazione: 1h 0m
  • Cottura: 0h 45m
  • Riposo: 1h 30m
  • Difficoltà: media
  • Costo: medio
  • Porzioni: 12 porzioni
  • Metodo cottura: Forno

Cerchi un modo originale per dire “Ti amo” a una persona speciale? Per celebrare la festa più romantica dell’anno ti propongo delle simpatiche tortine a forma di cuore su stecco. Con un po’ di manualità e tanta fantasia otterrai dei dolcetti non solo deliziosi ma anche bellissimi, proprio come il sentimento che intendono esprimere! Il vantaggio in più? Sono anche senza glutine!

Ingredienti per 12 tortine (da circa 30 g ciascuna)

PER L’IMPASTO

  • Farina di mandorle 75 g
  • Amido di mais 20 g
  • Cacao amaro in polvere 20 g
  • Cioccolato fondente al 55% 50 g
  • Zucchero 60 g
  • Burro a temperatura ambiente60 g
  • Uova medie a temperatura ambiente2
  • Panna fresca liquida 20 g
  • Lievito in polvere per dolci 8 g
  • Sale 1 pizzico

PER DECORARE

  • Cioccolato bianco 400 g
  • Cioccolato fondente al 55% 300 g
  • Colorante rosso liposolubile 15 g
  • Decorazioni di zucchero varie q.b.

Allergeni

Frutta a guscio Cereali e derivati Uova Latte

Procedimento

PER L’IMPASTO

Trita il cioccolato fondente e scioglilo a bagnomaria oppure a microonde (1 minuto alla volta a 600 Watt). Quindi lascialo intiepidire.

Nel frattempo, nella ciotola di una planetaria munita di frusta metti il burro a temperatura ambiente e lo zucchero. Aziona la macchina fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Aggiungi le uova a temperatura ambiente una alla volta, poi il cioccolato fuso tiepido e la panna a filo.
Setaccia all’interno il cacao, la maizena e il lievito; amalgama e poi unisci anche il sale.

Infine aggiungi la farina di mandorle ed amalgama il tutto con un cucchiaio o con una marisa.

COTTURA

Metti il composto ottenuto in una sac à poche e poi spremilo all’interno degli stampini di silicone prescelti (io ho utilizzato quelli a forma di cuore, della misura di 6 cm da punta a punta, larghezza di 5 cm e spessore di 2 cm. Il risultato sono state delle tortine del peso di circa 30 g ciascuna).

Batti leggermente gli stampini sul piano di lavoro per livellare il composto e poi infila in ogni stampo lo stecchino.

Disponi gli stampi su una teglia da forno e infornali a 175° per circa 20 minuti. Una volta cotti sfornali e lasciali raffreddare completamente.

COMPOSIZIONE

Procedi con il temperaggio del cioccolato, utilizzando il metodo semplice e casalingo detto “a inseminazione” che ti permetterà di ottenere una copertura delle tue tortine liscia e uniforme.

Inizia la preparazione tritando finemente il cioccolato fondente. Tienine da parte 100 g e sciogli il resto a bagnomaria (o nel microonde a una potenza di 600 w procedendo un minuto alla volta).

Quando il cioccolato si sarà fuso completamente, prelevane 100 g e inserisci quello freddo tritato che hai tenuto da parte. Mescola il tutto in modo da ottenere una crema liscia e reincorpora anche la parte di cioccolato già sciolto prelevato in precedenza.

Procedi nello stesso modo sia per il cioccolato bianco (in questo caso la dose da tenere da parte è di 150 g, così come quella da prelevare da quello fuso).

Ultimato il temperaggio, dividi in due parti il cioccolato bianco e colorane metà con il colorante rosso. Puoi scegliere se mescolare a lungo fino a ottenere una tinta omogenea, oppure mescolare brevemente per ottenere una copertura striata.

A questo punto sforma gli stecchi delicatamente e poi intingili nei diversi tipi di cioccolato fuso. Poi metti quello avanzato in tre conetti o piccole sac à poche (ti serviranno per la decorazione finale!).

DECORAZIONE

Attendi che il cioccolato che riveste le tue tortine si cristallizzi e procedi con la decorazione, realizzando delle sottili striature o delle scritte a contrasto, cioè utilizzando il cioccolato fondente sulle tortine chiare e quello bianco o rosa su quelle scure.

Puoi anche scrivere un nome o la parola “Love” per rendere i tuoi dolcetti ancora più a tema con il San Valentino. Ma dai libero sfogo alla fantasia aggiungendo anche altre decorazioni, come delle perline, degli zuccherini colorati o dei glitter commestibili.

Fai asciugare anche le decorazioni prima di servire le tue tortine su stecco.

Intolleranze & allergie

Le tortine a cuore su stecco nella ricetta che ti ho proposto hanno il vantaggio di essere totalmente senza glutine, perché prevedono la sostituzione della classica farina di frumento con quella di mandorle. Se sei intollerante al lattosio non rinunciare a prepararle! Semplicemente sostituisci il latte e il burro normali con quelli delatosati.

Note & consigli

I coloranti alimentari non sono tutti uguali: esistono quelli in polvere, liquidi e in gel, ma soprattutto si distinguono tra idrosolubili e liposolubili. I primi si sciolgono in acqua e quindi sono adatti a colorare composti idratati (come gli impasti per pane, pizza, pan di Spagna, glasse, eccetera). I secondi invece si sciolgono nei grassi e quindi sono adatti a colorare frolle, cioccolato, panna, ganache.

Considera inoltre che il potere colorante può variare da una tipologia all’altra e da una marca all’altra. Pertanto adatta le dosi a seconda della tonalità che vuoi ottenere.

Varianti della ricetta

Se vuoi altre idee dolci per il tuo San Valentino ti suggerisco di consultare il mio menù San Valentino per cercare ispirazione!

Conservazione

Se il clima non è troppo caldo puoi conservare le tue tortine per 2-3 giorni a temperatura ambiente coperte con una campana per dolci.

Curiosità

Queste tortine a cuore su stecco si ispirano ovviamente al cosiddetto “gelato da passeggio”. Questo dolce fu inventato all’inizio del Novecento da un pasticcere napoletano emigrato a Torino, dove aprì una gelateria e iniziò a usare vecchi stampi artistici napoletani come stampi per il gelato, rendendo così le sue creazioni uniche e di grande impatto.

Nel 1916 Pepino cedette il marchio e i suoi segreti di produzione a un’industria dolciaria che, nel 1939 brevettò e lanciò sul mercato il primo gelato su stecco, alla vaniglia ricoperto di cioccolato fondente, chiamato Pinguino. Era venduto ad una Lira al pezzo e ottenne un immediato successo grazie alla possibilità di gustarlo ovunque senza sporcarsi.

5.0/5
vota