Tortine limone e lamponi

Un pomeriggio di tiepido sole che fa capolino per la prima volta dopo il grigio dell’inverno, i primi picnic di primavera per inaugurare la stagione, una colazione sprint per iniziare bene la giornata, ed ecco subito il classico dubbio… cosa preparo di nuovo e soprattutto di buono? Ho passato un po’ di tempo in cucina a sperimentare e dopo qualche tentativo sono riemersa con un vassoio pieno di queste adorabili calottine dorate, arricchite da dolcissimi frutti rossi: ecco le mie tortine limone e lamponi, preparate senza latticini e con farina senza glutine e perciò adatte anche a chi ha intolleranze, è sensibile al glutine o soffre di celiachia.

Per una bella colazione o merenda in compagnia puoi accompagnarle ai grandi classici come il ciambellone o la ciambella marmorizzata, o, per bilanciare il sapore del limone, alla torta al cioccolato o ai brownies… in ogni caso sono certa che sarà un momento dolcissimo insieme ai tuoi cari. Ti lascio la mia ricetta e, se vorrai arricchirla o sostituire i lamponi con altra frutta o ingredienti, ricordati di farmi sapere come è andata, leggerò con piacere i tuoi suggerimenti!

Tortine al limone e lamponi senza glutine e senza lattosio o latticini soffici e facili da preparare ricetta semplice con zucchero a velo

PREPARAZIONE: 15 min. COTTURA: 25 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

Tortine limone e lamponi: ingredienti per 8 mezze sfere da 7 cm di altezza x 5 cm di profondità

farina senza glutine 180 g (oppure farina 00 se non sei intollerante)
zucchero a velo 135 g
limoni la scorza di 1 e 50 g di succo
olio di girasole 60 g
uova medie 2 intere
lievito per dolci 12 g
lamponi congelati 70 g

Tortine limone e lamponi: procedimento

Per le tortine limone e lamponi, grattugia la buccia di limone e mettila nell’olio per aromatizzarlo. Sbatti le uova intere e lo zucchero per una decina di minuti; puoi anche lavorare tutto con la frusta o lo sbattitore elettrico in una terrina capiente. Prosegui versando l’olio  e il succo di limone nel composto e aggiungendo il lievito e la farina setacciati con una marisa.

Aggiungi a mano i lamponi**, congelati per far sì che una volta inseriti nell’impasto rimangano il più interi possibile, evitando la dispersione del succo che andrebbe a colorare la tortina; se desideri un risultato più variopinto, puoi usare quelli freschi, tenendo presente che si romperanno più facilmente.

A questo punto, aiutandoti con un mestolo o un cucchiaio, versa l’impasto, che deve rimanere abbastanza fluido, in uno stampo in silicone da ungere con lo spray staccante. Appoggialo in una teglia traforata in modo che l’impasto cresca ancora meglio in cottura.

Inforna per 25 minuti a 175° in forno statico preriscaldato o 155° in forno ventilato. Una volta cotte, estrai le tortine e lasciale raffreddare, poi stendi sopra un sottile strato di zucchero a velo e preparati a servirle***: le tue tortine al limone e lamponi sono pronte!

Tortine limone e lamponi: note

**Se vuoi puoi aggiungere (o sostituire) ai lamponi delle gocce di cioccolato fondente, facendo attenzione che siano gluten free se sei celiaco.

***Puoi anche presentare le tortine, accompagnandole a una coulis di frutti rossi o crema al limone. Ecco il video come fare!

Tortine limone e lamponi: conservazione

Puoi conservare le tortine fino a due-tre giorni, sotto una campana di vetro; ricorda che essendo un dolce senza glutine tenderà a seccarsi più velocemente. Volendo puoi anche congelarle chiudendole negli appositi contenitori o sacchetti alimentari e tenerle in freezer per un paio di mesi.

-->

13 Commenti

  1. Ciao Sonia, sto cercando lo stampo a semisfera ma non lo trovo della misura che hai scritto tu (7*5 cm), lo trovo di 7*3,5 cm o di 8*4 cm, mi sai dire dove l’hai trovato? Grazie!
    La ricetta però l’ho già provata, l’ho fatta in uno stampo da savarin con le ciliegie al posto dei lamponi, è stata un successone!

  2. Ciao Sonia, che bella ricetta! Ho lo stampo in silicone per i plumcake,userei quello, come cambia la cottura? Verranno più piccoli delle tue tortine

  3. Buongiorno Sonia,
    complimenti per l’impegno, la passione e le foto molto belle del vostro lavoro.
    Leggendo gli ingredienti della farina senza glutine, mi chiedevo se possa valere la pena per chi come voi fa questo lavoro con passione, trovare delle alternative davvero salutari a queste farine “finte”.
    Perdonate se risulto forse polemico ma non è mia intenzione. “Amido di mais , farina di mais , addensante: farina di semi di guar ; destrosio” non sono per nulla l’ideale per chi ha intolleranze. O meglio, eliminano un problema, creandone altri.
    Conoscete alternative che non siano estratti chimici o comunque effettuati mediante procedimenti che ne alterano la struttura e la qualtà?
    grazie, Carlo.

  4. Ciao Sonia posso utilizzare la farina 00? Sempre nelle stesse quantità? 😊 grazie

  5. Ciao Sonia posso mettere l’impasto in una teglia per muffin?e poi quale sarebbe la teglia traforata?

    1. Ciao Anna! Certo, puoi fare dei bei muffin 🙂 la teglia traforata è una teglia appositamente studiata per una distribuzione ottimale del calore; inoltre non serve imburrarla nè infarinarla 🙂

  6. Ciao Sonia, al posto della margarina potrei mettere il burro, Nella stessa quantità? E poi… Non ho la teglia traforata….. 🙂 grazie mille e complimenti!

  7. Ciao Sonia.
    Volevo chiederti se cambia qualcosa nei tempi di cottura o nelle quantità se utilizzo farina 00. Grazie!
    Laura

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie