Vellutata di asparagi e spinaci

Quando arriva la primavera, la mia cucina si colora di tantissimi gustosi ingredienti e l’asparago, di sicuro, è uno di questi! Versatile e saporito, può trasformarsi in un attimo in uno sfizioso antipasto, in contorni favolosi, primi piatti o semplici contorni: insomma, largo alla fantasia!

E questa vellutata di asparagi e spinaci che ho preparato aggiungendo anche della crema al caprino è perfetta per la stagione, da presentare ad una cena formale oppure da preparare anche tutti i giorni per un pieno di energia!

Ti confesso poi: dopo aver preparato questo primo piatto, mi sono divertita tantissimo con l’impiattamento! Lo so è il mio debole, ma anche una delle parti che mi entusiasmano di più! Verdure fresche, una salsa al caprino, barbabietola e punte di asparago per arricchire la texture e una Provala e vedrai come ti conquisterà al primo assaggio!

PREPARAZIONE: 60 min. COTTURA: 40 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per 4 persone

Per la vellutata

asparagi 500 g
spinaci 150 g
cipollotti 200 g
brodo vegetale 300 g
olio extravergine di oliva 4 cucchiai
sale e pepe q.b.

Per la salsa al caprino

caprino 80 g
latte fresco intero 1 cucchiaio

Per decorare

briciole di pane tostato 100 g
barbabietola 100 g
carote 100 g
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.
brodo vegetale q.b.

Procedimento

Lava e affetta i cipollotti finemente, quindi ponili in un tegame con l’olio a fuoco basso e falli appassire senza fargli prendere colore, per circa 10 minuti mescolando di tanto in tanto.

Vellutata di asparagi e spinaci con crema al caprino

Lava gli asparagi, pela i gambi con un pela patate ed elimina le estremità più coriacee: segui per i dettagli il mio tutorial su come pulire gli asparagi. Taglia e tieni da parte le punte (circa 5 cm).

Vellutata di asparagi e spinaci con crema al caprino

Aggiungi gli asparagi affettati (escludendo le punte tenute da parte), mescola e lascia cuocere per 5 minuti, poi unisci un po’ di brodo vegetale.

Vellutata di asparagi e spinaci con crema al caprino

Lava gli spinaci e aggiungili. Copri con un coperchio e fai cuocere a fuoco dolce  per altri 5 minuti, poi condisci con sale e pepe e travasa il tutto dentro al contenitore del frullatore a immersione (stretto e alto): frulla per qualche minuto fino a che non otterrai un composto liscio e setoso*.

Vellutata di asparagi e spinaci con crema al caprino

Fai saltare le punte di asparagi in un padellino con un filo di olio, sale e pepe e un goccio di brodo vegetale fino a che saranno cotti ma ancora croccanti. Tienile al caldo.

Vellutata di asparagi e spinaci con crema al caprino

Per la salsa al caprino

Metti in una ciotolina il caprino, aggiungi il latte e mescola per ottenere una crema liscia ed omogenea; trasferiscila poi in una sac a poche.

Vellutata di asparagi e spinaci con crema al caprino

Per la purea di barbabietola e carota

Sbuccia e taglia la barbabietola in cubetti, quindi cuocila con poco brodo vegetale in un piccolo tegame coperto con coperchio fino a farla intenerire.

Vellutata di asparagi e spinaci con crema al caprino

Quando sarà cotta, mettila nel bicchiere del frullatore ad immersione e frullala con un paio di cucchiai di olio evo e un pizzico di sale: devi ottenere una purea liscia.

Vellutata di asparagi e spinaci con crema al caprino

Fai lo stesso con le carote e metti le puree in due sac a poche distinte, accanto a quella contenente la crema al caprino.

Vellutata di asparagi e spinaci con crema al caprino

Per i crostini

Sminuzza finemente il pan dopo aver eliminato la parte scura esterna e fallo saltare fino a doratura in una padella con un filo d’olio. Volendo, puoi aggiungere anche delle erbe aromatiche come timo, maggiorana, rosmarino; sono perfette anche spezie come paprika affumicata, semi o polvere di finocchietto, curcuma, o cumino.

Vellutata di asparagi e spinaci con crema al caprino

Impiattamento

Versa la vellutata nella fondina, aggiungi il pane, spremi dei punti colorati di purea di ortaggi. Ora, la crema di caprino.

Vellutata di asparagi e spinaci con crema al caprino

Disponi un paio di punte di asparagi a porzione. Completa con un filo di olio extravergine di oliva a crudo. La vellutata di asparagi e spinaci con crema al caprino è pronta: buon appetito!

Note

* Se vuoi ottenere una vellutata dall’aspetto finissimo, puoi passarla al setaccio versandola poco alla volta in un colino capiente dalle maglie molto strette e pressando la vellutata contro le pareti del setaccio. A seconda dei tuoi gusti, puoi realizzare una vellutata più corposa aggiungendo meno brodo vegetale alla verdura in cottura, oppure viceversa più fluida aggiungendone un po’ di più.

Asparagi: le mie ricette!

Gli asparagi, re della primavera! Ma quanto possiamo spaziare con la fantasia? Ecco qui alcune idee che sono certa firanno dritte dritte nel tuo ricettario:

Conservazione

Puoi conservare la vellutata in frigorifero nell’apposito contenitore con tappo per 3 giorni. Puoi anche congelare la tua vellutata e tenerla in freezer per massimo un paio di mesi.

1 Commento

  1. Grazie Sonia per le tue ricette specialissime. Ti seguo da tanti anni e mi fa molto piacere continuare anche per questa via. Mi mancavi. Ciao, Patrizia

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie