Whoopie

L’America in fatto di dolci  ha sempre davvero molto da regalarci: golose cheesecake, coloratissimi donut glassati, la maestosa red velvet e la famosissima apple pie sono solo alcuni tra i più diffusi esempi che puoi trovare e gustare qua e là nelle pasticcerie e nei negozietti che costellano la grande mela. Ma c’è un piccolo dolcetto che in quanto a bontà, credimi, non è certo da meno: sono i whoopies, noti anche come whoopie pie, soffici e farciti con una deliziosa crema.

La loro origine, devi sapere, pare sia da ricondurre al mondo Amish, dove venivano preparati riutilizzando gli impasti avanzati delle torte. All’impasto, a base di cacao, veniva conferita la forma di piccole semisfere che trovavano poi spazio nel cestino dei più piccoli: puoi solo immaginare la loro felicità nel trovare queste dolci sorprese allo scoccare della merenda! “Whoopie”, infatti, è la tipica esclamazione di stupore da cui prende il nome appunto questa preparazione.

Qui puoi trovare la mia ricetta, un piccolo assaggio a stelle strisce che sono certa saprà stregarti e regalarti un sorriso come accade nella mia cucina! 

whoopies su fondo blu

PREPARAZIONE: 20 min. COTTURA: 10 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per 18 whoopie

Per la base

farina 00 125 g
cacao amaro in polvere 40 g
uova tuorli 1
latte fresco intero 80 g a temperatura ambiente
burro 100 g a temperatura ambiente
lievito per dolci 4 g
zucchero Eridania “Per Ricette” 120 g
vaniglia 1 cucchiaino di estratto

Per la crema al latte

latte fresco intero 350 g
panna fresca liquida 100 g
vaniglia 1 cucchiaino di estratto
miele d’acacia 40 g
zucchero Eridania “Per Ricette” 70 g
amido di mais 50 g
amido di riso 10 g

Procedimento

Per la base

Per preparare i whoopie comincia dalla base: nella ciotola di una planetaria munita di fruste, unisci il burro con lo zucchero e lavora il composto fino a ottenere una crema morbida. Utilizzando due ciotole separa il tuorlo dell’uovo dall’albume.

Aggiungi il tuorlo al composto di burro e zucchero e continua a mescolare fino a totale assorbimento, poi versa il latte a filo, poco alla volta, e l’estratto di vaniglia.

Setaccia, in una ciotola capiente, la farina, il cacao e il lievito.

Unisci le polveri, un cucchiaio alla volta, agli ingredienti già amalgamati: otterrai un impasto piuttosto consistente, ma non appiccicoso.

Trasferisci il composto in una sac-à-poche e su di una leccarda foderata con carta forno, crea delle semisfere di 3,5 cm di diametro, alte 3 cm e del peso di circa 13-14 g ciascuna: mi raccomando, non disporli troppo ravvicinati, perché in forno aumenteranno di volume. * Cuoci le tue semisfere in forno statico preriscaldato a 175° per 10 minuti. Intanto, prepara la crema.

Per la crema

Per preparare la crema, a freddo mescola latte, panna, zucchero, il miele e l’estratto di vaniglia.

Aggiungi gli amidi e scalda a fuoco dolce in un pentolino per far addensare il composto.

A questo punto, ponilo in pirofila bassa e larga, coprila con pellicola trasparente a contatto e fallo raffreddare a temperatura ambiente.

Ora che la crema di latte è pronta, lavorala con una spatola e trasferiscila in una sac à poche.

Per la composizione

Per assembleare i Whoopie, prendi una base di biscotto, spremi la crema e poi ricopri con un altro biscotto: i tuoi whoopie sono pronti per essere serviti in tavola!

Note

* Mi raccomando, prima di assemblarli, assicurati che i whoopie siano di numero pari

I whoopie, solitamente, vengono farciti con una crema al marshmallow chiamata marshmallow fluff oppure con crema al burro: per la mia ricetta, invece, io ho optato per una crema al latte.

I biscotti sono irrestibili e ti capiscono benissimo: perciò, perché non dai un’occhiata anche ai miei biscotti al cocco, a quelli al miele oppure a quelli ai frutti rossi!

Conservazione

Puoi conservare i tuoi whoopie in frigorifero per 2 o 3 giorni al massimo ben chiusi in un contenitore ermetico. Sconsiglio la congelazione.

5 Commenti

  1. Ciao Sonia,
    Posso usare l’olio anziché il burro?? Sono intollerante al lattosio.

    1. ciao Angelica, si puoi usare l’olio nella stessa quantità del burro

    1. Ciao Adriana, puoi usare amido di mais o fecola di patate.
      Buona cucina

  2. Ciao Sonia, ho provato questa ricetta ma i biscotti sono rimasti molto morbidi e in bocca risultano stopposi, può essere che siano venuti un pò più grandi e che quindi necessitavano di qualche minuto in più di cottura?
    Grazie!
    P.S. : sono ugualmente ottimi!!

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie