I miei libri

Il giro d’Italia in 80 ricette
Viaggio tricolore nella cucina regionale

In questo libro continuo il mio entusiasmante viaggio alla scoperta della cucina tradizionale italiana, ripercorrendo lo Stivale da nord a sud. Una raccolta di ottanta ricette che, tappa dopo tappa, riproducono tutta la magia e i colori della terra da cui provengono. Proprio come le cartoline di una volta che portavano con sé il ricordo di un bel viaggio,te le ricordi?  Troverai sfincioni e mafalde della Sicilia, maccheroni alla chitarra e bocconotti abruzzesi, brasato al Barolo e paste di meliga del Piemonte: piatti dolci e salati, noti e meno noti, ma sempre buonissimi e facili da preparare.

Un vero e proprio omaggio alla tavola «della nonna», i cui segreti si tramandano di generazione in generazione nei preziosi ricettari di famiglia. Gustosi piatti, dagli antipasti ai dessert, che, se potessero parlare, ci racconterebbero le storie delle persone del nostro passato e, perché no, anche del nostro futuro. Perché la cucina è lo specchio di un popolo e, in questo libro, ho racchiuso un po’ della nostra anima più autentica.

In uscita il 18 novembre 

Puoi preordinarlo in tutte le librerie o on line 

Amazon  

Copie autografate fino ad esaurimento scorte 

IbsFeltrinelli 

La cucina di Sonia Peronaci. Viaggio goloso tra i sapori d’Italia (Novembre 2020)

La cucina italiana è composta da tante cucine diverse, tutte caratterizzate da prodotti e tecniche derivanti da territori ricchi di tradizione e cultura gastronomica. In questo libro Sonia ci guida in un percorso che, attraversando la penisola, ci presenta i piatti più tipici, dai primi e dalle carni delle regioni del nord, ai dolci e alle tante varianti di cottura dei pesci delle regioni del sud. Tante ricette riccamente illustrate e spiegate nel dettaglio perché ognuno di noi possa sentirsi un vero chef italiano.

La mia cucina. Idee, ricette e segreti per stupire con semplicità (Maggio 2016)

“Volevo un libro che fosse bello da sfogliare e da leggere, che andasse oltre le ricette e racchiudesse anche aneddoti, trucchi e consigli. Per farlo ho attinto ai miei ricordi: quelli di bambina, divisa tra l’Alto Adige e Milano, quella di giovane donna alle prese con tre figlie nella bellissima Calabria e quelli, più recenti, di imprenditrice che segue il suo sogno e viaggia per il mondo in cerca di nuove idee. E’ nato così questo libro, con moltissime ricette illustrate per ogni momento della giornata, con preparazioni tradizionali e piatti di Paesi lontani, ricette classiche e varianti: tortellini e ramen, rotolo di cassata e pancake senza glutine e senza lattosio, pasta al forno e pulpo a la gallega… Tutto il meglio della mia cucina!”

Guarda che buono! GialloZafferano per i bambini (Ottobre 2014)

“Da mamma di ben tre giovani pulzelle, so perfettamente quanto sia difficile piazzarsi quotidianamente ai fornelli e sfornare idee sempre appetitose e nuove, che soddisfino il palato degli adulti e invoglino i piccoli a mangiare qualcosa che non rientri per forza nella malefica triade della goduria (vale a dire cibi unti, fritti o dolci).” Con “Guarda che buono!” Sonia Peronaci ci mette a tavola direttamente nella cucina di casa sua, quella di famiglia, il luogo dove ha sperimentato le ricette arricchite da affetto e fantasia. Anni di esperienza alle prese con figlie, amici delle figlie e prole delle amiche le sono serviti per elaborare trucchi infallibili per schivare facce interrogative e quel fastidioso rimestare nel piatto, accompagnati dalla solita domanda “Che cos’èèè?” espressa con un tono fra l’inorridito e il disperato. “Guarda che buono!” nasce dalla personale trincea di mamma armata di cucchiaio e creatività ed è una gustosa ciambella di salvataggio lanciata alle altre mamme italiane che hanno il problema di risolvere il momento del pasto quotidiano, trasformandolo in quello che dovrebbe essere: una gran festa per tutti. Seguendo le oltre cento ricette consigliate con la solita efficienza da Sonia, consumare il cibo sarà solo l’ultimo passaggio di un rito divertente in cui genitori e figli si saranno sbizzarriti a colorare pasta e impasti, disegnare torte con le facce, inventare personaggi e dipingere paesaggi.”

Divertiti cucinando. GialloZafferano (Dicembre 2013)

“Il pane lievita, le torte si gonfiano, la pasta di zucchero assume forme come nemmeno i castelli di sabbia, gli gnocchi sono pacchetti regalo, le uova si fanno importanti, le tartine diventano coccinelle, i ravioli giganti e i calamari soffici rotolini: cucinare è meraviglioso, c’è poco da aggiungere. ‘Divertiti cucinando’ è il mio modo per raccontare che la noia in cucina non esiste, anche quando la sfida si fa dura e gli ingredienti costosi: basta poco per cambiare faccia al solito pollo, alla solita fettina, al solito persico e portare in tavola piatti spettacolari, inusuali, buonissimi. Lo so perché l’ho sperimentato. Vivo in cucina da quando sono bambina, prima come aiutante, poi come cuoca, poi come chef. Neanche per un momento mi è venuto in mente di abbandonarla: è in cucina che gli incantesimi sono di casa e trovo sempre una ragione per stupirmi, per incuriosirmi, per divertirmi. 105 ricette per raccontarvi la storia di un amore: quello con il cibo e la sua preparazione. 105 ricette, quindi: un paio di irrinunciabili cavalli di battaglia, tantissime malizie per riciclare gli avanzi (e proporli ai bambini come piatti nuovi di zecca), trovate adatte a cenette romantiche, banchetti luculliani, serate tra amici e pranzi di famiglia, qualche incursione nelle cucine del mondo e decine di classiconi della tradizione (rivisitati), con una spolverata di piatti sapienti elaborati da nonne vere, in carne e ossa.”

Le mie migliori ricette. GialloZafferano (Novembre 2011)

“Cucinare è raccontare una storia: quella della ricetta, delle infinite versioni elaborate in luoghi diversi e in momenti lontani, dei passaggi attraverso i quali è arrivata fino a chi la prepara. È una storia nella quale non credo ci debbano essere segreti, altrimenti si rischia che non ci sia più nessuno in grado di continuarla. GialloZafferano è il mio modo di raccontare quella storia: ho raccolto 130 ricette inedite e non, pescandole dal grande archivio che è diventato il mio blog e dalla mia creatività. Ci sono le mie preferite, i miei cavalli di battaglia, una decina di piatti “insospettabili” per stupire, tantissime idee per suscitare meraviglia e per preparare piatti espresso (ma da urlo), quelle che proprio non si può non cucinare una volta nella vita, le più ricercate dagli utenti e quelle che faranno impazzire i vostri bambini. E ancora: sofà food, finger food, Street food, piatti adatti a banchetti luculliani, a cenette tra innamorati, a serate con gli amici… Oltre, naturalmente, ai miei “segreti”: da madre di tre figlie posso dire senza incertezze che la cucina è bella se è condivisa, se il tavolo sul quale si mangia può accogliere tante persone, se è occasione di confronto e di ascolto. Tutto, con un paio di doverose eccezioni, è rigorosamente italiano: perché la nostra è la cucina più appassionante al mondo e perché vale la pena essere consapevoli dell’infinita varietà di possibilità, incroci e sapori che possiamo creare con gli ingredienti della nostra terra.”

 

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie