Salsa al caramello salato, ben chiusa in un vasetto e pronta per l'assaggio al cucchiaio

Salsa al caramello salato

Vegetariana
  • Preparazione: 0h 15m
  • Cottura: 0h 10m
  • Difficoltà: facile
  • Costo: basso
  • Porzioni: 500 g
  • Metodo cottura: Fornello
  • Cucina: Francese

Se c'è una caratteristica che mi piace da impazzire nell'arte della pasticceria è l'associazione del dolce con una punta anche importante di salinità. Hai letto bene, un contrasto delizioso che sorprende in maniera eccezionale. La salsa al caramello salato ne è la perfetta dimostrazione: la dolcezza dello zucchero caramellato è contrastata e addirittura esaltata dalla presenza del sale, che rende questa ricetta letteralmente irresistibile. L'ho assaggiata su brownies e blondies negli Stati Uniti, l'ho vista usare spesso anche in Francia o nel centro Europa e mi ha conquistata sin dal primo assaggio.

Questa salsa può arricchire una bella coppa di gelato, una panna cotta, la si usa per decorare la superficie di una torta al cioccolato o biscotti, ma ancora farne cadere un'abbondante cascata su un milkshake al cioccolato.

Come avrai sicuramente intuito, ogni volta che la preparo so già che affronterò una dura lotta per resisterle e mi dovrò auto controllare con molta concentrazione per non rubare 1, 2, 3, 400 cucchiaini! Ecco a te la mia ricetta della salsa al caramello salato: scommetto che anche la tua forza di volontà verrà a meno!

Ingredienti per 500 g

  • Zucchero semolato260 g
  • Burro120 g
  • Panna fresca liquida190 g
  • Sale10 g

Allergeni

Latte

Procedimento

Per fare la salsa al caramello salato devi far sciogliere lo zucchero in un pentolino dal fondo spesso, meglio se di rame*. Imposta il fuoco a media intensità e lascia che lo zucchero si sciolga da solo: non mescolarlo** ma rotea semplicemente la pentola ogni tanto per aiutare lo zucchero. E' necessario avere pazienza.

Salsa al caramello salato

Una volta scioltosi completamente, presta molta attenzione. Appena raggiunge una tonalità dorata mescolalo con una frusta a spirale e spegni il fuoco, il caramello impiega pochissimo a bruciare. Aggiungi immediatamente il burro freddo a pezzetti e il sale, mescolando bene senza interruzione. In questo modo interromperai la cottura del caramello.

Brownies al caramello salato

Ora che il burro si è sciolto, aggiungi anche la panna portata a sfiorare il bollore. Mescola velocemente per ottenere una salsa liscia e vellutata. Travasa tutto in un vasetto ben sterilizzato*** e la tua salsa al caramello salato è pronta!

Salsa al caramello salato

Note & consigli

*Il rame è perfetto per la sua conducibilità di calore, che permette uniformità in questo tipo di operazioni molto delicate.

**Il caramello non andrebbe mai mescolato: si attaccherebbe al cucchiaio o alla frusta e gli eventuali schizzi brucerebbero inevitabilmente.

***Per sterilizzare il vasetto devi portarlo a bollore assieme al suo tappo a vite, non avvitato. Lascia poi asciugare entrambi in forno leggermente riscaldato e riempili immediatamente dopo. Chiudi bene per formare il sottovuoto e capovolgi il vasetto fino a che il contenuto non si raffreddi completamente.

A proposito: prova i miei gustosi macarons al caramello salato!

Varianti della ricetta

In Francia ne trovi tante versioni, compresa una con il cacao... da provare non credi?

Conservazione

Puoi conservare a lungo la salsa al caramello salato in frigorifero, ben chiusa. Puoi conservarla anche a temperatura ambiente come una conserva, in un luogo fresco, asciutto e lontano dall'esposizione al sole. Una volta aperto il vasetto, conservalo in frigorifero e consumalo entro pochi giorni. Può essere congelata, anche se usata come decorazione di un dessert come torte o biscotti.

Scopri le altre ricette con Sale di Sicilia!

4.3/5
vota