Bruschette dolci e salate senza glutine

Associamo le bruschette alle grigliate, al pomodoro, ad una tartare di verdure, alla freschezza della piena estate e all’aglio, che a contatto con il caldo sprigiona tutto il suo potentissimo e inconfondibile aroma. Ma se ti mostrassi come cambiare rotta e trasformare le classiche bruschette in appetitosi fingerfood, a loro modo sofisticati, e addirittura presentabili come antipasti formali o dessert? Ecco le mie bruschette dolci e salate senza glutine, realizzate in un momento di forte ispirazione nell’agosto che sta finendo. 

Ne ho fatte di due tipi: una con base di stracchino addolcito, fichi, gherigli di noce e – lo so, è golosissima – cioccolato fondente a scaglie; l’altra abbraccia maggiormente l’autunno, grazie all’uva nera e bianca adagiata su un generoso strato di intenso e morbido gorgonzola. Che ne dici? Non puoi davvero lasciarti sfuggire queste due irresistibili idee. Scommetto che ti ho stupito e, soprattutto, incuriosito; sono impaziente: non vedo l’ora di sapere da quale delle due comincerai e se troverai una variante personalizzata ai tuoi gusti e alla tua fantasia. Poi, mi raccomando, scrivimi i tuoi suggerimenti!

Bruschette dolci e salate

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 5 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: medio.

Bruschette dolci e salate senza glutine: ingredienti

Per le bruschette dolci, per 4 persone

pane senza glutine 8 fette
stracchino 240 g*
zucchero semolato 70 g**
fichi neri o verdi 8 medi
noci 16 gherigli
cioccolato fondente a scaglie a piacere
menta fresca a piacere

Per le bruschette salate, per 4 persone

pane casereccio ai semi senza glutine Schär 8 fette
gorgonzola spalmabile 240 g
uva mista 150 g di acini
prosciutto crudo 16 fette
timo a piacere

Bruschette dolci e salate: procedimento

Le bruschette dolci

Per fare le bruschette dolci, inizia ponendo sulla piastra rovente le fette di pane, tostandole per qualche minuto su entrambi i lati e rendendole così croccanti e dorate. In una ciotolina lavora lo stracchino con lo zucchero semolato, usando una frusta manuale o anche quella elettrica per ottenere un composto cremoso ed omogeneo. Spalmalo ora sulle bruschette.

Taglia a spicchi i fichi dopo averli lavati e senza rimuovere la buccia, quindi disponi ogni spicchio sulle bruschette. Posiziona anche i gherigli di noce e il cioccolato fondente e ascaglie. Rifinisci con qualche fogliolina di menta fresca e le bruschette dolci sono pronte!

Le bruschette salate

Anche per le bruschette salate devi prima far dorare il pane sulla piastra rovente. A questo punto lavora in una ciotola il gorgonzola per renderlo morbido e poterlo poi spalmare agevolmente sul pane. Condisci le bruschette tagliando a metà gli acini d’uva e posizionandone di colori misti sulla superficie; concludi arrotolando su se stesse le fette di prosciutto per formare delle roselline e adagiarle accanto all’uva. Aggiungi anche qualche fogliolina di profumato timo e sono pronte anche queste bruschette!

Bruschette dolci e salate: note

*Io ho usato lo stracchino ma puoi usare un altro tipo di formaggio fresco spalmabile, ad esempio il philadelphia.

**La quantità di zucchero indicata è un suggerimento: puoi certamente variarla, oppure sostituire lo zucchero con del miele facendo però attenzione a non liquefare troppo il formaggio.

Bruschette dolci e salate: conservazione

Una volta composte le bruschette consiglio di consumarle subito ma, se non hai alternativa, puoi conservarle in frigorifero fino al giorno dopo. Non congelarle.

2 Comments

Comments are closed.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie