Maltagliati con pesto, pomodorini confit e burrata

Con la pasta fresca, inutile dirlo, si va sempre a segno. Se poi ci aggiungi un condimento cremoso e colorato, allora scatta in automatico il bis! Nella mia cucina, infatti, un buon piatto di pasta non manca mai, anche perché spesso mi diletto tra sfogliatrice, mattarello e nuvole di farina: ma ogni volta è davvero difficile scegliere quali ingredienti utilizzare, soprattutto quando al mercato mi si presentano ceste di verdura di ogni tipo… da far girare la testa! 

Così, la mia scelta finale è ricaduta su pesto, pomodorini confit e burrata a cui ho voluto aggiungere broccoli per ottenere un piatto dall’effetto totalmente green. Per questa ricetta ho deciso di rendere protagonisti i maltagliati (noti anche come puntarine, nmalfatti, malfattini, nmeltajè, maltajèd), un tipo di pasta originaria della tradizione emiliana che, come il nome suggerisce, è caratterizzata da una forma tipicamente irregolare. Dato che è praticamente impossibile dire di no a questa bontà, voglio condividere la mia ricetta con te: buona forchetta!

Maltagliati con pesto, pomodorini confit e burrata pronti all'assaggio

PREPARAZIONE: 20 min. COTTURA: 10 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Maltagliati con pesto, pomodorini confit e burrata: ingredienti per 4 persone

maltagliati 250 g

Per il condimento

pesto alla genovese 250 g
broccoli 250 g
burrata 100 g
olio extravergine di oliva q.b
sale fino q.b
pepe nero macinato q.b

Per i pomodorini confit

pomodorini ciliegino 250 g
zucchero a velo 1 cucchiaio
origano 1 cucchiaino
sale q.b
limoni la scorza di 1/2
olio extravergine di oliva q.b

Maltagliati con pesto, pomodorini confit e burrata: procedimento

Per i pomodorini confit

Per preparare i maltagliati con pesto, pomodorini confit e burrata per prima cosa lava e asciuga bene i pomodori; disponili (con il picciolo ancora attaccato)* su una leccarda foderata con un foglio di carta forno. Irrorali con olio e condiscili con il sale e l’origano.

malatgliati ricetta

Grattugia sulla superficie la scorza di limone (mi raccomando, stai attento a non includere la parte bianca sottostante perché è amara) e distribuisci lo zucchero a velo, quindi cuoci in forno statico preriscaldato a 150° per 3 ore: i pomodorini non dovranno cuocersi ma asciugarsi.

maltagliati come fare

Per il condimento

Per il condimento, pulisci i broccoli ricavando le cimette. Metti sul fuoco un wok con un filo di olio e falli saltare per 10 minuti. Aggiungi sale e pepe, e, se necessario, dell’acqua calda.

maltagliati sugo

Per la pasta

Prendi le sfoglie di pasta e con una rotella liscia ricava i maltagliati, facendo delle forme piuttosto irregolari. Fai lessare la pasta in una pentola con acqua bollente, intanto in una padella a parte (senza fuoco) metti il pesto che andrai ad allungare con un po’ di acqua di cottura.

pasta pesto

Scola direttamente la pasta nel condimento, quindi aggiungi anche i broccoli. Ora puoi servire i tuoi maltagliati guarnendoli con i pomodorini confit e la burrata: buon appetito!

pesto pomodorini

Maltagliati con pesto: note

* Qui puoi trovare la mia ricetta dei pomodorini confit, anche tagliati a metà!

Io adoro usare le verdure in cucina, e i broccoli sono tra i miei ortaggi preferiti: qui puoi trovare tutti i miei consigli su come pulirli!

Se vuoi, puoi anche aggiungere al tuo piatto dei buonissimi e coloratissimi pomodorini tigrati!

Maltagliati con pomodorini: conservazione

Ti consiglio di consumare i maltagliati appena pronti; se ti avanzano, puoi conservarli in frigorifero per 1-2 giorni al massimo in un contenitore ermetico. Sconsiglio la congelazione.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie