Rainbow cake in fetta che mostra i diversi strati colorati

Rainbow cake

  • Preparazione: 1h 20m
  • Cottura: 1h 0m
  • Difficoltà: media
  • Costo: basso
  • Porzioni: 6 porzioni
  • Metodo cottura: Forno
  • Cucina: Statunitense

Nella mia cucina e nelle mie ricette non manca mai un tocco di colore, per questo motivo ho scelto di preparare la torta arcobaleno, anche nota come rainbow cake. All’esterno, questa splendida torta non rivela immediatamente la sua vera natura, perché è solo tagliandola che scopri al suo interno una meraviglia variopinta fatta a strati! Si tratta, infatti, di un dolce formato da sei dischi di pan di Spagna collocati uno sopra l’altro, che sprigionano un arcobaleno di colori allo stato puro.

Un po’ di tempo fa, spopolava letteralmente sul web, ma non avevo ancora trovato l’occasione giusta per prepararla e quest’anno, complice un evento in programma qui da me alla Sonia Factory, mi son decisa di riproporla per l’occasione. La bandiera arcobaleno, infatti, è simbolo di pace e di serenità, ma non solo: poiché giugno è il mese del pride, mi sembrava carino omaggiare con questo dolce, realizzato in collaborazione con Deliveroo, una ricorrenza così speciale e un appuntamento che ho tanto voluto, il Sonia Social Pride Brunch!

 

 

Ingredienti per 6 cerchi del diametro di 16 cm

Per l’impasto

  • Farina 00 250 g
  • Zucchero semolato 240 g
  • Burro a temperatura ambiente120 g
  • Uova ( 200 g totali)4
  • Lievito in polvere per dolci 12 g
  • Yogurt magro 375 g
  • Vaniglia o 1 cucchiaio di estratto1 bacca
  • Sale q.b.
  • Colorante rosso, arancione, giallo, verde, azzurro, viola q.b.

Per la crema

  • Philadelphia 500 g
  • Mascarpone 500 g
  • Panna fresca liquida 100 g
  • Zucchero a velo 190 g
  • Gelatina alimentare 200 bloom15 g

Allergeni

Cereali e derivati Uova Latte

Procedimento

Per la crema

Per prima cosa, prepara la crema. Metti in ammollo la gelatina alimentare in una ciotola con abbondante acqua freddissima e riponila in frigorifero per 10 minuti.

Nel frattempo, sbatti il Philadelphia e il mascarpone con lo zucchero a velo.

Scalda la panna sul fuoco a media potenza, portandola lentamente a 60°. Quindi spegni il fuoco e inserisci la gelatina scolata e strizzata, mescolando per farla sciogliere. Poi unisci il composto ai formaggi già amalgamati e lascia intiepidire a temperatura ambiente.

Fai rassodare il composto in frigorifero in una ciotola coperta con pellicola e prosegui con la preparazione delle basi di pan di Spagna.

Per le basi

Per le basi di pan di Spagna, sbatti il burro a temperatura ambiente con lo zucchero utilizzando la planetaria o le fruste elettriche, fino a ottenere un composto ben montato (ci vorranno circa 10 minuti). Poi aggiungi le uova, la vaniglia (qui il mio tutorial su come usare la bacca di vaniglia), il sale e infine lo yogurt. Unisci il lievito alla farina prima di setacciala all’interno del composto preparato, quindi mescola per ottenere una crema liscia ed omogenea.

A questo punto, dividi il composto in 6 ciotole (circa 195 g per ciascuna) e colora il contenuto di ogni ciotola con i 6 colori dell’arcobaleno (rosso, arancione, giallo, verde, azzurro e viola) aggiungendo poco colorante alla volta e valutando il risultato dopo aver mescolato la crema.
Se necessario aggiungi poco a poco altro colorante, fino a ottenere la tonalità desiderata.

Fodera una leccarda con un foglio di carta forno (o con un tappetino silpat) e appoggiavi due cerchi di metallo (o due stampi a cerniera apribili) del diametro di 16 cm. Trasferisci al loro interno i primi due composti colorati (uno per ciascun cerchio) e cuocili in forno statico preriscaldato a 170° per circa 18 minuti (per verificare la cottura, puoi fare la prova stecchino, seguendo il mio video qui sotto), quindi sfornali e lasciali raffreddare.

Ripeti l’infornata tre volte, in modo da cuocere, due a due, tutti i composti e ottenere le sei basi colorate.

Assemblaggio

Metti la crema di mascarpone e Philadelphia in una sac-à-poche con bocchetta liscia del diametro di 5 mm; poggia la base di colore viola su un piatto da portata e ricoprila con la crema, partendo dal centro del disco e proseguendo verso l’esterno creando un vortice di crema, senza lasciare spazi tra le spire. Livella bene con una spatola a gomito e appoggia sopra alla crema la base di color azzurro, ripetendo l’operazione.

Continua così aggiungendo, nell’ordine, la base verde, quella gialla, quella arancione e infine quella rossa.

Per farcire i vari strati ti occorreranno circa 500 g di crema, quindi te ne resteranno altri 800 g, che serviranno per rivestire e decorare la torta.

Rivestimento e decorazione

Dividi la crema rimasta in due parti: rispettivamente del peso di 500 g e 300 g.
Utilizza la prima (500 g) per rivestire completamente la torta, coprendola bene sia sulla sommità che sui lati e livellando la crema con la spatola.

A questo punto dividi gli ultimi 300 g di crema in 6 parti da 50 g e ponile ciascuna in una ciotolina. Aggiungi a ognuna una piccola quantità di colorante, mescola e dividi i composti colorati ottenuti in 6 piccole sac-à-poche (o in altrettanti conetti fatti con la carta forno) e usali per decorare la sommità della torta creando dei piccoli ciuffetti colorati alternati tra loro. Fai lo stesso attorno alla base della torta.

Nota

Note & consigli

* In alternativa alla bacca, puoi anche utilizzare l’estratto di vaniglia

Tra una preparazione e l’altra, consiglio di mettere sempre crema e torta in frigorifero in modo che rimangano ben sodi.

Consigli per la decorazione?

Per ottenere un risultato esteticamente simile alla foto dovresti decorare la torta utilizzando sac-à-poche con la bocchetta a stella o a tulipano. Con quella liscia non otterrai dei ciuffetti, ma potrai comunque realizzare una simpatica decorazione realizzando delle piccole spirali colorate.

Infine largo alla fantasia! Per dare un ulteriore tocco glam alla tua torta, puoi aggiungere qualche zuccherino colorato!

Conservazione

Una volta pronta, puoi conservare la tua rainbow cake in frigorifero al massimo per 1-2 giorni, proteggendola sotto una campana per torte. In alternativa puoi congelarla, intera o già porzionata.

4.7/5
vota