Rainbow cake

Nella mia cucina e nelle mie ricette non manca mai un tocco di colore, per questo motivo ho scelto di preparare la torta arcobaleno, anche nota come rainbow cake. All’esterno, questa splendida torta non rivela immediatamente la sua vera natura, perché è solo tagliandola che scopri al suo interno una meraviglia variopinta fatta a strati! Si tratta, infatti, di un dolce formato da sei dischi di pan di Spagna collocati uno sopra l’altro, che sprigionano un arcobaleno di colori allo stato puro.

Un po’ di tempo fa, spopolava letteralmente sul web, ma non avevo ancora trovato l’occasione giusta per prepararla e quest’anno, complice un evento in programma qui da me alla Sonia Factory, mi son decisa di riproporla per l’occasione. La bandiera arcobaleno, infatti, è simbolo di pace e di serenità, ma non solo: poiché giugno è il mese del pride, mi sembrava carino omaggiare con questo dolce, realizzato in collaborazione con Deliveroo, una ricorrenza così speciale e un appuntamento che ho tanto voluto, il Sonia Social Pride Brunch!

Rainbow cake in fetta che mostra i diversi strati colorati

PREPARAZIONE: 80 min. COTTURA: 1 h. DIFFICOLTÀ: media COSTO: medio

Rainbow cake: ingredienti per 6 cerchi del diametro di 16 cm

Per l’impasto

farina 00 250 g
zucchero semolato 240 g
burro 120 g (a temperatura ambiente)
uova medie 4 (sgusciate 200 g) a temperatura ambiente
lievito in polvere per dolci 12 g
yogurt magro 375 g
vaniglia 1 bacca (o 1 cucchiaino di estratto) *
sale 1 grosso pizzico
coloranti: rosso, arancione, giallo, verde, azzurro, viola q.b

Per la crema

Philadelphia 500 g
mascarpone 500 g
panna fresca liquida 100 g
zucchero a velo 190 g
gelatina alimentare 15 g

Torta arcobaleno: procedimento

Per la crema

Per prima cosa, prepara la crema. Metti in ammollo la gelatina alimentare in una ciotola con abbondante acqua freddissima e riponila in frigorifero per 10 minuti.

Nel frattempo, sbatti la Philadelphia e il mascarpone con lo zucchero a velo.

Scalda 100 g di panna sul fuoco portandola a 60°, quindi scola la gelatina, strizzala e scioglila nella panna, poi lasciala raffreddare a temperatura ambiente e uniscila al composto di mascarpone e Philadelphia, sbattendo.

Fai rassodare il composto in frigorifero in una ciotola coperta con pellicola e prosegui formando le basi di pan di Spagna.

Per le basi

Per le basi di pan di Spagna, sbatti il burro a temperatura ambiente con lo zucchero per almeno 10 minuti con le fruste elettriche, poi aggiungi le uova, la vaniglia (qui il mio tutorial su come usare la bacca di vaniglia), il sale e infine lo yogurt. Unisci la farina con il lievito e setacciali all’interno del composto, quindi mescola per ottenere una crema liscia ed omogena.

A questo punto, dividi il composto in 6 ciotole (circa 195 g per ciascuna) e colora il contenuto di ogni ciotola con i 6 colori dell’arcobaleno: rosso, arancione, giallo, verde, azzurro e viola.

Fodera una leccarda con un foglio di carta forno (o meglio ancora il tappetino silpat) e poggiaci due cerchi del diametro di 16 cm. Trasferisci al loro interno i composti (uno per colore) e cuoci in forno statico preriscaldato a 170° per circa 18 minuti fino a terminare. Per verificare la cottura, puoi fare la prova stecchino, seguendo il mio video qui sotto.

Trascorso il tempo necessario, sfornale e lasciale raffreddare.

Composizione

Metti la crema di mascarpone e Philadelphia in una sac-à-poche con bocchetta liscia del diametro di 5 mm; poggia la base di color viola su di un piatto da portata, spremici sopra un vortice di crema non lasciando spazi tra un giro e l’altro. Livella bene con una spatolina a gomito e poggia sopra alla crema la base di color azzurro; continua così fino a terminare le basi seguendo l’ordine da me scritto per quanto riguarda la sequenza di colori (per gli strati io ho impiegato circa 500 g di crema).

Ti avanzeranno circa 800 gr di crema, che dovrai utilizzare per rivestire la torta e decorarla. Io ho impiegato altri 500 g circa di crema per rivestire la torta e ho diviso i 300 g rimanenti in 6 ciotole da 50 g l’una; infine, l’ho colorata con i 6 colori dell’arcobaleno con cui ho decorato la base e la sommità della torta: rainbow cake pronta!

Rainbow cake: note

* In alternativa alla bacca, puoi anche utilizzare l’estratto di vaniglia

Tra una preparazione e l’altra, consiglio di mettere sempre crema e torta in frigorifero in modo che rimangano ben sodi.

Consigli per la decorazione? Largo alla fantasia! Con la sac-à-poche puoi davvero sbizzarrirti a realizzare diverse forme (con bocchetta a stella, liscia, a tulipano, ad esempio) e puoi anche decidere di aggiungere qualche zuccherino per dare un ulteriore tocco glam!

Rainbow cake: conservazione

Una volta pronta, puoi conservare la tua rainbow cake per 1-2 giorni al massimo in frigorifero ben chiusa in una campana per torte. Puoi anche congelarla.

111 Commenti

  1. Ciao Sonia,
    Ho visto e provato la ricetta originale di Martha Stewart, ma il risultato non mi ha soddisfatto… forse ho perso qualcosa nella trasformazione delle dosi.
    Vorrei chiederti come mai hai scelto di mettere lo yogurt nel l’impasto delle basi (può aiutare ad ottenere un risultato simili a quella americana?)?
    Il frosting viene bene anke solo mascarpone, panna e latte?
    Grazie mille,
    Ilaria

    1. Ciao Ilaria, rispetto alla ricetta di Martha Stewart, potrebbe essere possibile che durante la conversione delle dosi, qualcosa si perda via.
      Lo yogurt nell’impasto da morbidezza ed umidità, per cui sicuramente varai un risultato simile a quella americana.
      Il frosting se usi il latte si smonterebbe. prova a mantenere la mia ricetta.
      Buona serata

  2. Ciao Sonia, quanti grammi di colore hai usato per ciascuna ciotola? Si sono mantenuti correttamente durante la cottura in forno?

    1. Ciao, nella torta indico qb perché la quantità del colorante è impercettibile. Ti consiglio di metterne un po per volta regolarti a seconda di che intensità lo vuoi.
      buon pomeriggio

  3. Buondì, i miei complimenti!mi chiedevo la crema indicata è l’unica farciyura possibile?per l’esterno posso ricoprirla con panna o pasta di zucchero?grazie

    1. Ciao, Antonella puoi sostituire la farcitura a tuo paciere, questa è la mia versione collaudata e stabile. Facendola cosi posso assicurarti la riuscita della ricetta.
      Buona giornata

  4. BUONGIORNO ,VORREI PROVARE A REALIZZARE QUESTA TORTA MA VOLEVO CHIEDERE SE I COLORANTI CAMBIANO IL GUSTO ALLA BASE DI PAN DI SPAGNA.GRAZIE

    1. Ciao Claudia, rispondo alla tua domanda:se i coloranti sono di buona qualità non rilasciano nessun retrogusto.
      Buona giornata

  5. Ciao, la torta è bellissima e vorrei farla paer il compleanno della mia bimba.
    Ho lo stampo rotondo da 32 cm, per le dosi come faccio?
    Basta raddoppiare?

    Grazie mille

  6. Salve Sonia volevo chiederle siccome devo festeggiare il compleanno domenica,posso fare i dischi di pan di spagna venerdì,per poi farcirla sabato sera? Grazie mille un abbraccio .

    1. Ciao Lucia, certo che puoi assolutamente senza problemi, conservali bene.
      A presto

    1. Buongiorno Sabrina, devono essere non molto lievitate poichè si tratta di una torta a piu strati
      buona giornata

  7. Ciao, prima di tutto complimenti, torta bellissima!
    Vorrei sapere se posso mettere della bagna sul pan di spagna, per esempio acqua, limone e zucchero, oppure è sconsigliato?

    1. Ciao,cara. Meglio non usare la bagna , poiche si tratta di una torta dall’impasto molto umido. Rischieresti di romperla.
      buona giornata

  8. Buongiorno! Posso preparare le basi di pan di spagna un paio di giorni prima o si rovinano?

  9. Bellissima!se volessi farla quadrata..cm32 per lato..che dosi devo usare?se le raddoppio??e quanto impasto per ogni quadrato il doppio di 195g?
    Grazie mille

  10. Ciao! Mi potresti dire quanto viene alta alla fine la torta e dove potrei acquistare un contenitore per trasportarla? Grazie mille!

  11. Buongiorno, desidero fare questa ricetta ma vorrei fare una torta di diametro più grande perché saremo 12/15 persone.. Pensavo di farla con la tortiera da 24 cm di diametro. Raddoppio le dosi? È abbastanza? Grazie e spero che venga bene
    😉 Nausicaa

    1. ciao, puoi raddoppiare le dosi, ma sarebbe comunque tanto l’impasto. Per cui potresti tenerne da parte un po e fare dei cup cakes-
      Buona giornata

    1. Ciao Linda. I coloranti in gel vanno benissimo. Dosali un po per volta finche non trovi la tonalita di colore che preferisci.
      Buona giornata

  12. Ciao, se volessi raddoppiare le dosi per fare una torta più grande, che diametro mi consigli di utilizzare?
    Grazie mille!

  13. Ciao Sonia. Devo fare questa torta la settimana prossima per il primo compleanno di mia figlia. Siamo 35 persone, pensavo di usare teglie da 28 cm e raddoppiare l’impasto.
    Pensi possa andare?

  14. Complimenti x la torta….desideravo chiederti quali coloranti hai utilizzato quelli in polvere o quelli in gel ? E in che dose…..grazie ….sei bravissima!

    1. Ciao, ho usato i coloranti in polvere, la quantita deve essere minima.La punta di un coltello per esempio. Poi man mano puoi aggiungere piu colore a seconda della densita che vuoi dare.
      buona giornata

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie