Rosticciata ai finferli e speck

Di uno dei piatti tipici del mio Trentino Alto Adige si sentiva il profumo a distanza ed era in grado di far venire fame anche all’individuo più riluttante. Parlo del gröstl. Si conosce anche come gröstel e Tiroler gröstl ed è realizzato con tre ingredienti: funghi, patate e speck. Anche se la base rimane doverosamente immutata, si declina in mille varianti e la mia è questa: la rosticciata ai finferli e speck.

Rosticciata è la traduzione di gröstl, che significa “abbrustolito”, e si intende infatti una bella spadellata di più elementi, cotti a puntino ma che mantengano consistenza e croccantezza: una bontà da capogiro. Come moltissimi dei piatti tradizionali e contadini nasce come ricetta di riciclo, soluzione per quando si avanzavano patate già cotte o quando c’era particolare abbondanza di funghi. Nei ristoranti lo servono tuttora, come piatto unico tanta la sua ricchezza e la soddisfazione che ne deriva assaporandolo. Dopo lo strudel di mele e gli spatzle, ecco a te un’altra bontà del Trentino: la rosticciata ai finferli e speck!

Rosticciata di finferli e speck

PREPARAZIONE: 20 min. COTTURA: 30 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Rosticciata ai finferli e speck: ingredienti per 4 persone

patate 800 g
funghi finferli 320 g
speck 120 g
aglio 1 spicchio
timo 4 rametti
maggiorana 4 rametti
sale fino q.b.
pepe nero macinato q.b.
olio extravergine di oliva q.b.

Rosticciata ai finferli e speck: procedimento

Per le patate e lo speck

Per la rosticciata ti consiglio di iniziare con la pulizia dei funghi, seguendo il mio tutorial su come pulire i finferli. Tienili da parte e inizia a cuocere le patate, per le quali ci vorrà più tempo*. Pelale e lavale bene sotto l’acqua corrente. Tagliale a metà e affettale sottilmente. Le fette devono essere regolari e non superare i 3-4 millimetri di spessore.

Rosticciata ai finferli e speck

Poni le patate in una padella antiaderente assieme ad un filo di olio extravergine di oliva, quindi cuocile a fuoco medio coprendole con un coperchio. Impiegheranno circa 15 minuti.

Rosticciata ai finferli e speck

Nel frattempo affetta lo speck e riducilo a listarelle. Aggiungi lo speck alle patate e lascialo rosolare per altri 5 minuti. Tieni tutto da parte.

Rosticciata ai finferli e speck

Per i finferli

Taglia a metà i finferli più grandi. In una padella antiaderente metti un filo di olio extravergine di oliva assieme all’aglio, affettato in tre parti. Lascia rosolare tutto e aggiungi anche le foglioline di maggiorana.

Rosticciata ai finferli e speck

Butta i finferli in padella e, senza mescolarli ma spadellandoli con gesti netti e decisi, lasciali cuocere a fiamma media per una decina di minuti. Condiscili con un pizzico di sale.

Rosticciata ai finferli e speck

A questo punto unisci i funghi alle patate con speck. Spadella bene tutto per amalgamare bene gli ingredienti. Aggiusta di sale e pepe macinato.

Rosticciata ai finferli e speck

All’ultimo condisci con le foglioline di timo**. La tua rosticciata ai finferli e speck è pronta per essere servita!

Rosticciata ai finferli e speck

Rosticciata ai finferli e speck: note

*Ovviamente puoi cuocere contemporaneamente le patate e i finferli, in due padelle diverse come da ricetta: devi solo organizzarti con i tempi.

**È meglio aggiungere il timo all’ultimo, per impedire che si annerisca durante la cottura prolungata.

Rosticciata ai finferli e speck: conservazione

L’ideale sarebbe consumare subito la rosticciata ai finferli e speck. Se non hai alternative puoi conservarla per un giorno in frigorifero, coperta con pellicola trasparente o chiusa in un contenitore ermetico. Al momento di servirla, scaldala in padella.

9 Commenti

    1. Ciao Elena usa i funghi che più ti piacciono e vedrai che il risultato sarà comunque buono, i funghi generalmente sono profumati e saporiti.
      Buona cucina

    1. Ciao Lucy, certamente. Si posso infornare, ovviamente non avranno la stessa croccantezza che fritte, ma sono altrettanto buone.
      Buona Giornata

  1. Incredibile la sensazione che dà la descrizione……
    ora so come impiegherò la raccolta di oggi !

    GRAZIE

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie