Bacchette magiche

Quando le mie figlie erano piccole, abbiamo passato interi pomeriggi in compagnia dei film di Walt Disney. Uno dei loro preferiti era Cenerentola, soprattutto per i topini e per la mitica Fata Smemorina e la sua bacchetta delle meraviglie! Smemorina agitava la bacchetta e, quando pronunciava la formula magica “Bibbidi Bobbidi Bu”, la gioia compariva sul volto delle mie bimbe. Quante risate nel vedere la zucca trasformata in carrozza e i topolini in lacchè e cavalli da tiro! 

Proprio pensando a quelle giornate spensierate, ho voluto preparare queste bacchette magiche, molto semplici ma davvero belle da preparare facendoti aiutare dai piccoli di casa. Questa ricetta è speciale, non solo per la gioia che sono certa porterà nella tua cucina, ma anche perché è dedicata al progetto che sto sostenendo e che mi sta particolarmente a cuore: “M-team contro la meningite per la salute dei nostri bambini”, in collaborazione con @liberidallameningite. Sei pronto? E’ arrivato il momento di pronunciare la formula magica e trasformare burro, uova e farina in una golosa magia!

Bacchette magiche decorate pronte all'assaggio

PREPARAZIONE: 45 min. RIPOSO: 30 min. COTTURA: 20 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Bacchette magiche: ingredienti per 38 bacchette

Per la frolla

burro 250 g
farina 00 500 g
limoni la scorza di 1
sale q.b.
uova 4 tuorli
zucchero a velo 200 g

Per la ghiaccia reale

albume 30 g (di 1 uovo medio)
zucchero a velo 150 g
succo di limone 3-4 gocce

Per la glassa all’acqua

acqua 2 cucchiai circa
coloranti alimentari naturali (giallo, azzurro, rosa) q.b
zucchero a velo 100 g

Per guarnire

zuccherini colorati a piacere

Bacchette magiche: procedimento

Per l’impasto

Per preparare le bacchette magiche, in un mixer o robot da cucina dotato di lame frulla la farina setacciata con un pizzico di sale e il burro freddo a pezzetti fino a ottenere un composto dall’aspetto sabbioso (la sabbiatura).

Trasferisci tutto su un piano di lavoro e crea la classica forma a fontana. Unisci anche lo zucchero a velo setacciato, la scorza di limone grattugiata e i tuorli. Impasta brevemente, giusto il tempo di compattare l’impasto, poi forma un panetto e avvolgilo nella pellicola trasparente. Riponilo in frigorifero per farlo rassodare almeno 30 minuti.

Trascorso il tempo necessario, con un mattarello stendi la frolla in una sfoglia spessa circa 1 cm, da cui ricaverai i biscotti con degli stampini a forma di stella larghi circa 7 cm. Sotto, alla base di ogni stella, inserisci uno stecchino di legno o di plastica (come quelli che si usano per le mele candite). Mano a mano che li prepari, distribuisci i biscotti su una teglia rivestita con carta forno e cuocili in forno statico preriscaldato a 165° per 13 minuti.

Per la ghiaccia reale

In una ciotolina sbatti l’albume. Quando inizia a montarsi, aggiungi un po’ di zucchero a velo setacciato alla volta. Unisci anche il succo di limone, sempre sbattendo per ottenere una consistenza corposa e solida: sarà pronto quando il composto resterà ben saldo sulle fruste. Trasferisci la ghiaccia reale in una sac à poche e tienila da parte.

Per la glassa all’acqua

Procedi con la glassa all’acqua. In una ciotola, unisci l’acqua bollente un cucchiaio per volta allo zucchero setacciato, mescolando finché si sarà sciolto completamente: mi raccomando, non dovranno rimanere grumi.*

Dividi la glassa in due o più ciotole e tingi ogni ciotola con il colorante naturale preferito, mescola e procedi con la decorazione.

Decora le bacchette

Quando i biscotti saranno cotti, trasferiscili su una gratella e decorali: fai un bordo bianco con la ghiaccia reale e poi, aiutandoti con un cucchiaino, distribuisci le glasse in maniera uniforme sulla superficie delle stelle.

Per finire, applica le palline decorative agli angoli delle stelle e lascia asciugare il tutto: le tue bacchette pronte!

Bacchette magiche: note

* Se il composto dovesse risultare troppo liquido, rendilo più corposo aggiungendo altro zucchero a velo, poco per volta. Se dovesse essere troppo compatto, invece, allungalo con qualche goccia d’acqua. Vuoi sapere come preparare una glassa perfetta? Ti suggerisco di dare un’occhiata alla mia ricetta della glassa all’acqua, dove troverai anche il procedimento passo passo.

Se sei in vena di fiabe, dai un’occhiata anche ai simpatici panini ranocchia, una idea salata perfetta per stupire i tuoi piccoli principi!

Bacchette magiche: conservazione

Una volta pronte, puoi conservare le bacchette magiche, già glassate, in una scatola di latta ben sigillata: si manterranno perfette per una decina di giorni. Possono anche essere congelate, ma da cotte e non glassate. Puoi, in alternativa, congelare il panetto di pasta frolla.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie