Gnocchetti di barbabietola con gamberi e salicornia

Ho ideato questo piatto in occasione di uno dei primi eventi qui nella mia Sonia Factory a Milano: un favoloso ed emozionante addio al nubilato! Ebbene sì: quando mi hanno contattata per questa cosa non ho potuto non accettare, e ho organizzato un bel pomeriggio all’insegna di biscotti, chiacchiere e, ovviamente, qualcosa di gustoso da replicare poi a casa. Qualcosa di rosa e delicato, ma anche saporito e inaspettato, proprio in rappresentanza della sposa. Ecco quindi i miei gnocchetti di barbabietola con gamberi e salicornia: un connubio originale, salino, dolce, per nulla scontato, sicuramente da raccontare e da non dimenticare tanto facilmente.

La salicornia è detta anche asparago di mare, per la sua forma affusolata e il suo sapore piacevolmente salato; è perfetta in abbinamento a pesci carnosi come gamberi e crostacei, ma la puoi assaggiare anche a crudo in insalata. Puoi anche variare i miei spaghetti con zucchine e gamberi aggiungendone un po’! Insomma, organizzati e prepara questi gnocchetti alla tua dolce metà: sono sicurissima che ti ringrazierà!

Gnocchetti di barbabietola con gamberi e salicornia, impiattati con basilico fresco

PREPARAZIONE: 40 min. COTTURA: 60 min. DIFFICOLTÀ: media. COSTO: medio.

Gnocchetti di barbabietola con gamberi e salicornia: ingredienti per 4 persone

Per gli gnocchi

acqua 500 g
farina 00 440 g
purea di barbabietole 20 g*
olio extravergine di oliva 1 filo

Per il condimento

gamberi 1 kg
pomodorini 240 g
salicornia 40 g
timo 2 rametti
limoni 1 la scorza
pasta di curry rosso 3 cucchiaini

Per la bisque

carote 120 g
cipolle 120 g
sedano 40 g
pomodori 100 g
timo 2 rametti
prezzemolo 8 g
aglio 1 spicchio
brandy 30 g
acqua q.b.

Per impiattare

pomodorini confit
basilico

Gnocchetti di barbabietola con gamberi e salicornia: procedimento

Gli gnocchetti

Per fare gli gnocchetti poni l’acqua sul fuoco a bollore, con l’olio extravergine di oliva. Solo quando raggiunge il bollore aggiungi la purea di barbabietola: in questo modo non perderà la sua brillantezza e la sua sfumatura accesa. Aggiungi ora la farina tutta in una volta e mescola vigorosamente per amalgamare tutto.

Gnocchetti di barbaboetola con gamberi e salicornia

Togli la pentola dal fuoco per lasciare rapprendere l’impasto. Riponi la pentola sul fuoco e mescola fino a quando si stacca dalle pareti lasciando una patina, come per la pasta choux. Prosegui a mano, per impastare brevemente.

Gnocchetti di barbaboetola con gamberi e salicornia

Ottieni gli gnocchetti, formando prima dei salsicciotti e poi dei tocchetti con un tarocco. Lasciali in frigorifero in fresco, oppure in congelatore. Non lasciarli a temperatura ambiente!

Gnocchetti di barbaboetola con gamberi e salicornia

I gamberi e la bisque

Segui il mio tutorial su come pulire i gamberi e tieni da parte carapace e teste, eliminando però intestino e occhi. Taglia a tocchetti i gamberi e tienili da parte al fresco. Monda carote e cipolle, per tritare entrambe. Fai lo stesso con il sedano e aggiungi lo spicchio d’aglio. In un tegame dai bordi alti fai scaldare l’olio extravergine di oliva e fai soffriggere tutto al suo interno per una decina di minuti. Aggiungi ora gli scarti del gambero e mescola bene a fiamma alta per farli tostare.

Bisque

Taglia i pomodori dopo averli lavati bene e aggiungili, con il prezzemolo. Aggiungi il brandy e poi l’acqua: meglio pesarla come indicato negli ingredienti, ma per regolarti dovrebbe coprire gli scarti. Fai bollire per circa 40 minuti e poi frulla tutto con un frullatore a immersione. Non ti resta che filtrare il composto, usando un colino possibilmente a imbuto e a maglie strette.

Bisque

Il condimento

In una padella scalda l’olio con l’aglio e le foglioline di timo. Fai cuocere ora i gamberi tenuti da parte, solo per pochi istanti. Travasa ora tutto in una ciotolina e rimetti la pentola sul fuoco, senza lavarla: contiene tutti i preziosi succhi del condimento.

Gnocchetti di barbaboetola con gamberi e salicornia

Fai saltare al suo interno i pomodori lavati e tagliati, con un altro filo di olio extravergine di oliva e il sughetto dei gamberi stessi. Aggiungi la pasta di curry.

Gnocchetti di barbaboetola con gamberi e salicornia

Aggiungi ora nuovamente i gamberi e un po’ di bisque; lascia andare i condimenti fino ad ottenere un sugo della consistenza desiderata**. Ora, poco sale e pepe nero macinato.

Gnocchetti di barbaboetola con gamberi e salicornia

Impiatta

Porta abbondante acqua salata a bollore e cuoci pochi gnocchetti per volta. Nel caso siano congelati, cuocili direttamente in acqua senza scongelarli. Come spiego nel mio tutorial su come ottenere gli gnocchi perfetti, cuoci una porzione di gnocchetti per volta! Scolali e aggiungili di volta in volta nel sugo. Prima di impiattare condisci con la salicornia tritata grossolanamente.

Gnocchetti di barbaboetola con gamberi e salicornia

Incorpora anche la scorza grattugiata del limone. Servi gli gnocchetti adagiando in superficie dei pomodorini confit e qualche fogliolina di basilico. Gli gnocchetti di barbabietola con gamberi e salicornia sono pronti!

Gnocchetti di barbabietola con gamberi e salicornia

Gnocchetti di barbabietola con gamberi e salicornia: note

*Puoi ottenere la purea acquistando la barbabietola già cotta e frullandola con un frullatore a immersione.

**La consistenza del sugo dipende dai tuoi gusti e per modificarlo basta aumentare leggermente la quantità di bisque.

Gnocchetti di barbabietola con gamberi e salicornia: conservazione

Una volta pronti, consiglio di consumare immediatamente gli gnocchetti di barbabietola con gamberi e salicornia; puoi preparare prima gli gnocchetti, congelandoli prima distesi su un vassoio e poi trasferendoli in un sacchetto gelo.

2 Commenti

  1. Ciao… dove posso trovare la salicornia? Eventualmente con cosa si può sostituire… Grazie mille

    1. Ciao Sara! Puoi trovare la salicornia nei supermercati più forniti, oppure dal pescivendolo 🙂 Essendo molto peculiare, sostiruirla non è facile ma puoi cambiare struttura alla ricetta e aggiungere della scorza di limone grattugiata!

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie