Pan brioche di zucca

Datemi farina, lievito e uova e lasciatemi in cucina a impastare: per me, questo è uno dei segreti della felicità! Se mi segui da qualche tempo, ormai ti sarai reso conto della mia passione per i lievitati!

Questo tipo di ricette regalano davvero tante soddisfazioni, per questo voglio raccontarti un simpatico aneddoto: qualche mese fa, in occasione di un pomeriggio tra amiche, avevo servito gli hot cross buns e la mia torta delle rose. Federica, che fino a quel momento si era sempre dichiarata assolutamente incapace di preparare i lievitati, si era innamorata a tal punto della torta da chiedermi di cucinarla insieme.

Bene, l’ho sentito al telefono e sai cosa mi ha confessato? Che da quel giorno, e una volta toccata con mano la semplicità di ricette come questa, a casa sua non mancano mai a colazione i lievitati casalinghi! Questo pan brioche di zucca, con la polpa dell’ortaggio frullata nell’impasto e la ricchezza golosa delle gocce di cioccolato, è un dolce perfetto per accompagnare le tue colazioni e merende autunnali. Non ti sembra davvero goloso? Tu accendi il forno, e prepara gli ingredienti… il tempo di avvisare Valeria che c’è una nuova ricetta da provare e poi corro da te per fare merenda insieme!

Pan brioche appena sfornato con fetta tagliata

PREPARAZIONE: 20 min. RIPOSO: 3 h COTTURA: 30 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Pan brioche di zucca: ingredienti per uno stampo da plumcake di 28×11 cm

Per il pan brioche

farina manitoba 235 g
farina 00 (W 210 290) 200 g
uova medie 2 (sgusciate 100 g)
zucca delica o mantovana lessata al forno 160 g
burro a temperatura ambiente 60 g + 20 g
zucchero 80 g
lievito di birra disidratato 7 g
vaniglia 1 cucchiaino di estratto
sale 1 pizzico

Per il ripieno

gocce di cioccolato fondente 80 g

Per spennellare e guarnire

uova 1
mandorle in petali 1 cucchiaio*

Pan brioche di zucca: procedimento

Per preparare il pan brioche di zucca con gocce di cioccolato metti nella ciotola di una planetaria munita di gancio le farine, il lievito e lo zucchero. Con un frullatore a immersione frulla la polpa di zucca con le uova, aziona la macchina e aggiungila agli altri ingredienti assieme alla vaniglia.

Lascia che l’impasto si incordi, ovvero si attorcigli intorno al gancio staccandosi dalle pareti della tazza, poi aggiungi 60 g di burro morbido, ma non molle, a piccoli pezzetti; mi raccomando: non aggiungere altro burro finché quello precedente non è stato completamente assorbito. In ultimo, unisci il sale e impasta ancora per un paio di minuti. Quando l’impasto sarà liscio ed elastico, capovolgilo sul piano di lavoro precedentemente unto con 10 g di burro fuso e forma una palla che adagerai in una ciotola già unta con il burro rimanente.

Sigilla la ciotola con la pellicola trasparente e lascia lievitare l’impasto per almeno 2 ore e ½. Capovolgi l’impasto sul piano di lavoro, forma un filone che taglierai in 4 pezzi di uguale peso. Appiattisci i pezzi ottenuti e forma dei quadrati al centro di ognuno dei quali posizionerai 20 g di gocce di cioccolato**. Ripiega verso l’interno i bordi della pasta per circa 2 cm, poi arrotolala e adagiala nello stampo imburrato e infarinato, ponendo la chiusura verso il basso. Riempi lo stampo con gli altri tre e lascialo lievitare per circa 30 minuti nel forno spento, poi quando l’impasto arriverà al bordo dello stampo, sbatti un uovo, spennella la superficie del dolce e cospargilo con le lamelle di mandorla.

Cuoci in forno statico preriscaldato a 170° per circa 30 minuti. Se la superficie del dolce dovesse scurirsi troppo, coprila con un foglio di alluminio e continua la cottura. Prima di toglierla dal forno fai la prova stecchino***.

Sforna il pan brioche di zucca, lascialo intiepidire ed estrailo dallo stampo.  Servi il tuo pan brioche di zucca ancora tiepido: guarda tu stesso quanto è goloso!

Pan brioche di zucca: note

* Se non ami le mandorle, puoi tranquillamente ometterle oppure sostituirle con altra frutta secca di tuo gusto

** Ti consiglio di tenere le gocce di cioccolato in frigorifero fino al momento dell’utilizzo così che non si sciolgano durante la preparazione del dolce. Se vuoi, puoi anche aggiungere le gocce non appena l’impasto sarà pronto: in questo caso si distribuiranno in modo uniforme all’interno

** La prova stecchino è un metodo casalingo ma estremamente efficace per verificare la cottura dei tuoi dolci: infila lo stecchino nei punti più alti e, se uscirà asciutto e pulito, il dolce sarà cotto; in caso contrario, dovrai prolungare la cottura.

Pan brioche di zucca: conservazione

Una volta pronto, ti consiglio di conservare il pan brioche di zucca con gocce di cioccolato sotto una campana di vetro per 2-3 giorni. Puoi anche congelarlo, in questo caso ti consiglio di tagliarlo a fette spesse e di scongelare volta per volta le fette che utilizzerai.

-->

12 Commenti

  1. Ciao Sonia, essendo intollerante al lattosio posso sostituire il burro con olio di semi?

    1. Ciao Silvia, poi sostituirlo con l’olio nella stessa quantità del burro, altrimenti puoi usare un burro senza lattosio.
      Buona cucina

    1. Ciao Erica, puoi usare un mix gia pronto, di quelli che trovi nei negozi specializzati.
      Buona cucina

  2. Buongiorno Sonia , vorrei sostituire il lievito di birra con 200gr di lievito madre ,pensi sia fattibile non cambiando gli altri ingredienti?

    1. Ciao Enrica si va benissimo, quando esegui la ricetta comportati come fa sempre tu con il lievito madre.
      Buona cucina

  3. Ieri ho provato a farlo ma l’impasto è lievitato pochissimo e una volta cotto non risultava per niente soffice. Cos’ho sbagliato?

    1. Ciao Stefania, potrebbe essere un problema di lievitazione, magari si è lievitato troppo ed ha sortito l’effetto contrario.
      Buona cucina

  4. Buongiorno, ho seguito la ricetta trasformandola in una scheda tecnica con le percentuali così posso variare le dimensioni.
    Il Panbrioche è venuto molto buono, ottima ricetta, complimenti !
    unica variante è stato lo zucchero portato dal 20% della sua ricetta, al 35%, ci voleva.

    1. Ciao Simona ,la zucca conferisce dolcezza e colore, purtoppo non ha un sapore molto spiccato.Contento che ti sia piaciuto.
      Un abbraccio.

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie