Strozzapreti al cartoccio con seppie, ceci e zafferano

Lo zafferano a volte è in grado di trasformare un piatto, e non mi riferisco solo al risotto alla milanese. Questa preziosa spezia ha un sapore talmente peculiare che, se dosato bene, regala sensazioni uniche e memorabili… come in questo caso: gli strozzapreti al cartoccio con seppie, ceci e zafferano. Avvolgenti, saporiti, delicati nell’insieme, sono perfetti per un’occasione speciale per un’idea originale e che lasci tutti a bocca aperta.

Come la mia vellutata con cozze, vongole e zafferano: una pietanza semplice e sofisticata allo stesso tempo. O ancora, le mie crostatine alla liquirizia, ananas e zafferano. Fidati, un’esplosione di sapori per conquistare tutti i tutti i tuoi commensali.

strozzapreti al cartoccio con seppie ceci e zafferano

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 40 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: medio

Strozzapreti al cartoccio con seppie, ceci e zafferano: ingredienti per 4 persone

strozzapreti 320 g

Per i ceci

cipollotti 50 g
carote 30 g
sedano 30 g
olio extravergine di oliva 20 g
timo 3 rametti
ceci lessati* 200 g sgocciolati
brodo vegetale 200 g**
zafferano 2 bustine

Per le seppie

seppie 250 g al netto degli scarti
aglio 2 spicchi
pomodorini rossi e gialli 180 g
basilico 4 foglie
prezzemolo 2 ciuffi
olio extravergine di oliva 60 g
peperoncino fresco 1
sale a piacere
brodo vegetale a piacere

Strozzapreti al cartoccio con seppie, ceci e zafferano: procedimento

I ceci

Monda e trita molto finemente cipollotti, carote e sedano. Fai un bel soffritto nell’olio di oliva in una pentola capiente. Aggiungi anche il timo e lascia appassire le verdure per 15 minuti a fuoco lento. Aggiungi poco alla volta parte del brodo vegetale (ne devi avanzare un po’ per lo zafferano).

Strozzapreti al cartoccio con seppie ceci e zafferano

Incorpora i ceci. Fai cuocere i ceci per 20 minuti, aggiungendo sale e pepe.

strozzapreti al cartoccio con seppie ceci e zafferano

 

Una volta cotti, lasciane metà circa interi e metà frullala per ottenere una vellutata. Sciogli lo zafferano in poco brodo vegetale e versalo nei ceci frullati, amalgamandoli bene.

Strozzapreti al cartoccio con seppie ceci e zafferano

Le seppie

Taglia le seppie pulite a striscioline sottili per il lungo, dopo averle sciacquate con cura. Tienile da parte.

Strozzapreti al cartoccio con seppie ceci e zafferano

Fai un soffritto con olio, aglio mondato e il peperoncino tritato. Elimina l’aglio e metti a cuocere le seppie, a fuoco medio e per pochi minuti.

Strozzapreti al cartoccio con seppie ceci e zafferano

Aggiungi anche il prezzemolo ben tritato e fai asciugare. All’ultimo, aggiungi i pomodorini lavati e tagliati a metà, con anche il basilico spezzettato a mano. Anche le seppie sono pronte, prelevane una piccola parte da tenere per la decorazione.

Strozzapreti al cartoccio con seppie ceci e zafferano

La pasta

Ora che il condimento è pronto, porta a bollore abbondante acqua salata e lessa gli strozzapreti. Scolali belli al dente tenendo per ogni eventualità un po’ di acqua di cottura. Poni in una padella o wok i ceci frullati e fai saltare gli strozzapreti. A questo punto: un filo d’olio se vuoi, unisci i ceci interi e il condimento a base di seppie.

Strozzapreti al cartoccio con seppie ceci e zafferano

Il cartoccio

Puoi procedere con il cartoccio. Seziona 4 belle porzioni di carta da forno: in questo caso è meglio fare dei cartocci individuali. Una volta messa la pasta al centro, chiudi i bordi superiori.

Strozzapreti al cartoccio con seppie ceci e zafferano

Con i lati, invece, procedi con una chiusura a caramella. Trasferisci i cartocci su una leccarda e gratinali in forno statico preriscaldato a 200° per 5 minuti o in modalità grill fino a che il cartoccio non diventa color miele. I tuoi strozzapreti sono pronti!

Strozzapreti al cartoccio con seppie ceci e zafferano

Strozzapreti: note

*Puoi ovviamente usare i ceci secchi, ma ci vorrò più tempo e più parte liquida.

**In alternativa puoi usare anche del fumetto di pesce!

Strozzapreti: conservazione

Una volta pronti, servi immediatamente gli strozzapreti per gustarli al meglio. Se avanzassero, dovresti conservarli in frigorifero per un paio di giorno al massimo e ben chiusi in un contenitore ermetico. Non consiglio di congelarli.

1 Commento

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie