Uova alla scozzese

Tra gli antipasti che mi sono rimasti più impressi negli ultimi anni, capeggiano decisamente le uova alla scozzese. La ricetta originale, nata pare intorno al 1700, prevede uova di gallina ma io, per un antipasto fingerfood perfetto, ho optato per le uova di quaglia più piccole e dal sapore più intenso.

Spettacolari anche nella versione vegetariana, che ho già testato diverse volte riscuotendo un enorme successo, queste uova ricoperte da carne trita ben condita e fritte in una doppia panatura sono un boccone davvero ineguagliabile. Ecco a te le mie uova alla scozzese, sono sicura che anche i tuoi parenti e amici ne andranno matti!

Uova alla scozzese, fritte e servite in un grazioso cestino

PREPARAZIONE: 40 min. COTTURA: 15 min. DIFFICOLTÀ: media COSTO: medio

Uova alla scozzese: ingredienti per 6 uova

uova di quaglia 6
carne trita di maiale 150 g
salsiccia 150 g
salsa Worcestershire 1 cucchiaio
semi di finocchietto 1/2 cucchiaino
paprika la punta di un cucchiaino
timo 2 rametti
sale fino q.b.
pepe nero macinato q.b.

Per impanare

uova medie 2
farina 00 80 g
pangrattato 80 g

Per friggere

olio di arachidi 800 g

Uova alla scozzese: procedimento

Le uova

Per fare le uova alla scozzese comincia a cuocere le uova di quaglia. Immergile in acqua fredda e, all’ebollizione, conta 4 minuti. Lasciale poi raffreddare completamente sotto l’acqua fredda e sgusciale. Tienile da parte.

Uova alla scozzese

La carne

In una ciotola metti la carne trita e la salsiccia spellata e spezzettata grossolanamente. Condisci con salsa Worcestershire.

Uova alla scozzese

Procedi con i semi di finocchietto, la paprika e le foglioline di timo.

Uova alla scozzese

Impasta manualmente per ottenere un composto omogeneo, dopo aver aggiustato di sale e pepe macinato.

Uova alla scozzese

Prendi circa 45 g di carne e appiattiscila leggermente sul palmo della mano. Posiziona al centro un uovo di quaglia. Chiudi la carne attorno all’uovo, per ottenere una polpetta.

Uova alla scozzese

Passa ogni polpetta ottenuta nella farina*, immergile poi nelle uova sbattute e successivamente nel pangrattato. Passale nuovamente nell’uovo e poi ancora nel pangrattato. La successione deve essere: farina, uova, pangrattato, uova, pangrattato.

Uova alla scozzese

Porta l’olio ad una temperatura massima di 175°, aiutandoti con un termometro da cucina** per tenere la situazione monitorata. Friggi al massimo un paio di pezzi per volta, per 5 minuti. Scola le uova alla scozzese su un foglio di carta assorbente ed eccole pronte!

Uova alla scozzese

Uova alla scozzese: note

*Passare prima l’alimento nella farina e solo dopo nell’uovo sbattuto è una cosa che raccomando sempre. La farina, a contatto con un ingrediente umido come acqua o uovo, diventa collosa e si “aggrappa” a ciò che ricopre; questo garantisce una panatura resistente e perfetta, soprattutto durante la frittura!

**Ecco tutti i miei consigli su come ottenere un fritto perfetto!

Erbe aromatiche? Scopri tante curiosità nel mio tutorial!

Per rendere più sfiziose le tue uova, potresti usare anche della pasta di salame oppure utilizzare del formaggio grattugiato: prova e fammi sapere!

Stai organizzando un picnic per Pasquetta o cerchi ispirazione per il menù di Pasqua? Puoi trovare tantissime idee nel mio speciale sulle ricette pasquali!

Uova alla scozzese: conservazione

Puoi conservare le tue uova alla scozzese per un giorno al massimo in frigorifero in un contenitore a chiusura ermetica. Puoi anche decidere di congelarle da crude e solo successivamente friggerle.

Uova alla scozzese: sapevi che…

Le origini delle uova alla scozzese sono piuttosto incerte: secondo alcuni, la loro nascita è da attribuire ad un famosissimo negozio londinese, Fortnum & Maison, che creò questo snack nel 1738 per conto di un ricco viaggiatore; secondo altri, invece, la ricetta prenderebbe ispirazione da un piatto tipicamente indiano a base di carne e uova sode, le Nagini kofta.

1 Commento

  1. Grazie Sonia come al solito le tue ricette vengono al primo colpo! Un successo a Pasqua ? Anche se ho usato uova di gallina sono venute molto grosse ma presentate a metà hanno avuto un effetto scenico super? L’unica cosa non ho messo la paprika perché non sapevo se dolce o piccante…quale si deve usare?

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie