Waffle senza glutine

Adoro i belgian waffle e i waffle al cacao – così come i waffle salati – ma, per necessità, ho dovuto adattare questa semplicissima e strepitosa preparazione alle esigenze mie e della mia famiglia: i waffle senza glutine e senza lattosio non hanno nulla a che invidiare a quelli classici e, se soffri anche tu di intolleranze alimentari, non potrai che amarli.

Te lo assicuro: soffici, saporiti, ugualmente versatili per essere accompagnati dai tuoi ingredienti preferiti. I miei? Salsa al caramello salato e banana a fettine… quando li ho portati in tavola per scattare la foto sono tutti impazziti e alla fine ci siamo fatti una bella scorpacciata. Che mattinata indimenticabile! In generale, posso proporti dei dolci senza glutine strepitosi: la millefoglie ad esempio, e la cheesecake alle pere.

Ovviamente puoi variare e arricchirli con miele e frutti di bosco, mandorle a lamelle, panna montata vegetale e scagliette di cioccolato fondente. Il massimo sarebbe anche spalmare la loro superficie quadrettata con un’intensa crema spalmabile alle nocciole adatta a tutti. Ecco a te i miei waffle senza glutine, fammi sapere!

Waffle senza glutine, servito con un velo di salsa al caramello e banane a fette

PREPARAZIONE: 10 min. COTTURA: 15 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Waffle senza glutine: ingredienti per 6 waffle

Mi raccomando, leggi sempre le etichette e controlla che gli ingredienti senza glutine siano certificati: sulla confezione deve esserci il marchio della spiga barrata! Presta attenzione anche al lievito!

uova medie 2
zucchero semolato 40 g
latte di soia 120 g*
bacca di vaniglia 1
farina di riso 50 g
farina di tapioca 40 g
fecola di patate 40 g
lievito chimico on polvere 6 g
sale fino 1 g
olio di semi 20 g + q.b. per la piastra

Waffle senza glutine e senza lattosio: procedimento

Per fare i waffle senza glutine separa i tuorli dagli albumi e monta questi ultimi con le fruste elettriche. Aggiungi lo zucchero, in tre parti dal momento in cui iniziano a montare. Una volta pronti, incorpora un tuorlo alla volta, senza mai smettere di tenere in azione le fruste.

Waffle senza glutine

In un’altra ciotola fai una emulsione unendo latte di soia e olio di semi. Uniscila al precedente impasto assieme ai semini della bacca di vaniglia.

Waffle senza glutine

Mescola bene per amalgamare tutti gli ingredienti, quindi aggiungi gli elementi secchi. Setaccia assieme farina di riso, fecola di patate, farina di tapioca e lievito. Aggiungi anche il pizzico di sale. Mescola per non formare grumi. Ungi leggermente lo stampo per waffle**.

Waffle senza glutine

Versa al suo interno circa 50 g di impasto per ogni waffle, chiudilo e cuoci per 5 minuti. I tuoi waffle senza glutine sono pronti: separali se necessario con forbici o coltello, infine rifinisci i bordi!

Waffle senza glutine

Waffle senza glutine: note

*Io ho usato latte di soia, ma puoi tranquillamente optare per la stessa dose di latte di mandorle o di riso.

**I waffle, come racconto nella spiegazione, sono una preparazione molto antica che nei decenni ha subito molte varianti e si è diffusa un po’ il tutto il mondo. Ciò che accomuna tutte le versioni, però, è la cottura: deve essere contemporaneamente da entrambi i lati, per questo motivo è necessaria l’apposita piastra. La trovi facilmente, nei negozi di articoli per casalinghi oppure comodamente online!

Prestando attenzione all’eventuale contenuto di glutine, puoi aggiungere all’impasto 20 g di cacao amaro in polvere setacciandolo assieme alle farine. In questo caso riduci di 20 g la farina di tapioca o la fecola!

Ti attira la foto di presentazione? Ecco la mia ricetta della salsa al caramello salato!

Waffle senza glutine: conservazione

L’ideale sarebbe consumare subito i waffle senza glutine ma se non hai alternative puoi conservarli in frigorifero per un giorno. Non consiglio di preparare la pastella tante ore prima, perché più riposa più si sgonfia. Puoi congelare i waffle senza glutine e, al momento di servirli, lasciarli scongelare a temperatura ambiente.

2 Comments

  1. Buongiorno Sonia, vorrei sapere se fosse possibile sostituire le farine con una unica, nella fattispecie quella di soia. Poi vorrei utilizzare solo gli albumi e non i tuorli delle uova (ovviamente bilanciando il peso), credi sia possibile? Grazie

  2. Buonissime, appena fatte utilizzando latte di avena e farina di kamut….morbidissime ottimo sapore, grazie Sonia!?

Comments are closed.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie