Anko

Non sono ancora stata (per ora!) in Giappone, ma adoro l’abilità dei pasticceri giapponesi di creare dolci sopraffini con ingredienti che qui in Italia non sono fra i primi a venire in mente: per questo ho deciso di sperimentare un po’ e preparare in casa l’anko, la tipica crema di fagioli azuki. Questi fagioli hanno un sapore dolciastro e la loro consistenza morbida li rende perfetti per realizzare confetture dolci, e soprattutto per riempire i fantastici dorayaki! E ti dirò di più… non abbiamo resistito: sia io che mia figlia Laura abbiamo tuffato un cucchiaio nella confettura appena pronta, tanta era la curiosità di assaggiare il risultato!

Puoi scegliere se frullare più o meno i fagioli, in Giappone infatti esistono due varianti differenti realizzate con gli stessi ingredienti: tsubuan, quella in cui i fagioli rimangono interi, e koshiban, nella quale i fagioli sono frullati a mo’ di crema. Io ho scelto di non frullarli, ma la cucina è fantasia: perciò realizza l’anko con la consistenza che preferisci e fammi sapere come è andata, aspetto il tuo resoconto!

Marmellata cremosa di fagioli giapponese in terrina per farcire dorayaki

PREPARAZIONE: 20 min. AMMOLLO: 12 h COTTURA: 90-120 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Anko: ingredienti per circa 1 kg di confettura

fagioli rossi azuki secchi 250-300 g*
acqua 1,5 l
zucchero semolato 400 g (lo zucchero deve essere almeno una dose e mezza rispetto ai fagioli secchi)
bicarbonato mezzo cucchiaino

Anko: procedimento

Io ho acquistato dei fagioli rossi secchi, che ho lasciato in ammollo per 12 h in acqua a temperatura ambiente aggiungendo un pizzico di bicarbonato. Ho coperto tutto e lasciato la ciotola in frigorifero all’ultimo ripiano in basso. Passato il tempo indicato, scola i fagioli e ponili in una capiente pentola coprendoli di acqua.

Confettura fagioli anko

A cinque minuti calcolati dal bollore, scolali nuovamente e riponili in pentola. Questo passaggio serve a rimuovere ulteriormente la leggera amarezza del fagiolo. Copri i fagioli con l’acqua rimanente – che li deve coprire di 4 dita circa – e lascia sobbollire per circa 2 ore a fuoco medio coprendo con un coperchio.

Marmellata fagioli anko

La consistenza finale dei fagioli non deve essere eccessivamente molle, ma la forma rimarrà intatta. Scolali e riponili per l’ultima volta in pentola, aggiungendo lo zucchero tutto in una volta. Accendi il fuoco – medio basso – e cuoci fino a che noterai dapprima il composto liquefarsi con lo sciogliersi dello zucchero e, infine, tornare corposo. Impiegherai circa 15 minuti.

Anko crema di fagioli

Lascialo ora raffreddare leggermente, sterilizza il vasetto e travasa al suo interno la confettura. Ottieni il sottovuoto chiudendo per bene i vasetti e lasciandoli capovolti fino a raffreddare completamente la confettura all’interno.

Anko: note

*Puoi trovare i fagioli rossi azuki nei supermercati o ipermercati molto forniti, con un reparto di prodotti etnici. Puoi trovarli anche nei supermercati biologici, oppure online!

Anko: conservazione

Una volta pronta, puoi conservare questa confettura di fagioli rossi a lungo se ben chiusa sottovuoto e posta in un luogo fresco e asciutto. Non congelarla.

6 Commenti

  1. Esistono anche le varianti mamean, coi mungo verdi al posto degli azuki, e shiroan, coi cannellini. Comunque grazie per averla postata, non sono mai riuscita a trovare una variante come si deve…

  2. Che insolita questa ricetta! è da provare 😉
    Il bello delle confetture e del pesto e che si prestano ad esseri fatti con una quantità infinita di ingredienti .
    In Brasile usiamo i fagioli per fare delle polpette fritte da farcire con gamberi e salse piccanti. é una ricetta tipica dello stato di bahia, si chiama Acarajè

    Un abbraccio
    Gabri

  3. Grazie mille Sonia, da quando ho visto il film Le ricette della Signora Toku sognavo questa ricetta. Ti consiglio vivamente di vederlo se non l’hai ancora fatto…ti innamorerai ancora di più di questa leggemdaria ricetta che hai postato.

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie