Ciambella al limone e mirtilli

La ricetta di questa meravigliosa ciambella al limone e mirtilli è per me il simbolo di un’amicizia nata sui social. A donarmela, devi sapere, è stato lo chef Alberto Lazzarino alias @forchetta.coltello. Lui, che è di origine piemontese, abita ormai da tantissimi anni a Los Angeles, dove fa il personal chef. Dopo tanti commenti scambiati, complimenti reciproci e chiacchiere virtuali, un giorno Alberto mi invia due ricette via mail: una era proprio questa bellissima ciambella, perfetta per una colazione coi fiocchi.

“Falla per i tuoi amici”, recitava la mail. Con grande trasporto, ho letto quella mail scritta in “italo/americano”,  piena di dettagli, trucchi e consigli; poi, finalmente, molto incuriosita, mi sono messa all’opera et voilà: la ciambella che state vedendo è il risultato, e il risultato, quando doni qualcosa col cuore, non può essere che sublime!

Io ho preparato la ricetta classica usando lo zucchero Eridania “Per ricette”, un mix zucchero di extrafine e fibre. Così la mia torta oltre ad essere buona è più leggera!

PREPARAZIONE: 35 min. COTTURA: 50 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per uno stampo a ciambella di 25 cm di diametro

farina 00 375 g
zucchero Eridania “Per ricette” 168 g
lievito in polvere per dolci 8 g
burro (a temperatura ambiente) 220 g
uova medie (a temperatura ambiente) 3
vaniglia 2 bacche
mirtilli 250 g
sale 1 grosso pizzico

Per il latticello *

latte fresco intero 240 g
succo di limone 40 g
limoni non trattati la scorza grattugiata di 2

Procedimento

Per il latticello

Per preparare la ciambella al limone e mirtilli, comincia preparando il latticello. Versa il latte in una ciotola e aggiungi il succo di limone insieme alla buccia grattugiata dei limoni. Lascia riposare il composto per almeno 10-15 minuti, in modo che si coaguli il latte, formando così il latticello, che ha un sapore leggermente acido.

Per la torta

Ora puoi dedicarti alla torta. Metti nella ciotola di una planetaria munita di fruste il burro a tocchetti assieme allo zucchero e ai semini interni della bacca di vaniglia (qui puoi trovare il mio tutorial); lavora il tutto per almeno 10 minuti fino a farlo diventare spumoso.** Sempre con la planetaria in funzione, unisci al composto le uova una alla volta e poi, a filo, il latticello a temperatura ambiente.

In una ciotola a parte, mischia la farina con il lievito, setacciali e uniscili al composto a base di burro, poi aggiungi un grosso pizzico di sale e 2/3 dei mirtilli freschi, amalgamando per bene il tutto.***

Imburra e infarina lo stampo e trasferisci al suo interno l’impasto, poi distribuisci sulla sua superficie i mirtilli rimanenti.

Cuoci in forno statico preriscaldato a 175° per circa 50 minuti. Prima di estrarre la ciambella dal forno, fai la prova stecchino: inserisci uno stuzzicadenti in legno e verifica che estraendolo sia asciutto; in caso contrario, prolunga la cottura. Ecco qui sotto il mio video su come fare!

Una volta pronta, sforna la ciambella e lasciala raffreddare per 10 minuti nello stampo, poi capovolgila sul piatto da portata e falla raffreddare completamente. Infine, cospargi di zucchero a velo a piacere: la tua ciambella al limone e mirtilli è pronta!

Note

* Se trovi il latticello già pronto, dovrai utilizzarne 240 g, oppure utilizzare la stessa quantità di latte fresco intero

** Puoi sostituire i semini interni della bacca di vaniglia con 2 cucchiaini di estratto di vaniglia

***Se utilizzi mirtilli congelati, ricorda di infarinarli prima di aggiungerli all’impasto.

Se sei un appassionato di mirtilli, ti consiglio anche i miei muffin oppure la mia coloratissima blueberry pavlova!

Conservazione

Puoi conservare la tua ciambella in un luogo fresco e asciutto per circa 3 o 4 giorni. Puoi anche congelarla.

20 Commenti

  1. Ciao Sonia, per la ciambella ho usato 2 bustine di polvere di vaniglia. Che differenza c’è con le bacche i vaniglia? Forse ne dovrei mettere di più, sono meno forti? Grazie, sei bravissima!

    1. Ciao la polvere è tendenzialmente un composto chimico, la bacca è naturale e piu profumata
      grazie a te e buona cucina

  2. Ciao Sonia, ho fatto la ciambella seguendo ogni passo della ricetta: unica variante ho sostituito il burro con 200 gr di olio di semi. Cotta 50’ in forno era bellissima provato stecchino asciutto, sfornata si è abbassata e l’interno e’ rimasto come oleoso. Cosa e’ successo? Fammi sapere cosa posso aver sbagliato ci tengo a riprovarla! Grazie!

    1. Ciao Nadia, poichè hai tolto il burro, hai montato le uova con lo zucchero (a lungo ) potrebbe dipendere da quello.
      Buona giornata.

  3. Ciao Sonia, ti seguo da anni..sei stata per me un eccellente insegnante e un enorme aiuto! Questo dolce è venuto buonissimo! Solo un consiglio, io utilizzo gli stessi tuoi stampi, ma perché non mi si staccano mai? Ho provato in tutti i modi: burro, farina, spray, lascio intiepidire,….che cosa devo fare?
    Grazie.

    1. Ciao Ilaria, devi usare lo staccante spray e metterne una quantità sufficiente da avere una patina omogenea. Lasci raffreddare 10 minuti e poi capovolgi su una gratella.
      Grazie per la fiducia

  4. Ciao Sonia.. Le tue ricette sono assolutamente perfette..!! Un consiglio.. Io non ho ancora una planetaria.. Posso eseguire il dolce con uno sbattitore elettrico..?? Grazie e un caro abbraccio da Valentina. ☺️

    1. Ciao Valentina, grazie sei molto gentile, si puoi fare i dolci con le fruste elettriche senza problemi

  5. Buongiorno Sonia innanzitutto grazie per le tue ricette sono illuminanti. A me non vengono così belle però sono buone. Volevo chiederti non utilizzo il latte nella mia cucina (uso soltanto se necessario latte di riso) posso sostituire il latte intero con il latte vegetale?

    Grazie

    1. Ciao Giulia, grazie per i complimenti. Puoi sostituire senza problemi il latte vegetale con quello animale , il risultato rimarrà invariato

  6. Ciao Sonia , grazie per le tue ricette e preziosi consigli. Ogni tua ricette che realizzo è sempre un successo!
    per questa ciambella non posso usare farina 00 (ho un ospite intollerante alla farina 00). con quale tipo di farina posso sostituirla ed eventualmente in che proporzioni? grazie

    1. Ciao Patrizia, prova ad usare una buona farina senza glutine, tipo le miscele che trovi nei negozi specializzati.Grazie ancora per i complimenti
      buona giornata

  7. cara sonia
    ho paragonato il procedimento della ciambella con mirtilli con quello della ciambella al limone
    la differenza fondamentale è che in nella prima si parte lavorando burro e zucchero ,mentre nella seconda si inizia lavorando le uova con lo zucchero
    puoi spiegare il razionale di questa differenza

  8. Ciao Sonia,
    Grazie mille per la ricetta! La ciambella è venuta super deliziosa 😋. Io ho usato metà latte intero e metà latte condensato (perché c’è l’avevo nel frigo da consumare). Con le tue ricette vado sempre sul sicuro. Un abbraccio

  9. Ciao! Se volessi sostituire il burro con l’olio per una versione light quanto dovrei metterne? Grazie

    1. Ciao Valentina, puoi sostituire con 200 ml di olion di semi. Un abbraccio

  10. Cara Sonia volevo chiederti con il forno ventilato posso cuocere alla stessa temperatura? Grazie!

    1. Ciao Anna, devi abbassare la temepratura di una decina di gradi rispetto alla funzione statica.

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie