Frittata di cipolle

Nell’antichità si credeva che destasse gli spiriti dei defunti, durante il Medioevo era ritenuta di buon auspicio e chi la donava faceva un dono apprezzatissimo, simbolicamente rappresenta i substrati dell’inconscio, in medicina si riteneva fosse in grado di attrarre su di sé le epidemie salvando gli uomini e, nonostante faccia lacrimare, assaporarla è sempre una gioia: è la cipolla, protagonista indiscussa di questa ricetta.

Per la precisione la varietà di Tropea, scelta per il suo sapore unico e dolce, delicato ma persistente, e per le sue inconfondibili sfumature violacee che l’hanno resa celebre in tutto il mondo tanto da diventare prodotto IGP calabrese. Come la frittata di spinaci e ricotta, la frittata di albumi e zucchine e quella ripiena di cotto e taleggio, la mia frittata di cipolle è davvero di una semplicità quasi disarmante, fatta di soli tre ingredienti e cotta a puntino in modo che rimanga bella soffice all’interno, ma la soddisfazione che ne deriva assaggiandola la porta allo stesso livello della pietanza più ricca ed elaborata.

Mi piace prepararla spesso e tutto l’anno, un po’ come la frittata di albumi e zucchine o quella classica e liscia, complice il poco tempo a disposizione e soprattutto una famigliola famelica da sfamare! Se sei anche tu nella mia situazione allora la mia frittata di cipolle è esattamente la soluzione che ti serve: sentirai che bontà!

Frittata di cipolle

PREPARAZIONE: 10 min. COTTURA: 40 min. circa DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

Frittata di cipolle: ingredienti per 4 persone (per una padella da 26 cm)

cipolle rosse di Tropea 5oo g
uova medie 8*
olio extravergine di oliva 40 g
sale q.b. per le cipolle e per la frittata
pepe nero macinato q.b**
timo 1 rametti**
maggiorana 1 rametto
brodo vegetale (o acqua caldo) 1 mestolino, facoltativo per le cipolle

Frittata di cipolle: procedimento

Monda le cipolle, tagliandone l’estremità e rimuovendo lo strato esterno viola per scoprire il cuore bianco. Affettale, tagliandole prima a metà e poi riducendo ogni parte tenendo la cipolla appoggiata sul piano di lavoro.

Frittata di cipolle

In una pentola antiaderente fai scaldare l’olio extravergine di oliva e lascia rosolare le cipolle per 20-25 minuti a fuoco molto dolce. Se serve, aggiungi un mestolino di brodo caldo o di acqua calda.
Aggiusta di sale, quindi aggiungi il timo e la maggiorana, tritati finemente.

Frittata di cipolle

Una volta pronte le cipolle lasciale in padella sul fuoco e prepara la frittata: in una ciotola rompi le uova e sbattile leggermente; aggiungi il pepe nero macinato e aggiusta con un pizzico di sale.

Frittata di cipolle

Versa le uova assieme alla cipolle e lasciale cuocere per 6-7 minuti coperte con il coperchio.

Frittata di cipolle

Ora gira la frittata per farla cuocere anche dall’altro lato: tenendo ben saldo il coperchio, gira la padella con un gesto netto in modo tale che rimanga stesa sul coperchio.

Frittata di cipolle

Fai scivolare delicatamente la frittata dal coperchio alla padella per farla cuocere per altri 3-4 minuti. La tua frittata di cipolle è pronta, servila ancora calda!

Frittata di cipolle

Frittata di cipolle: note

Io ho scelto le cipolle di tropea per la loro intensità ma tu puoi optare per quelle bianche, oppure per i cipollotti includendo anche la parte verde.

Se vuoi arricchire la frittata di cipolle, prima di fare appassire le cipolle aggiungi del bacon a striscioline o della pancetta!

*Calcolo 8 uova medie, 2 a testa, se si considera questa frittata come piatto unico. Altrimenti 6 uova medie vanno benissimo.

**Se non hai timo o maggiorana puoi usare del basilico quando è stagione oppure dell’erba cipollina; perché in alternativa al pepe nero macinato non provi ad aggiungere al soffritto un peperoncino fresco tritato? Per una nota colorata!

Frittata di cipolle: conservazione

Consiglio di consumare subito la frittata di cipolle appena pronta, per gustarla appieno. Puoi tuttavia conservarla per 1-2 giorni in frigorifero ben chiuso in un contenitore ermetico.

-->

9 Commenti

    1. Ciao Alessandra 25 minuti circa la cottura con forno statico a 180 gradi.
      Buona cucina

  1. Non si puo’ cuocere la frittata senza un filo d’olio da versare in padella prima di mettere tutto il composto. Si attacca tutta e viene un disastro

  2. La frittata di cipolle è una bontà……………l’ho fatta x cena lo scorso venerdi’…………………la prossima volta ci metto anche il bacon……….. 😉

  3. Ciao ..i made it and it was very delicious ..we have something similar where we add to the recipe Cherry Tomatoes…Fiorino

  4. L’ ho preparata 3 giorni fa e ho l acquolina solo a guardare questa foto!
    Secondo me la cipolla ha qualcosa che fa scattare la felicita’ o almeno su di me ha questo effetto.
    Buonissima!!

  5. ciao sonia, se provo ad usare lo scalogno, in modo da avere un sapore meno forte della cipolla e + delicato va bene?

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie