Miniburger di baccalà con maionese al wasabi

Ti presento una delle ricette che ultimamente mi ha divertita più fare, soprattutto nella fase dell’assaggio: ha avuto un successo enorme, tutti sono rimasti stupiti del suo sapore e della sua leggerezza. Il miniburger di baccalà con maionese al wasabi racchiude mezzo mondo: il baccalà norvegese, il giapponese e piccante wasabi, la statunitense presentazione ad hamburger, che attrae sempre l’appetito.

Il baccalà è un pesce conservato sotto sale, dalle carni tenere e ben compatte, che si prestano perfettamente a condimenti semplicissimi; bastano infatti un paio di aromi e un filo d’olio per ottenere un secondo piatto buonissimo. Per rendere tutto più sfizioso ho aggiunto alla classica maionese – che puoi fare anche senza uova se preferisci – una generosa dose di wasabi in pasta; pomodoro e insalata completano la colorata stratificazione, chiusa in un pane ai cereali. 

Se hai ancora dubbi non posso che insistere e dirti di fidarti: il primo boccone di questi miniburger di baccalà con maionese al wasabi ti cambierà la giornata!

Miniburger di baccalà con maionese al wasabi, servito con lattuga e pomodoro

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 50 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: medio.

Miniburger di baccalà con maionese al wasabi: ingredienti per 4 miniburger

Per il burger

panini piccoli da burger integrali* 4
baccalà ammollato e dissalato 250 g
timo 2-3 rametti
alloro 2 foglie
aglio 1 spicchio
sale fino q.b.
pepe nero macinato q.b.
patate gialle 250 g
pomodori maturi 4 fette
insalata riccia 4 foglie piccole
olio extravergine di oliva 2 cucchiai

Per la maionese

maionese** 60 g
wasabi in pasta 20 g

Miniburger di baccalà con maionese al wasabi: procedimento

Baccalà e patate

Per fare il miniburger di baccalà con maionese al wasabi pela le patate e tagliale a cubotti. Falle bollire in acqua leggermente salata, quindi scolale e lasciale raffreddare.

mini hamburger

In una padella antiaderente scalda l’olio assieme all’alloro e all’aglio mondato e tagliato a metà: lascia che questo si imbiondisca. Taglia a tocchetti di media dimensione il baccalà e mettilo in padella, copri con il coperchio e lascia cuocere a fuoco dolce fino a che il baccalà si ammorbidisca: impiegherà circa 20 minuti.

Mini burger

Rimuovi ora l’aglio e l’alloro, ma aggiungi le foglioline di timo***. Ora che il baccalà è pronto trasferiscilo in una ciotola e lascialo raffreddare completamente.

panini baccalà

I burger

Metti nella ciotola anche le patate e schiaccia tutto con i rebbi di una forchetta per amalgamare i due ingredienti: devi ottenere un impasto corposo e molto denso. Aggiusta di sale e di pepe. Ungi leggermente le mani e preleva un po’ di impasto, circa 80 g.

buger

Dagli la forma cilindrica dei burger, poi procedi con tutto l’impasto. Scalda una padella antiaderente e fai scottare i burger per un paio di minuti, girandoli per imbiondire entrambi i lati. I miniburger di patate e baccalà sono pronti.

hamburger di pesce

La maionese al wasabi

Fare la maionese al wasabi è semplicissimo. Travasa la maionese in una ciotola, aggiungi il wasabi in pasta ed amalgamali accuratamente per avere un sapore uniforme.

maionese al wasabi

Componi il burger

Taglia il pane e spalma sulla metà inferiore la maionese, quindi posiziona il burger. Ora una fetta di pomodoro, tagliato dopo averlo lavato.

bureger

Copri il pomodoro con una foglia di lattuga pulita e chiudi con l’altra metà del pane. Il tuo burger di baccalà con maionese al wasabi è pronto per essere addentato!

hambirger

Miniburger di baccalà con maionese al wasabi: note

*Io ho scelto un pane integrale ai 5 cereali ma tu puoi optare per quello che preferisci!

**Se vuoi puoi realizzare tu la maionese classica!

***Come ho spiegato anche nella mia zucca saltata, il timo tende ad annerirsi quindi è meglio aggiungerlo a fine cottura.

Miniburger di baccalà con maionese al wasabi: Conservazione

Puoi conservare i burger di baccalà con maionese al wasabi per poche ore, ma consiglio caldamente di consumarli appena pronti. Puoi preparare il giorno prima la maionese e le patate bollite. Non consiglio di congelare il burger assemblato; se non hai alternative e non hai usato ingredienti surgelati, puoi congelare i burger non ancora passati in padella.

5.0/5
vota

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie