Spaghetti arraganati

Spezie, aromi e sapori spesso sono la chiave di volta per dare alle nostre ricette una marcia in più o una nota insapettata capace di stupire con semplicità. Ti faccio un esempio, anzi ti presento direttamente il protagonista della mia ricetta, che di certo non aspetta altro che entrare nella tua cucina: gli spaghetti arraganati. Il loro nome, devi sapere, è un chiaro omaggio a uno degli ingredienti principe, l’origano, perfetto per rendere ancora più appetitoso e profumato questo primo piatto, un vero tripudio di sapori mediterranei e della nostra terra.

Lo so, è una vera tentazione, ma d’altronde come resistere agli spaghetti? Se ti ho stregato con i buonissimi spaghetti con le polpettine, con i tradizionali spaghetti alle vongole, e con i piccanti e sempre attualissimi spaghetti aglio, olio e peperoncino, ti sfido a provare questa bontà: forchetta dopo forchetta ne rimarrai certamente entusiasta! Intanto, ecco la ricetta!

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 180 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Spaghetti arraganati: ingredienti per 4 persone

Per gli spaghetti

spaghetti 400 g
pomodori ciliegino 1,2 kg
origano secco 10 g
basilico 1 mazzetto
olio extravergine di oliva 60 g
formaggio grattugiato 180 g
peperoncini piccanti 2
sale q.b

Per l’acqua di pomodoro

pomodori cuore di bue 300 g
acqua q.b

Per la decorazione

pomodorini ciliegino 4 grappoli
zucchero a velo 20 g
limoni 1 la scorza
olio extravergine di oliva q.b
sale q.b

Spaghetti arraganati: procedimento

I pomodorini confit

Adagia i pomodori ciliegino in una pirofila ricoperta di carta da forno e spolverizzali con lo zucchero a velo setacciato e la scorza di limone grattugiata. Aggiungi qualche fogliolina di timo, il sale e l’olio e inforna in forno statico preriscaldatoper 3 ore a 90°.*

Per il condimento

Taglia il pomodoro cuore di bue e trasferisci i pezzi in una ciotola con l’acqua. Frulla tutto con il frullatore a immersione e filtra l’acqua di pomodoro con un colino per eliminare i semini.

Taglia i pomodorini a metà o in quattro spicchi e affetta sottilmente i peperoncini. Metti i pomodorini e il peperoncino in una ciotola e condiscili con olio, sale e origano.

Per gli spaghetti e la cottura

Spezza gli spaghetti e inizia a comporre il piatto per la cottura. Forma il primo strato di pomodorini e foglie di basilico** e copri con gli spaghetti spezzati. Continua alternando spaghetti e pomodori. L’ultimo strato deve essere di pomodorini. Infine, condisci con acqua di pomodoro e formaggio grattugiato. Cuoci in forno statico preriscaldato a 175° per 50 minuti. Prima di servire gli spaghetti arraganati, decorali se vuoi con i grappoli verdi di pomodorini confit.

Spaghetti arraganati: note

* Vuoi sapere di più su come preparare i pomodorini confit? Ecco la mia completa ricetta!

** Basilico, basilico, ah che bontà! Nel mio tutorial pioi trovare curiosità, informazioni sulle varietà di basilico!

Spaghetti arraganati: conservazione

Ti consiglio di mangiare al momento gli spaghetti arraganati. Non congelarli.

5 Commenti

  1. Sonia buongiorno,
    sicuramente gli spaghetti saranno deliziosi ma non capisco quando aggiungere i confit e quando quelli crudi conditi. Grazie

    1. Ciao Romeo! Come indicato, i pomodorini confit servono solo a decorare 🙂 I pomodori el’acqua di pomodoro, invece, cuociono insieme agli spaghetti!

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie