Brodo di carne

Se ci pensi, c’è un ingrediente che accomuna tantissimi piatti della tradizione italiana… un ingrediente talmente versatile da nascere appositamente per uno step successivo: condire, oppure cuocere altri alimenti. Hai capito di cosa sto parlando vero? Ebbene sì, si tratta proprio del brodo. Che spesso è sottovalutato, ma a torto: un ottimo brodo può cambiare completamente l’armonia dei sapori che andranno a comporre il piatto.

Se le nostre mamme e nonne preparavano brodi perfetti senza nemmeno pensarci, oggi purtroppo questa antica sapienza sembra andata fuori moda. Ma ti assicuro: una volta che avrai provato a preparare il tuo brodo di carne fatto in casa non potrai più farne a meno.

La mia ricetta è semplice e dettagliata e ti fornirà tutti gli strumenti necessari per ottenere un risultato da manuale. Prova, e fidati: mi ringrazierai!

Brodo di carne

PREPARAZIONE: 20 min. COTTURA: 4 ore DIFFICOLTÀ: facile COSTO: medio.

Ingredienti

acqua 6 l
ossa di manzo o vitello 1 kg
biancostato * 300 g
cipolle medie 2
carote 200g
sedano 200g
alloro 4 foglie
pepe 10 grani
chiodi di garofano 8

Procedimento

Per preparare il tuo brodo di carne sciacqua le ossa sotto l’acqua corrente per eliminare le impurità e il sangue raggrumato, inseriscile poi in una pentola molto capiente.

Lava tutte le verdure, pela le carote e riducile a tocchetti, fai lo stesso anche con il sedano e aggiungili nella pentola con le ossa. Prendi le cipolle, lavale senza togliere la buccia ed elimina la parte inferiore; tagliale a metà e infila sulla polpa i chiodi di garofano in modo che durante la cottura non vadano persi, poi aggiungile alle altre verdure. Unisci ora i grani di pepe, che avrai precedentemente schiacciato, le foglie di alloro e il biancostato; non c’è bisogno di privarlo del grasso perché sarà proprio questo grasso a dare sapore al tuo brodo.

Ricopri tutto con 6 litri di acqua fredda. Metti la pentola sul fuoco e portarla a bollore, abbassa la fiamma al minimo e fai sobbollire tutto per almeno 4 ore; ricordandoti di eliminare spesso con una schiumarola o un mestolo le impurità che le ossa rilasceranno durante la cottura e che verranno a galla***.

Una volta pronto filtra il tuo brodo con un colino a maglie sottili, salalo a piacimento e lascialo raffreddare, poi mettilo in frigorifero.

Il giorno successivo il grasso si sarà solidificato in superficie; eliminalo con un mestolo e il tuo brodo sarà pronto per essere utilizzato.

Note

* Al posto del biancostato puoi utilizzare spalla, cappello del prete, girello o reale ma anche tutti questi tipi di carne insieme: otterrai un brodo ancora più saporito

** La buccia delle cipolle regalerà al tuo brodo un colore spiccatamente ambrato, se preferisci un brodo più chiaro elimina la buccia

*** Questo procedimento ti permetterà di ottenere un brodo chiaro e trasparente

Tipi di brodo

Vuoi sapere quanti tipi di brodo ci sono e quali sono le differenze tra uno e l’altro? Dai un’occhiata al mio tutorial, troverai tante informazioni utili!

Conservazione

Una volta pronto, puoi usare subito il tuo brodo di carne oppure conservarlo: in frigorifero per 3 giorni e ben chiuso in un contenitore ermetico, oppure in congelatore.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie