Brownies al caramello salato

Se i miei brownies ti sono piaciuti alla follia – ci sono molto affezionata perché si tratta di una delle mie armi segrete – allora non puoi perderti la ricetta che ti sto per presentare. Se i brownies classici raggiungono un livello di bontà massimo, devi sapere che sono riuscita a superare anche quello! Come? Aggiungendo del caramello salato!

Non si tratta di un dolce leggerissimo, come puoi evincere tu stesso, ma è anche per questo motivi che lo si propone a cubotti di discrete dimensioni: della serie, non eccediamo perché anche un morso è appagantissimo. I brownies al caramello salato di solito si accompagnano molto bene con un bel cappucino scuro, da gustare per una pausa dolce e sostanziosa; tuttavia, proprio per la loro compattezza e comodità di trasporto, sono ideali anche per uno snack al sacco da portarsi a scuola o in ufficio. Allora, ti ho convinto ad assaggiarli? Poi fammi sapere, aspetto il tuto parere! 

Brownies al caramello salato a cubotti pronti per l'assaggio

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 30 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

Brownies al caramello salato: ingredienti per uno stampo di 25 x 25 cm

Per i brownies

cioccolato fondente 220 g
burro 120 g a temperatura ambiente + q.b. per lo stampo
uova medie 3 a temperatura ambiente
zucchero semolato 200 g
farina 00 60 g
farina di nocciole 50 g
cacao amaro in polvere 30 g
vaniglia 1 bacca
sale 1 pizzico
lievito chimico in polvere 6 g

Per il caramello salato

zucchero semolato 130 g
burro 60 g
panna fresca liquida 95 g
sale 5 g

Brownies al caramello salato: procedimento

Il caramello salato

Per fare la salsa al caramello salato devi far sciogliere lo zucchero in un pentolino dal fondo spesso, meglio se di rame. Imposta il fuoco a media intensità e lascia che lo zucchero si sciolga da solo: non mescolarlo*, ma rotea semplicemente la pentola ogni tanto per aiutare lo zucchero. E’ necessario avere pazienza.

Una volta scioltosi completamente, presta molta attenzione: appena raggiunge una tonalità dorata mescolalo con una frusta a spirale e spegni il fuoco, il caramello impiega pochissimo a bruciare. Aggiungi immediatamente il burro freddo a pezzetti e il sale, mescolando bene senza interruzione. In questo modo interromperai la cottura del caramello.

Ora che il burro si è sciolto, aggiungi anche la panna portata a sfiorare il bollore. Mescola velocemente per ottenere una salsa liscia e vellutata.

I brownies

Per fare i brownies, fai sciogliere il cioccolato ben tritato a bagnomaria, oppure al microonde. Qui sotto puoi vedere il mio video su come fare!

Una volta sciolto, incorpora il burro a cubotti e mescola fino ad ottenere una salsa liscia. Travasala in una ciotola e lascia che raggiunga la temperatura ambiente.

In una ciotola a parte rompi le uova e sbattile con le fruste elettriche, unendo anche i semini della bacca di vaniglia. Ottenuto un composto spumoso, incorpora lo zucchero per ottenere una consistenza più soda e un colore più chiaro.

Unisci nel composto le farine, il lievito e il cacao, mescolando poi bene con una spatola dal basso verso l’alto. Un pizzico di sale e puoi unire anche il cioccolato fuso, a filo e senza mai smettere di mescolare. La base dei brownies è pronta.

Io ho usato uno stampo a cornice, adagiandolo su una leccarda foderata con carta da forno e imburrando i lati interni. Versa al suo interno il composto, livellandone bene la superficie.

La cottura

E ora, la magia: con un cucchiaio distribuisci il caramello salato sulla superficie dell’impasto, quindi usa uno stuzzicadenti o la lama di un coltellino per marmorizzarlo e creare la geometria che preferisci. Ti avanzerà del caramello, in questo caso puoi servirlo con i brownies ponendolo in una salsiera oppure conservarlo in un barattolino chiuso ermeticamente. Cuoci in brownies al caramello salato, in forno statico preriscaldato a 180° per 30 minuti. Prima di sformarli lasciali raffreddare, quindi tagliali a cubotti e servili.

Brownies al caramello salato: note

*Il caramello non andrebbe mai mescolato: si attaccherebbe al cucchiaio o alla frusta e gli eventuali schizzi brucerebbero inevitabilmente

Brownies al caramello salato: conservazione

Una volta pronti, consiglio di conservare i brownies al caramello salato a temperatura ambiente e sotto una campana di vetro, oppure in frigorifero ben chiusi in un contenitore ermetico. In entrambi i casi, conservali per 3-4 giorni. Puoi certamente congelarli: o a lastra, per poi tagliarli al momento, oppure già porzionati per avere sempre la giusta porzione a disposizione.

14 Commenti

  1. Ciao Sonia! è possibile utilizzare la farina di semola rimacinata di grano duro al posto della 00?
    grazie, un abbraccio!

    1. Ciao la rimacinata,serve per panificati come pane e pizza verrebbe poco soffice. Non avresti lo stesso risultato.
      Buon Lavoro

  2. Ottimi brownie!! Li ho solo lasciati 10 min in piu perche non mi sembravano ancora ben cotti. Con il forno ventilato e sempre 30 min a 180 gradi?

    1. Ciao Cinzia, i brownies devono risultare un po cremosi, e vanno consumati freddi affinche l’impasto si indurisca un po.

  3. Buonasera Sonia, grazie per condividere sempre la tua passione e bravura! Vorrei chiederti le misure dello stampo, forse 20×20?

    Grazie
    Annalisa

    1. Ciao Annalisa, grazie mille! Lo stampo che ho utilizzato nella mia ricetta è di 25×25 cm. Un abbraccio 🙂

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie