Pizzoccheri alla valtellinese

Ci sono ricette che, solo a sentirne il nome, evocano perfettamente i luoghi in cui sono state create e portate avanti di generazione in generazione come piccoli tesori gastronomici.

I pizzoccheri della Valtellina rientrano a pieno titolo in questa categoria: una pasta spessa e rustica preparata con il grano saraceno tipico della zona che viene condita con semplici ma gustosi ingredienti come il formaggio Casera, il burro di malga e le dolci e croccanti verze.

Se li hai provati almeno una volta, non potrai che essere d’accordo con me: i pizzoccheri sono tanto buoni da risultare indimenticabili! Quello che forse non sai è che questo piatto è anche molto semplice da preparare, non servono competenze specifiche e ti assicuro che seguendo la mia ricetta porterai in tavola un risultato dieci e lode. Allora, sei pronto a metterti all’opera con me? Credimi, mi ringrazierai!

Pizzoccheri

PREPARAZIONE: 40 min. COTTURA: 15 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per 6 persone (una pirofila da 22×32 cm)

Per l’impasto

farina di grano saraceno 400 g + q.b. per la spianatoia
farina 0 100 g
acqua calda 250 g

Per il ripieno

burro 150 g
formaggio Valtellina Casera DOP 300 g
formaggio Grana Padano grattugiato 150 g
verza pulita* 400 g
patate 500 g
aglio 2 spicchi
sale q.b.

Procedimento

Occupati della pasta

Per preparare i tuoi pizzoccheri alla valtellinese unisci in una ciotola le due farine e l’acqua calda, poi inizia a lavorare con le mani gli ingredienti in modo da impastarli. Ribalta l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata con farina di grano saraceno e impasta ancora per ottenere un composto liscio e setoso.

Spolverizza nuovamente il piano di lavoro con la farina di grano saraceno e stendi l’impasto con il matterello fino a ottenere una sfoglia di 2 mm di spessore.

A questo punto, taglia delle fasce larghe 7 cm, spolverizzale leggermente di farina e sovrapponile poi taglia perpendicolarmente dei bastoncini di 1 cm di larghezza che terrai da parte.

Prepara le verdure

Prendi la verza ed elimina le foglie coriacee più esterne, tagliala a metà e poi dividi ogni metà in quarti. Elimina la parte centrale bianca e coriacea e taglia ogni fetta in piccoli pezzetti.

Sbuccia le patate e tagliale a metà per il lungo, poi poggia la parte piatta sul tagliere e affettala ancora a metà per il lungo; tagliala in perpendicolare in modo da ottenere dei cubetti .

Elimina la crosta dal Casera e taglialo a fettine sottili.

Cuoci e gusta

Metti a bollire dell’acqua salata in una pentola capiente e tuffaci prima le patate, dopo 3 minuti le verze e dopo altri 3 minuti i pizzoccheri.

Quando la pasta sarà cotta e al dente, scola gli ingredienti per bene con una schiumarola e forma un primo strato in una pirofila o in un tegame basso e largo che avrai prima scaldato in forno**.

Cospargi lo strato di ingredienti con il Casera e il Grana Padano grattugiato e ripeti gli stessi strati fino a terminare gli ingredienti. Metti a sciogliere il burro con l’aglio; fallo diventare di un bel colore nocciola, poi elimina l’aglio e irrora i pizzoccheri con il burro nocciola.

Disponi la pirofila coi pizzoccheri sulla pentola di acqua calda e coprila con un canovaccio pulito per 10 minuti in modo che il formaggio si sciolga e il burro insaporisca tutti gli ingredienti. Togli il canovaccio, e servi immediatamente!

Note

* Quando non è stagione, potrai sostituire le verze con coste o fagiolini

* *Se vuoi, puoi anche scaldare la pirofila poggiandola sopra la pentola di acqua bollente.

Primi piatti in teglia

Quanto è bello preparare primi piatti in teglia? Cuociono in forno, e potrai servire la teglia in tavola dividendo il contenuto tra i commensali che nel frattempo avranno ammirato la pirofila appena sfornata pregustandone il contenuto! Oltre ai pizzoccheri, ti lascio volentieri qualche altra idea dal mio ricettario:

Conservazione

Puoi conservare l’impasto dei pizzoccheri in frigorifero per 24 ore al massimo, avvolto in pellicola trasparente. Sconsiglio la congelazione, ti consiglio invece di consumare i pizzoccheri cotti ben caldi e appena sfornati!

4.5/5
vota

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie