Popiah vegetariani

Se non sei mai stato nel sud est asiatico, immagino che leggendo il titolo di questa ricetta tu ti sia chiesto quale preparazione si celi dietro questo nome bizzarro!

Devi sapere, caro lettore, che ho appena passato una splendida vacanza tra Thailandia e Singapore e ho portato a casa una valigia piena di bellissimi ricordi oltre che di molte suggestioni culinarie. Preparati, perché sono tante le ricette che voglio condividere con te…e per iniziare nel migliore dei modi eccoti serviti i popiah.

Li ho assaggiati per la prima volta a Singapore, dove sono tra gli street food più amati e diffusi: i popiah sono dei gustosi involtini ideali come antipasto, e le persone li consumano spesso e volentieri come snack spezza fame. Il ripieno può variare moltissimo: tofu fritto, gamberetti, uova, carne di maiale, salsiccia…in questo caso ti propongo una versione completamente vegetariana, resa irresistibile grazie alla croccante frittura.

Gusta i tuoi involtini ben caldi e accompagnali con una salsa come la famosa teriyaki, che a Singapore va per la maggiore. Ma se vuoi puoi provare gustosi e originali abbinamenti, per esempio con la salsa al mango o con quella di avocado e yogurt. Ma mi raccomando, ricorda che i popiah…vanno mangiati rigorosamente con le mani!

Popiah involtini fritti croccanti pronti per essere gustati

PREPARAZIONE: 40 min. COTTURA: 15 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Popiah vegetariani: ingredienti per 12 popiah circa

Per le sfoglie

farina 00 180 g
acqua 250 g
sale 3 g

Per il ripieno

carote 300 g
peperoni gialli e rossi 400 g
zucchine 500 g
verza cinese 500 g
cipolla 200 g
aglio in camicia 1 spicchio *
sale e pepe q.b.
peperoncino in polvere 1 pizzico
olio extravergine di oliva 20 g

Per la frittura

olio di semi di arachidi 1 l

Popiah vegetariani: procedimento

Per preparare i popiah vegetariani inizia dalle sfoglie: mescola farina acqua e sale in una ciotola in modo da ottenere una pastella, scalda sul fuoco una piccola pentola antiaderente come quelle utilizzate per le crepes e spennella un sottile strato di pastella con un pennello di silicone. Attendi un minuto poi togli dal fuoco e tieni da parte. Procedi nello stesso modo finché avrai esaurito tutta la pastella.

Occupati ora del ripieno. Lava bene le verdure e asciugale con carta da cucina. Elimina le estremità di carote e zucchine, dividi a metà i peperoni e rimuovi i semi e i filamenti esterni. Taglia zucchine, peperoni e carote a julienne fine.

In una pentola antiaderente scalda l’olio insieme allo spicchio di aglio in camicia leggermente schiacciato. Aggiungi la cipolla tagliata fine e lasciala stufare a fuoco basso finché diventerà trasparente. Unisci le verdure e saltale per qualche minuto a fuoco alto con un pizzico di peperoncino in modo che risultino cotte ma ancora croccanti. Elimina l’aglio, aggiungi la verza cinese tagliata molto fine a coltello e mescola. Aggiusta di sale e pepe e fai raffreddare.

Disponi una sfoglia sul piano di lavoro, adagia sul lato basso (a 3 centimetri dal fondo) un cucchiaio di ripieno e richiudilo arrotolandolo di un giro verso l’alto. A questo punto chiudi verso il centro i due lati corti e arrotola il lato lungo fino ad arrivare al bordo superiore, che avrai inumidito con acqua.

Procedi nello stesso modo con le altre sfoglie. Ora metti sul fuoco una padella con l’olio, portalo a temperatura*** e friggi pochi involtini per volta finché saranno dorati (ci vorranno circa 3 minuti).  Scolali con una schiumarola, tamponali con carta da cucina per eliminare l’olio in eccesso e servi i tuoi popiah vegetariani!

Popiah vegetariani: note

* Se non ami l’aglio puoi ometterlo tranquillamente dalla ricetta, se invece ti dovesse piacere moltissimo tritalo finemente e cuocilo insieme agli altri ingredienti

** Vuoi sapere tutti i segreti per una frittura perfetta? Ecco per te il mio tutorial!

Popiah vegetariani: conservazione

Ti consiglio di gustare i tuoi popiah  appena pronti, in modo da preservare tutta la deliziosa croccantezza. Puoi anche congelare gli involtini una volta preparati e conservarli in freezer. Li potrai friggere al bisogno, appena estratti dal congelatore.

3 Comments

    1. Ciao, purtoppo i popiah vanno fritti.Al forno perderebbero la loro consistenza.
      Buona giornata

Comments are closed.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie