Come scegliere le patate giuste

Per abitudine o generalizzazione siamo soliti comperare una sola tipologia di patate con cui preparare diverse ricette come purè, patate al forno e fritte. C’è invece tutto un mondo da scoprire ma soprattutto la stessa ricetta fatta con le patate giuste può davvero migliorare in maniera esponenziale. Prova a pensare a un gateau di patate o allo spezzatino con patate. Ti spiegherò quindi come scegliere le patate giuste!

come scegliere le patate giuste

Come scegliere le patate: le varietà

Le patate variano per consistenza, percentuale di acqua, di amido, sapore e reazione ai vari tipi di cottura. In questo articolo ti aiuterò a ad orientarti a seconda di ciò che vuoi preparare. Fidati, con l’ingrediente giusto è tutto più facile!

  • Rosse: la loro polpa è molto soda e compatta, perfetta per le lunghe cotture o le alte temperature. Le si sceglie per farle soprattutto al forno o fritte e il loro sapore è abbastanza deciso. Sono quelle che io preferisco anche per cucinare purè e gnocchi
  • Novelle: hanno la buccia molto sottile, sono di forma piccola e regolare e la loro polpa è molto tenera. Si chiamano anche primaticce perché son raccolte prima della piena maturazione e la loro delicatezza consente di cucinarle anche con la buccia
  • Americane: anche se non sono proprio patate ma radici tuberose, sono chiamate anche patate dolci per il loro sapore caratteristico, sempre più ricercato. Essendo ricche di betacarotene, le patate americane hanno un colore aranciato che le rende inconfondibili. Al pari della carota, sono perfette per essere usate nei dessert speziati o nelle vellutate
  • Bianche: sono le patate dalla polpa più farinosa, che si presta a fare gli gnocchi o il purè di patate data la scarsa percentuale di acqua in esse contenuta. In generale per queste due ricette si scelgono patate vecchie, che hanno quindi perso in parte la loro umidità
  • Gialle: sono una varietà dalla polpa compatta e poco farinosa, perfette per essere fritte o lessate. Il loro sapore è delicato.

Come scegliere le patate: qualche consiglio e curiosità

Le patate sono delle vere alleate in cucina perché sanno arricchire piatti scialbi, essere originali come le patate hasselback, impreziosire contorni, addensare pietanze troppo liquide. Potevo anche solo scrivere “patatine fritte”!

Pensare che qui da noi non esistono da sempre perché importate dall’America dopo la fondazione delle Colonie, e ora non potrei farne a meno!

Ora che sai come scegliere le patate giuste non ti resta che sperimentare le mie ricette!

-->

7 Commenti

  1. Sonia, dovreste correggere i caratteri che sono troppo chiari rispetto allo sfondo bianco e affaticano gli occhi.

      1. Ciao Sonia
        Sono anni che ti seguo … prima via Giallo Zafferano poi adesso.
        Sono d’accordo com Gianni DOMINICI 🙂 🙂
        Gli anni passano per tutti e sopratutto per i occhi di chi ti legge e apprezzai tuo consigli ed il tuo stile :)))

  2. Ciao, sono un po’ confusa.
    Nel tutorial sulla scelta delle patate indichi la varietà pasta bianca come quella da preferire per fare gli gnocchi, mentre nella ricetta di questi ultimi indichi le varietà rossa e gialla come quelle da preferire.
    Mi illumini?

    1. Ciao Fra, tradizionalmente quelle perfette per fare gli gnocchi sono le patate a pasta bianca perchè sono più farinose. Io, però, utilizzo spesso le varietà rossa e anche gialla perchè ne preferisco il sapore e la consistenza.

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie