Torta paesana

Se vivi in Lombardia, non puoi non conoscere questo dolce: la torta paesana è un vero caposaldo della pasticceria di casa della zona tra Milano e il lago di Como: scopriamo la ricetta!

Questo dolce è un classico esempio di cucina del riciclo: chiamata anche “torta di miccelacc”, cioè di “michette”rafferme, il classico panino lombardo, leggero e soffiato, lasciate ammorbidire nel latte.

A questa base si aggiungono cacao, frutta candita, uova, pinoli, uvetta…e tutto quello che la ricetta della propria famiglia ha tramandato come ingrediente di un dolce povero, di origine contadina. Un tempo questo dolce preparato veniva cotto nei forni a legna che erano stati accesi per il pane, quando ormai il calore si stava affievolendo… io il mio forno lo accendo volentieri apposta per rifarla! 

fetta di torta paesana

PREPARAZIONE: 20 min. RIPOSO: 12 h COTTURA: 50 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: basso

Ingredienti per uno stampo da 24 cm

pane raffermo 300 g
amaretti 110 g
uvetta 100 g
uova medie 1 + 1 tuorlo
zucchero semolato 90 g
arancia candito a cubetti 40 g
cioccolato a scaglie 70 g
cacao amaro 70 g
burro temperatura ambiente 40 g
limone la scorza grattugiata di 1
latte 730 g
pinoli 25 g

Procedimento

Per preparare la tua torta paesana inizia la sera prima; metti in una ciotola capiente il pane a pezzetti e gli amaretti sbriciolati. Aggiungi il latte, copri con la pellicola e lasciali ammorbidire una notte**.

Il giorno successivo per prima cosa metti in ammollo l’uvetta in acqua calda per farla rinvenire, poi mescola gli ingredienti nella ciotola per amalgamare e frantumare bene il pane; non importa che sia omogeneo sarà la sua caratteristica.

Unisci ora al composto di pane il cacao amaro, il cioccolato a scaglie, la scorza di limone, l’uvetta ammollata e ben scolata, l’arancia candita acubetti, l’uovo intero e il tuorlo, lo zucchero e il burro a temperatura ambiente, mischia il tutto fino a formare un composto omogeneo.

Imburra o fodera con la carta da forno una teglia a cerchio apribile del diametro di 24 cm, adagia il composto all’interno, livellalo, cospargilo con i pinoli e cuoci la torta paesana in forno statico a 170° per 50 minuti circa. Appena cotta estraila dal forno***.

Puoi servirla sia calda che fredda, a seconda dei tuoi gusti; sarà buona in entrambe le maniere!

Note

* In alcune zone del lago, soprattutto a Bellagio, si prepara una torta simile, ma bianca e con la frutta fresca accanto a quella secca, che si chiama Miascia

** Se vuoi velocizzare questo primo passaggio, scalda il latte e versalo sul pane e gli amaretti lasciando riposare per 2-3 ore

*** La torta appena uscita dal forno dovrà presentarsi piuttosto umida, per questo per questo dolce non è utile la classica prova stecchino.

Lombardia: ricette tradizionali da scoprire

Chissà perché quanto si pensa ad una regione famosa per la sua cultura gastronomica, non si menziona spesso la Lombardia. In verità, la terra che mi ospita da tanti anni e in cui sono nata, non è seconda a nessuno per ricette e ingredienti speciali! Io ho preparato tante sue ricette: te le lascio qui!

Conservazione

La tua torta paesana si può gustare calda o fredda ed è perfetta per 4-5 giorni se conservata ben coperta. Sconsigliata la congelazione.

4.3/5
vota

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie