Cavatelli al ragù di verdure

Le verdure… un serbatoio di colori, sapori e consistenze da cui attingere a piene mani! So che sei d’accordo con me: cosa c’è di più bello del giocare con quello che la natura ci offre per servirlo in tavola arricchendo i nostri piatti di gusto e salute?

Spesso mi capita di invitare a pranzo alcuni amici che hanno scelto di non mangiare proteine animali, e trattare le verdure in questi casi diventa per me anche una sfida speciale: quella di cucinare piatti ricchi di gusto, che sappiano convincere e ingolosire sia i miei amici che gli altri commensali. Bene, sappi che con i cavatelli al ragù di verdure io ho fatto centro e sono certa che lo farai anche tu! Sì perchè questa ricetta è davvero semplice, eppure l’armonia di sapori che crea all’assaggio è talmente gustosa da soddisfare e convincere alla prima forchettata.

La soddisfazione di sentirmi chiedere il bis, dopo aver servito il piatto in tavola, è stata davvero tanta. Fidati, prepara porzioni abbondanti perchè tutti chiederanno anche a te un secondo assaggio!

Cavatelli con ragù di verdure

PREPARAZIONE: 60 min COTTURA: 50 min. DIFFICOLTA‘: media COSTO: medio

Cavatelli al ragù di verdure: ingredienti

cavatelli freschi 320 g
ricotta salata 60 g

Per il ragù di verdure

zucchine 100 g
zucca 100 g
funghi champignon 100 g
pomodorini ciliegino 120 g
peperone giallo 100 g
cipolla 1
basilico 8 foglie
aglio 1 spicchio
olio evo 50 g
peperoncino fresco piccante 1

Cavatelli al ragù di verdure: procedimento

Per il condimento

Per fare i cavatelli al ragù di verdure prepara un trito di cipolla che andrai a versare dentro a un tegame capiente con l’olio extravergine d’oliva; aggiungi anche l’aglio schiacciato e il peperoncino fresco tritato. Lascia appassire a fuoco bassissimo per almeno 15-20 minuti (se sarà necessario, aggiungi pochissima acqua calda per non fare prendere colore agli ingredienti).

cavatelli ragu verdure

È il momento di mondare e tagliare le verdure; taglia i peperoni, le zucchine, i pomodori a cubetti e i funghi a fettine. Dopo aver eliminato i semi e i filamenti interni, taglia la zucca a fette, elimina la scorza esterna e poi riduci la polpa a cubetti.

Aggiungi le verdure in padella partendo dalla zucca e falle intenerire cuocendole per 15-20 minuti, poi aggiusta di sale, spegni il fuoco e unisci le foglie di basilico spezzato con le dita. Butta i cavatelli in acqua bollente salata e scolali al dente; versali in padella assieme al ragù di verdure e amalgamali al condimento. Impiatta i cavatelli al ragù di verdure e grattugia sopra ogni piatto la ricotta salata. Pronti da servire in tavola!

Cavatelli al ragù di verdure: note

Prepara il tuo ragù di verdure sostituendo gli ortaggi da me usati con quelli che preferisci. Puoi optare anche per altre erbe aromatiche come per esempio il timo, l’origano fresco (quando è stagione) o l’erba cipollina. Non trovi la ricotta salata? Sostituisci con i più classici Parmigiano Reggiano o Grana Padano!

Cavatelli al ragù di verdure: conservazione

Puoi conservare i cavatelli al ragù di verdure in frigorifero per un giorno in un contenitore a chiusura ermetica o coperti con la pellicola trasparente e in congelatore per al massimo un mese.

Cavatelli al ragù di verdure: sapevi che…

I cavatelli sono un formato di pasta fresca di semola molto diffuso nel Sud Italia, tipico della Puglia e del Molise. La loro principale caratteristica è suggerita dal loro nome: presentano infatti una forma allungata e un incavo centrale che si ottene con una leggera pressione delle dita, perfetto per raccogliere (e accogliere!) i condimenti.

14 Commenti

  1. Ciao Sonia,
    la tua ricetta mi attira molto. Secondo te potrei servirla fredda, viste le temperature di Firenze in questi giorni?
    Potrei aggiungere il pesce spada?
    Grazie e complimenti!

    1. Ciao letizia! Questo è un formato di pasta che non è ideale da servire freddo 🙂 Però puoi provare, magari sostitendolo con delle pennette o del riso. Certo, aggiungi pure del pesce spada scottato! Fammi sapere!

  2. Questa ricetta mi piace molto e vorrei farla con mia sorella per il compleanno di nostra madre questa domenica. Però per non passare due ore del compleanno a cucinare… cosa possiamo fare il giorno prima e cosa va fatto necessariamente all’ultimo?
    Grazie mille!
    ps. la parte coi fiori di zucca mi sembra più impegnativa, secondo te ne risente molto la ricetta se li omettiamo?

  3. Ciao Sonia sono sicura che questa ricetta sia meravigliosa e semplice come tutte quelle che ho già fatto anche per una persona che come me non è bravissima in cucina ma quando farai le video ricette di nuovo

  4. Ottimo ho trovato la ricetta da provare per domenica a pranzo.
    Ben tornata buona fortuna con la nuova iniziativa.

  5. Ieri ho preparato il ragù di verdure (carote, peperoni, zucchine genovesi, funghi, pomodorini, …) e ho sostituito la cipolla con il porro e i cavatelli con dei piccoli gnocchi. Questa ricetta è divina, anche senza il formaggio a cui purtroppo ho dovuto rinunciare per un’intolleranza ad una proteina del latte. Spero di poter leggere su questo meraviglioso sito tante ricette senza latte e formaggi per evitare di doverle stravolgere. Grazie tante!

    1. Ciao Manuela, la mia intenzione è proprio di realizzare tante ricette per chi, purtroppo, deve rinunciare a qualche alimento per intollerante, allergie e simili. In questo caso puoi preparare la ricetta omettendo il formaggio e ti garantisco che il piatto non ne risentirà in nessun modo.
      Un abbraccio

      1. Grazie Sonia, infatti era buonissimo anche senza il formaggio 🙂
        Complimenti ancora per il sito, brava!
        Ti abbraccio.

  6. Mmmm… sembra davvero deliziosa oltre che bella da vedere. Ben ritrovata qui, Sonia, ed in bocca al lupo per questa nuova avventura!

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie