Come pulire e cuocere gli spinaci freschi

Una delle missioni che mi sta più a cuore è cercare di trasmettere l’amore per la genuinità; farti riscoprire o abituare agli ingredienti di stagione e soprattutto freschi. Certo, gli ortaggi vanno scelti, lavati, puliti e nella maggior parte dei casi si ha tanto da scartare e buttare via; ma i vantaggi sono impagabili! Io ho la fortuna di avere un bellissimo mercato sotto casa, dove vado sempre a fare una passeggiata anche al mattino presto, ma in alternativa non mi pesa fare qualche chilometro e cercare bancarelle o mercati altrove. Oltre alla salute e al maggior rispetto del territorio, c’è un aspetto fondamentale: le verdure fresche sono impareggiabili nel sapore! In questo tutorial ti spiego passo passo come pulire e cuocere gli spinaci freschi.

come-pulire-e-cuocere-gli-spinaci-freschi

Come pulire gli spinaci: la storia

Pianta asiatica e introdotta in Europa secoli or sono, è entrata a far parte della nostra alimentazione quotidiana fino a diventare una delle nostre verdure preferite. Si trovano gli spinaci in moltissime preparazioni tradizionali e non; l’elevato contenuto di ferro è tra le caratteristiche che li rende ancora più apprezzati oltre ad essere molto teneri e saporiti anche senza l’aggiunta di condimenti. Gli spinaci sono ottimi tanto in insalata quanto cotti: assieme a pasta, carne, timballi, sfoglie, riso, legumi, torte salate e chi più ne ha più ne metta!

Come pulire gli spinaci: la conservazione

Per fretta e comodità molto spesso si ricorre agli spinaci surgelati, porzionati in cubetti da scaldare in padella, ma non c’è paragone con quelli freschi.

  • Tenerezza: gli spinaci freschi sono molto più teneri una volta cotti, rispetto ai loro cugini surgelati
  • Compattezza: a differenza degli spinaci surgelati, quelli freschi non rilasciano acqua in cottura e non c’è bisogno di prolungarla per farla evaporare
  • Colore: il colore brillante e intenso degli spinaci freschi non può essere sostituito, una gioia per gli occhi dei commensali!
  • Consistenza: gli spinaci precotti e surgelati sono spesso tritati o sminuzzati per essere comodamente porzionati; ma assaporare una bella foglia intera, in una bella forchettata abbondante, non ha eguali!
  • Costo: la cifra che si spende per una busta di spinaci (o in generale ortaggi) surgelati è maggiore di quella che spenderesti comprando quelli freschi. Non discuto sulla questione degli scarti e del tempo: comprando verdura al mercato è necessario pulirla, impiegare un po’ di tempo e consumarla il prima possibile. Il punto però secondo me è un altro: vale la pena spendere, accettare la comodità e l’industrialità, perdendo però in gusto, sapore, salute e manualità? Conosci già la mia risposta, pur essendo mamma di tre figlie che spesso impazzisce a stare dietro a tutto!

Come pulire gli spinaci freschi?

Per prima cosa, lavali. Distendi bene tutti i ciuffi di foglie; quindi puoi trasferirli direttamente in un cola pasta e lavarli sotto l’acqua corrente oppure lasciarli in ammollo e scolarli bene, ripetendo se necessario l’operazione. Una volta scolati, puliscili. Con un coltellino rimuovi le estremità che tengono assieme i ciuffi; queste vanno buttate via a differenza del gambo della foglia da includere sicuramente in ogni tipo di preparazione. Gli spinaci freschi sono pronti ora per la tua ricetta, anche per una sana insalata!

Come pulire gli spinaci freschi

Come cuocere gli spinaci freschi?

Non ci crederai, ma per cuocere gli spinaci freschi ci vuole letteralmente una manciata di minuti. Una volta puliti, buttali ancora umidi in una larga padella; accendi un fuoco moderato e copri tutto con un coperchio. Cosa succede? Il vapore e il calore cuoceranno immediatamente gli spinaci freschi, rilassandoli ma senza disfarli, mantenendo tutto il loro sapore. Se vuoi, puoi cuocerli con un filo d’olio oppure con uno spicchio d’aglio e del peperoncino!

Come pulire gli spinaci freschi

Come pulire gli spinaci: consigli sulla cottura

  • Non serve aggiungere acqua, è più che sufficiente quella che rimane sulle foglie dopo averle lavate
  • Gli spinaci devono solo appassire, non proprio cuocere. Più li tieni sul fuoco, più il colore tenderà al grigiastro
  • Una volta pronti, puoi bloccare la cottura immergendo gli spinaci in una bacinella piena di acqua gelida, con all’interno dei cubetti di ghiaccio o posta sopra del ghiaccio; in questo modo non scuoceranno e il colore si manterrà brillante anche una volta freddi. Puoi applicare questo metodo a tutti gli ortaggi!
  • Sale: si è convinti che aggiungendo il sale a inizio cottura il colore di questo tipo di verdura possa affievolirsi, ma non è così! Condisci pure a inizio cottura.

Come pulire e cuocere gli spinaci: consigli finali

Molti credono che per cuocere le verdure le si debba abbandonare molto a lungo in un calderone di acqua bollente, ma non è un buon metodo. Si disfano, perdono il colore e soprattutto rilasciano nell’acqua tutte le proprietà nutritive di cui sono ricche.
Ricorda: tutto ciò che può essere consumato crudo, deve cuocere pochissimo!

Scegliere la verdura fresca e saperla trattare non è un vizio, uno spreco, o questione di avere o no tempo; si tratta solamente di volersi un po’ di bene, e in fondo ce lo meritiamo tutti!

Qualche idea? Io inizierei da una frittata molto speciale oppure dai classici spatzle!

13 Commenti

    1. Ciao Lilli, si possono fare anche al vapore, diciamo per circa 5 minuti.Finche non saranno appassiti e morbidi
      Buona giorntata

  1. Ciao Sonia, ti ho seguito con piacere in materia di spinaci. Sono venuti perfettamente.
    Mi piace la tua filosofia in riguardo al cibo, al modo di pensarlo e di prepararlo. Complimenti per il tuo blog.
    A presto…

    1. Ciao <3 sono molto contenta che la mia filosofia in cucina possa incontrare la tua.
      Un abbraccio forte

      Sonia <3

  2. Non li faccio mai ma oggi ho comprato una busta mega! 🙂
    Tra poco provo la tua ricetta (io li avrei messi nell’acqua bollente ma hai perfettamente ragione, tutto se ne va nell’acqua!) e domani faccio sapere.
    Grazie 🙂

    1. Mi rispondo x dire che la ricetta è fantastica, altro che bollirli come ha sempre fatto mia madre…
      Ringrazio la gentile Sonia x la dritta.
      P.s. Vado matto per le zucchine, qualche dritta per farle in modo semplice?
      Ciao 🙂

  3. ciao Sonia!! Grazie per i preziosi consigli. Secondo te se li congelo appena cotti e raffreddati cme hai detto tu, magari in piccole porzioni, perdono tanto sapore?

    1. Ciao Silvia! Se segui il mio metodo, li strizzi bene e li lasci raffreddare allora potrai comunque mantenere gran parte del loro sapore. Ovvio che, in ogni caso, gustarli freschi sarebbe meglio!

  4. Ciao, Sonia! In materia di spinaci, sapresti per caso dirmi come sostituire gli spinaci surgelati agli spinaci surgelati, cioè quanti grammi di spinaci surgelati corrispondono più o meno ad una certa dose di spinaci freschi? Grazie in anticipo. 🙂

    1. Ciao Lorenzo! Perdonami, ho visto solo ora il tuo commento! Dipende da come cuoci poi quelli freschi ma tendenzialmente ti suggerirei di triplicare la dose 🙂

  5. ciao Sonia…quando spieghi la cottura, la scheda si ferma a “letteralmente un paio”! intendi un paio di minuti ? Guarda provo senz’altro questo metodo!!!

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie