Pane di semola

Pane, burro e marmellata: secondo te, ci può essere uno spuntino più prelibato di questo? Per me no, e sono ben consapevole di quel che affermo dato che sono cresciuta con questo emblema della semplicità! Così, quando la nostalgia mi prende, io ho la soluzione giusta perfetta per questi momenti: preparare un buon pane di semola, cotto a puntino, decorato con una meravigliosa decorazione a raggiera che ne scandisce la superficie. Esporlo al centro della tavola è una vera meraviglia e il profumo che sprigiona al taglio di ogni fetta è altrettanto incredibile: dovresti sentire!

Dopo la mia fougasse e la spiga di pane, non puoi perderti questa bella pagnotta di semola! Coraggio, allaccia il grembiule e metti le mani in pasta!

Pane di semola di grano duro

PREPARAZIONE: 30 min. LIEVITAZIONE: 120 min. COTTURA: 100 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Pane di semola: ingredienti

farina di semola rimacinata 1 kg + q.b. per la pagnotta e il piano di lavoro
farina manitoba 200 g
lievito di birra fresco 20 g*
acqua 850 g
sale fino 25 g

Pane di semola: procedimento

Impasto base

Per fare il pane di semola io ho usato la planetaria munita di gancio, ma tu puoi procedere anche a mano: ti ci vorrà giusto più tempo e un po’ più “olio di gomito”. Unisci le due farina nella tazza della planetaria, quindi sbriciola il lievito nell’acqua e scioglilo per bene.

Aziona la planetaria e versa a filo l’acqua. Una volta ottenuto un impasto, unisci il sale: mi raccomando, non prima per non annullare l’effetto del lievito. Impasta per una decina di minuti, fino a vedere il composto incordarsi al gancio.

Lievitazione

Trasferisci l’impasto in una ciotola (se vuoi leggermente oliata) e lascialo lievitare per 2 ore: puoi lasciarlo coperto e a temperatura ambiente lontano da correnti d’aria fredda oppure coperto in forno spento con luce di cortesia accesa.

Pagnotta e cottura

Una volta lievitato, impasta nuovamente per conferire la classica forma a pagnotta. Spolverizza la superficie con della farina di semola e pratica poi delle incisioni a raggiera.

Cuoci il pane in tre fasi e in forno statico preriscaldato: 15 minuti a 230°, 20 minuti a 200° e poi 60-70 minuti a 180°. Quest’ultima fase deve protrarsi fino a quando il pane sarà cotto a puntino. Per regolarti, “bussa” sulla superficie: se farà rumore, ovvero un suono sordo, il pane di semola è pronto!

Pane di semola: note

*Ti suggerisco il mio tutorial su tutti i tipi di lievito e sulla lievitazione perfetta.

Pane di semola: conservazione

Puoi congelare il pane di semola oppure conservarlo in un sacchetto di carta o sotto una campana di vetro per alcuni giorni.

28 Commenti

  1. Ciao Sonia, ma se ci metto solo 2 gr di lievito e lo faccio lievitare in frigo tutta notte o cmq le ore necessarie è fattibile secondo te?

    1. Ciao Nicoletta, si puoi farlo lievitare tutta la notte in frigo, e poi lo fai rilievitare fuori dal frigo.
      Buona Cucina

  2. Ciao Sonia
    Utilizzando metà dose di tutto, dimezzo anche i tempi di cottura di ogni fase del tuo procedimento?
    Grazie
    Sara

  3. Grazie Sonia per le tue ricette, sempre infallibili! Anche questa volta un successo: ho dimezzato la dose ed ho ottenuto una pagnottina spettacolare! Continua a deliziarci con la tua maestria, un saluto dalla Svizzera. Cristina

  4. buongiorno Sonia, io ho fatto una volta questa ricetta ed è stata molto apprezzata
    vorrei chiederti, se il tempo di lievitazione aumenta è un problema (stasera accenderemo il forno anche per la pizza)?
    poi volevo chiederti se l’imposto si può dividere in più pagnotte piccole o è meglio mantenerlo tutto assieme

    grazie mille

    1. Caio Valentina, puoi ridurre il lievito ed aumentare la lievitazione. Puoi dividere in pagnotte se ti va,non cambia nulla. Buona cucina

        1. Ciao Graziella, puoi usare il lievito di birra in polvere senza alcun problema. Considera che 3 grammi di lievito di birra disidratato equivalgono a circa circa 20 grammi di lievito di birra fresco.
          Buona cucina

  5. Mentre aspetto levitazione vorrei chiederla se devo usare una forma per cuocere o sufficiente poggiare sulla carta da forno usando la teglia da forno?

    1. Ciao Irina, puoi appoggiarlo sulla teglia con la carta da forno senza problemi e dare tu la forma che piu ti piace
      Buona cucina

  6. Ciao,
    mi hanno portato per sbaglio della semola rimacinata e volevo fare questa ricetta, ma non ho la manitoba. Secondo te posso usare la 00 al posto della manitoba o non è indicato?
    Grazie!

  7. Ciao Sonia,
    Risultato perfetto!
    Se lo volessi fare con metà degli ingredienti, quanto tempo mi consigli di cuocerlo?

  8. Buongiorno Sonia. Per questa ricetta, non disponendo di una specifica per pane, quale teglia consigli di utilizzare? Di quale diametro? Grazie

    1. Ciao Vincenza, puoi usare u a teglia bassa da forno e dare la forna che più ti piacee , pagnotta. filone…
      Buona cucina

  9. Buongiorno Sonia. Per questa ricetta, non avendo a disposizione una teglia specifica, quale teglia è meglio utilizzare? Con quale diametro?

  10. Ciao, io ho provato questa ricetta ieri: non avevo il lievito di birra fresco e ho usato quello secco (mettendone circa 3/4 di bustina. Inizialmente l’impasto era un po’ umido e appiccicoso e per lavorarlo ho aggiunto poca farina 00. Ho fatto fare una seconda lievitazione alla pagnotta di circa 30 minuti e poi ho infornato: magia, a mano a mano che cuoceva, la pagnotta si gonfiava e raggiungeva dimensioni inaspettate! Alla fine mi è venuta una pagnottona di almeno 30 cm di diametro, croccante fuori e ben areata all’interno. Davvero perfetta! Grazie Sonia della ricetta

    1. Ciao Elisa, bravissima i mie complimenti.In cucina di sicuro la versatilità ed il sapere riadattare le ricette con quello che si è una cosa importante.
      Buona giorntata

  11. Ho fatto tutto per bene, rispettando scrupolosamente la ricetta, ma il pane è un mattone. Forse va fatta una seconda lievitazione dopo la formatura.

      1. Ho seguito il consiglio, ma purtroppo il pane è venuto troppo compatto per i miei gusti, anche se in forno è lievitato bene. Forse è proprio una caratteristica della semola rimacinata.

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie