Pane naan

Quando sono stata in Oriente, uno degli aspetti che ho maggiormente amato a tavola era il mangiare con le mani. Trovo sia un modo molto piacevole per gustare il cibo, ma ammetto che ci è voluto un po’ per superare le ritrosie dovute alle nostre abitudini! 

Il pane naan è un pane indiano e nasce proprio per accompagnare stufati e intingoli che si gustano stringendo tra le prime tre dita della mano dominante un pezzetto di questo pane flessibile e profumato, che va a racchiudere le salse presenti nel piatto. 

I pani sottili e flessibili in India in verità sono due: accanto al naan esiste il chapati. La differenza è che l’impasto del pane naan è arricchito con latte o yogurt, che regalano al lievitato una sofficità unica. Non è difficile trovare questo pane anche aromatizzato all’aglio o arricchito da formaggio o patate… Io comincio con il darti la mia versione di base! 

pane naan

PREPARAZIONE: 20min.RIPOSO: 120 min COTTURA: 25 min.  DIFFICOLTÀ: facile COSTO: facile

Ingredienti per 8 pezzi

farina 00 500 g
Fage Total 0% 200 g
acqua 150 g
olio di semi 25 g
sale 10 g
lievito di birra disidratato 5 g

Procedimento

Nella ciotola di una planetaria munita di gancio metti la farina e il lievito di birra*. A parte, in un bricco metti l’acqua, il sale che scioglierai e l’olio di semi. Aziona la macchina e aggiungi a filo il contenuto del bricco e poi lo yogurt amalgamando il tutto fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo e incordato al gancio.

Trasferisci l’impasto sul piano di lavoro e forma una palla, adagiala in una ciotola unta con dell’olio; coprila con la pellicola e lasciala lievitare nel forno spento per 1 ora e mezza.

Trascorso il tempo indicato, prendi l’impasto e dividilo in 8 pezzi di circa 110 g l’uno. Forma con ognuno di essi una pallina pirlandola con le mani e adagiala su di una teglia foderata con carta da forno. lascia lievitare tutte le palline in forno spento per un’altra ora**.

Fai scaldare a fiamma alta un piccolo padellino antiaderente (che contenga appena il pane), stendi ogni pallina di impasto su di un piano di lavoro con un matterello fino ad un diametro di 15 cm e cuocile nella padellina da ambo i lati per pochi minuti fino a gonfiarla e dorarla***.

Mano a mano che i pani naan saranno pronti, mettili su un piatto uno sull’altro e tienili al caldo fino a terminare le palline di impasto. Quando avrai finito, servi immediatamente i tuoi pani naan.

Note

* Puoi fare tutto il procedimento anche a mano

** La doppia lievitazione è indispensabile per avere un composto perfettamente soffice e flessibile

*** Questo passaggio è fondamentale: serve che la padellina sia perfettamente calda e con la pareti un po’ rialzate, e devi stendere le tue palline una alla volta, mettendole in padella appena stese. Solo così sarai certo che gonfieranno alla perfezione!

A ciascuno il suo pane

Mai sottovalutare il pane: può esaltare e completare da solo il sapore dei tuoi piatti. In Italia esistono quasi 500 varietà di pane: tu quale prepari di solito?

Conservazione

Il tuo pane naan sarà perfetto per un giorno: potrai scaldarlo nella padella per renderlo di nuovo fragrante. Puoi anche congelarlo una volta cotto.

4.9/5
vota

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie