Zabaione al caffè

Adoro le ricette che profumano di casa, che mi rimandano all’infanzia e mi fanno fare in un attimo un salto indietro nel tempo. A casa mia, ad esempio, lo zabaione è sempre stato una carta perfetta da giocare in ogni occasione, soprattutto quando io e mio fratello Marco chiedevamo qualcosa di buono, facile e veloce.

Ma torniamo ai giorni nostri: alla versione classica, e ormai ampaiamente collaudata di questo dolce al cucchiaio, ho deciso di dare una marcia in più, creando così un gustoso zabaione al caffè.

Il risultato mi ha ampiamente ripagata, perché oltre a perdermi nelle note intense di questo dessert, mi sono fatta incantare dalla avvolgente corposità del caffè. Credimi, vale proprio la pena provarlo: prepara i cucchiaini e mettiti all’opera!

PREPARAZIONE: 10 min. COTTURA: 3 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per 4 persone

uova tuorli 6
caffè espresso 80 g
zucchero semolato 100 g

Procedimento

Per preparare questa ricetta, prepara la cottura a bagnomaria: metti sul fuoco un tegame ampio con circa due dita di acqua che farai scaldare. Rompi le uova e poni i tuorli in un tegame coi manici e il fondo curvo (la bastardella) che adagerai all’interno del tegame contenente l’acqua. Mi raccomando: il fondo della bastardella non deve toccare l’acqua sottostante e l’acqua non deve bollire violentemente ma piuttosto fremere.

A questo punto, aggiungi lo zucchero e comincia a sbattere i tuorli con uno sbattitore elettrico fino a
renderli chiari e spumosi, poi aggiungi il caffè poco alla volta. Con un termometro, monitora la temperatura del composto che non deve superare gli 82°.

Una volta pronto, servi lo zabaione al caffè ancora caldo in bicchierini o tazzine accompagnandolo con dei biscottini di frolla o amaretti sbriciolati: buon appetito!

Note

Vuoi decorare in maniera diversa il tuo zabaione al caffè? Puoi aggiungere, al posto degli amaretti sbriciolati, una spolverata di cacao oppure delle nocciole tritate finemente.

A proposito di uova! Per saperne di più, ti consiglio di consultare i miei tutorial su come leggere il codice e come riconoscere la loro freschezza!

Conservazione

Una volta pronto, ti consiglio di consumare al momento il tuo zabaione al caffè.

3 Commenti

    1. Ciao Ismaele, penso che potrebbe essere il marsala.
      Buona giornata

  1. interessante !
    ma come fare lo zabaione al caffe’ se non si possiede lo strumento indicato?
    grazie

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie