Babaganoush

Ho preparato per anni il mio “caviale di melanzane” senza sapere che in realtà si trattava della versione semplificata del babaganoush che, nome buffo a parte, è una ricetta da tenere sempre a mente quando si vuole portare in tavola un antipasto particolare ma semplice.

Io amo molto i piatti etnici e mi piace puntare su sapori forti ma piacevoli, su spezie che inebriano e riportano alla mente atmosfere lontane: ecco perché ho deciso di condividere con te la mia versione del babaganoush, una salsa mediorientale molto ricca a base di polpa di melanzane, insaporita da olio di semi di sesamo e thaina. Ricorda per consistenza l’hummus, altra preparazione che adoro, ed è perfetto per essere servito in bicchierini monoporzione o semplicemente in una ciotola con tanti cucchiaini e della pita (ma andrà bene anche del pane tostato) per esaltare la convivialità, come si usa nei paesi d’origine del babaganoush. Tra i suoi pregi ci sono la semplicità della preparazione e la versatilità, dato che si tratta di un piatto adatto anche ad amici e parenti vegani! Allora, ti ho convinto a preparare questa delizia assieme a me?

Babaganoush

PREPARAZIONE: 90 min. DIFFICOLTÀ: facile  COSTO: economico

Babaganoush: ingredienti

melanzane 800 g
aglio 1 spicchio
thaina (crema di sesamo) 60 g
olio di sesamo 30 g
menta fresca 6 foglie
limoni il succo di 1/2
paprika affumicata in polvere ½ cucchiaino
sale q.b.

Per guarnire

olio extravergine di oliva 20 g
semi di sesamo 1 cucchiaino
paprika affumicata in polvere 1/4 di cucchiaino
foglie di menta 6-8

Babaganoush: procedimento

Lava le melanzane, asciugale e mettile a cuocere intere in forno, sulla leccarda foderata con carta forno a 180° per 1 ora. Trascorso il tempo indicato, estrai le melanzane e lasciale raffreddare, dopo di che elimina la parte verde all’estremità e la buccia, che, come vedrai, si toglierà facilmente. Metti la polpa a scolare dentro ad un colino, per una ventina di minuti.

babaganosuh ricetta

In un food processor (tazza di un robot da cucina munito di lame) o un frullatore, metti la polpa  di melanzane e lo spicchio di aglio sbucciato. Aggiungi poi le foglie di menta, l’olio di sesamo (o extravergine di oliva), la thaina (o in alternativa dei semi di sesamo tostati).

Babaganoush

Dopo aver ottenuto il succo dal limone, aggiungilo filtrato agli altri ingredienti. Infine, incorpora la paprika affumicata.

Babaganoush

Completa con il sale e aziona il food processor fino ad ottenere una crema, che verserai in piattini individuali (o in bicchierini) o in un’unica ciotola dalla quale i tuoi ospiti potranno attingere. Guarnisci con un filo d’olio extravergine di oliva, semini di sesamo tostati, un pizzico di paprika affumicata e alcune foglioline di menta fresca. Solitamente il babaganoush viene servito con del pane tipo pita o naan, ma puoi optare anche per della piadina calda tagliata a triangolini, o dei crostini tostati al forno.

Babaganoush

Babaganoush: note

Ormai nei negozi di alimenti etnici si trova ogni cosa ti possa servire per cucinare piatti di tutto il mondo. Qui puoi trovare la thaina, l’olio di semi di sesamo e la paprika affumicata (una vera delizia!). Se il negozio è ben fornito, potresti trovare anche il pane naan (di origine indiana) o la pita.

Babaganoush: conservazione

Tieni il babaganoush in frigorifero per 2-3 giorni in contenitori con coperchio piuttosto stretti e alti. Sulla superficie del babaganoush versa un po’ di olio extravergine di oliva che impedirà l’ossidazione e l’annerimento della crema. Al pari dell’hummus, puoi conservarlo in congelatore ma per massimo un mese.

Babaganoush: sapevi che…

Andando in Medio Oriente, è davvero impossibile non provare il babaganoush! Essendo largamente diffuso in queste zone, ne esistono tantissime varianti: quella egiziana prevede l’uso della sola melanzana, mentre in Siria e in Libano vengono aggiunti anche cipolle e pomodori tritati finemente. Molto interessante è anche la versione magrebina dove i pezzi di melanzana vengono cotti al vapore, fritti e schiacciati con due spicchi d’aglio, un pizzico di paprika dolce e pepe. Capitolo tahina: al suo posto in Pakistan si utilizza lo yogurt, in Israele la maionese e in Libano, invece, viene omessa.

-->

20 Commenti

    1. Ciao francesca, trovi la Thaina, nei negozi specializzati in cibo etnico, oppure on line, in supermercati come Esselunga si trova

  1. Ciao Sonia!
    Una volta ho provato a cuocere le melanzane al forno così intere ma una mi é scoppiata letteralmente!
    Ora per fare il Baba Ganoush la taglio a pezzettini e la salto in padella antiaderente.
    Devo dire che tengo anche la buccia perché mi piace il sapore!

    Come posso evitare l’esplosione?!

    1. Ciao! Non mi è mai capitato ma immagino si auna reazione dovuta alla pressione dell’acqua contenuta nella melanzana. Per evitarlo puoi provare a forare in più punti la melanzana con uno stuzzicadenti, ma non ho mai provato 🙂 Fammi sapere, sono curiosa!

    2. taglia a metà le melanzane e mettile con la parte tagliata appoggiata sulla carta forno.

    3. Per non scoppiare in forno …..serve forare melanzana con stuzzicadenti o con una forchetta un po’ di volte….per una parte e per quell’alta….

  2. Quindi se volessi farlo meno calorico potrei mettere lo yogurt invece della tahina? in uguale quantità? e quale yogurt è meglio? quello greco? 🙂

    1. Ciao Lucilla! La versione cui faccio riferimento, quella pakistana, è appunto fatta con yogurt colato al posto della thaina 🙂 Non ho la ricetta né ho mai provato: credo che il risultato sarebbe molto diverso ma ugualmente appetibile. Non ti resta che provare con piccole dosi di yogurt (magari greco) e aggiungerne poco per volta fino ad ottenere la cremosità desiderata!

  3. For the second time i comment on the recipe of Baba Ganoush…instead of the lemon bette to add,if possible ,Pomegranate molasses..also it is advisable not to cut the green part of egg plant before the oven..better to keep it till you finish Roasting and thus you keep and maintain the juice of egg plant

      1. thanks for the reply…also we use slices of Chestnut..on top of the dish for decoration then after we add EVO..if you use the same egg plant and instead of molasses you add yogurt .garlic and parsley you will have different Dish we call it MUTABBAL..Buona Giornata e mille grazie

  4. thanks, it is the first time i receive oriental recipe well prepared. for more perfection i suggest to add to the ingredient one table spoon of Pomegranate thick concentrated juice.

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie