Cheesecake al caffè

Te lo giuro, non sto tirando acqua al mio mulino: questa cheesecake al caffè è talmente buona che in redazione, quando l’abbiamo assaggiata, è calato all’improvviso il silenzio. Quel giorno, inoltre, avevamo anche ospiti venuti in visita e, come puoi immaginare, anche loro sono rimasti increduli. Tra l’altro è semplicissima da fare, davvero anche per i meno esperti in cucina! 

Ovvio che la cheesecake è buona a prescindere dall’ingrediente che usi, ma forse è la mia preferita tra quelle che ho al momento su questo sito: non perderti comunque la cheesecake al cocco, la classica New York cheesecake e la strepitosa ciocco menta!

Cheesecake al caffè

PREPARAZIONE: 20 min. COTTURA: 5 min. RAFFREDDAMENTO: 4 ore DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

Cheesecake al caffè: ingredienti per uno stampo a cerniera di 23 cm di diametro

Per la base

biscotti secchi 250 g
burro 120 g

Per la crema

mascarpone 500 g
panna fresca liquida 450 g + 50 g
zucchero semolato 200 g
caffè ristretto 130 g
gelatina alimentare 20 g

Per decorare

Panna fresca liquida  130 g
zucchero a velo 25 g
caffè espresso 50 g
chicchi di caffè al cioccolato 150 g

Cheesecake al caffè: procedimento

Fai la base

Per preparare la cheesecake al caffè in un mixer o food processor, ovvero un robot munito di lame*, poni i biscotti. Aziona per ottenere un composto simile a sabbia. Sciogli il burro e versalo nel mixer, poi aziona per ottenere una consistenza più corposa.

Fodera il fondo dello stampo con la carta da forno e, sui bordi invece, applica una striscia di acetato** (oppure di carta forno). Trasferisci la base di biscotti nello stampo, distribuiscila bene sul fondo e livella la superficie con il dorso di un cucchiaio. Poni lo stampo in frigorifero una mezzora, per rassodarsi.

Componi la cheesecake

Poni in ammollo in acqua fredda la gelatina alimentare, per una decina di minuti.

Nel frattempo fai il caffè espresso e mettilo in un pentolino assieme allo zucchero, che scioglierai. Quando la gelatina sarà morbida, scolala e mettila nel pentolino per farla sciogliere. Spegni il fuoco e fai raffreddare il composto.

Nel frattempo, metti la panna ben fredda in una ciotola capiente assieme al mascarpone e monta entrambi usando uno sbattitore elettrico: non montare la panna ben soda, l’importante è che le fruste, in azione, lascino delle tracce sulla superficie. Qui sotto puoi vedere il mio video su come fare!

 

Aggiungi a panna e mascarpone il composto di caffè ormai freddo mescolando con una frusta per amalgamare per bene.

Versa la crema al caffè nello stampo, per distribuirla per bene sulla base di biscotti e livellala in superficie. Ponila in frigorifero per almeno 3-4- ore.

La panna al caffè

Metti la panna in una ciotola assieme allo zucchero a velo e al caffè espresso freddo, quindi montali assieme con le fruste di uno sbattitore; metti il composto ottenuto in una sac a poche munita di bocchetta stellata e tienila in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

Decora e servi

Una volta rassodatasi, estraila delicatamente dallo stampo e rimuovi l’acetato dai bordi. Ponila sul piatto da portata e decorala con i chicchi di caffè al cioccolato al centro della torta e ciuffetti di panna al caffè su tutta la conferenza.

Il tocco finale? Dei chicchi di caffè al cioccolato su ogni ciuffo di panna. Taglia la tua fetta e gusta la golosa cheesecake al caffè in tutta la sua bontà!

Cheesecake al caffè fetta tagliata e pronta all'assaggio

Cheesecake al caffè: note

*Se non hai un food processor, puoi procedere anche a mano: poni i biscotti tra due fogli chiusi di pellicola trasparente ad uso alimentare – o in un sacchetto – e schiacciali. Puoi usare un mattarello o un batti carne, ma andrà bene anche il fondo di una ciotola spessa

**L’acetato è un materiale fatto apposta per torte fredde di questo tipo. Lo si usa per ottenere una stratificazione e dei bordi perfetti. Puoi ovviamente sostituirlo con della carta da forno, ma questa raggrinzisce a contatto con qualcosa di umido e raffreddato. Il risultato è che, togliendo la carta, le pieghe e le grinze si vedrebbero!

Cheesecake al caffè: conservazione

Una volta fatta, puoi conservare la cheesecake al caffè per 4-5 giorni al massimo. In alternativa puoi congelarla, ma senza decorazioni.

-->

24 Commenti

  1. Buongiorno Sonia.
    Sto preparando questa favolosa cheesecake, ma mi è sorto un dubbio: è corretta la quantità di gelatina? Mi sembrano tanti 20 g…
    Un saluto. Grazie.

  2. Come posso sostituire il mascarpone? Sia qui nella cheesecake che nel tiramisù….insomma il mascarpone noni piace, non lo digerisco, mi rimane quella sensazione di grasso in bocca e pesantezza di stomaco….come lo si può sostituire nelle varie preparazioni che offre? Grazie mille Sonia 🤗

    1. Ciao Roby, capisco. Potresti provare con la ricotta per esempio.
      Buona giornata

  3. Ciao Sonia!
    Se non ho la panna posso sostituire con qualche altro ingrediente?

  4. Come mai quando unisco la panna in cui ho sciolto la colla di pesce si fanno i grumi, come se la colla si solidificasse di nuovo?

    1. Ciao Carla, prova a stemperare la colla di pesce nel composto usando un frustino elettrico. potrebbe essere un problema di temperatura e velocitò
      buona giornata

  5. Ciao Sonia,
    Posso sostituire il caffè ristretto con quello fatto in casa?? Se é possibile quanto caffè servirebbe?? Grazie mille…

    1. Ciao Rosa, usa il caffe fatto in casa in uguale quantità.
      Buona giornata

  6. ciao Sonia, posso fare questa torta in anticipo di circa un giorno, conservandola poi in frigo, ovviamente? La farei sabato pomeriggio per il pranzo della domenica.. grazie 🌟 Giulia

    1. Ciao Giulia, certamente puoi conservare la torta in frigorifero senza problemi 🙂
      Un abbraccio

      Sonia

  7. Ciao Sonia, posso sostituire la colla di pesce con 3g di agar-agar?
    Grazie per le splendide ricette

    1. Ciao Gian Pietro! Puoi provare seguendo le dosi di agar agar suggerite sulla confezione 🙂

  8. sonia, ho fatto questa cheesecake seguendo le tue indicazioni e ha riscosso un successo pazzesco! Grazie mille, con le tue ricette non si sbaglia mai!

  9. Ciao Sonia, non vedo davvero l’ora di proporla al prossimo Megan pranzo familiare.
    Però mi dispiace un sacco che non ci siano le consuete foto di accompagnamento.. per me, che cucino bene solo con le tue
    ricette, sono fondamentali!

    1. Ciao Gabriella! Questa ricetta è stata mostrata in un video live, che trovi sulla mia pagina facebook nella sezione “video” 🙂

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie