ciotolina con crema diplomatica e bignè ripieni

Crema diplomatica

  • Preparazione: 0h 20m
  • Cottura: 0h 10m
  • Difficoltà: facile
  • Costo: basso
  • Porzioni: 500 g

La crema diplomatica è una preparazione base della pasticceria di tutto il mondo. Questa deliziosa ricetta viene realizzata unendo altre due grandi protagoniste della pasticceria: la crema pasticcera e la panna montata. Il risultato è una crema delicata, vellutata e molto versatile.

La crema diplomatica si sposa molto bene con un’infinità di dolci, puoi usarla per esempio per farcire torte, bignè o dei fagottini di burrosa pasta sfoglia. Puoi anche servirla in purezza in una coppa e accompagnarla con della frutta fresca, con dei frutti di bosco per esempio.

Il suo uso più comune è sicuramente nella famosissima torta diplomatica in cui morbidi strati di pan di spagna e croccanti strati di pasta sfoglia di alterano alla crema diplomatica.

Ingredienti

Allergeni

Latte Cereali e derivati

Procedimento

Prepara prima di tutto la crema pasticcera.

Falla raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero all’interno di una pirofila, coperta con pellicola a contatto.

Quando sarà ben fredda, riprendila con uno sbattitore elettrico per renderla nuovamente cremosa. Quindi monta la panna fredda con lo zucchero a velo fino a renderla ben ferma, e uniscila alla crema pasticcera mescolando delicatamente per non smontare il composto.
Conservale in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

Note & consigli

*Consistenza: per ottenere un risultato ideale è importante che la crema pasticcera e la panna
montata siano alla stessa temperatura nel momento in cui vengono unite. In più, per non
smontare il composto, è meglio amalgamarle con una marisa, procedendo dal basso verso l’alto
con delicatezza.

Conservazione

Puoi conservare la crema diplomatica in frigorifero coperta da una pellicola per un massimo di 5 giorni. Puoi anche congelarla per circa 1 mese.

4.6/5
vota