Fregola in insalata con pomodoro e frutti di mare

La primavera e i primi giorni di sole ti fanno venire appetito, ma al tempo stesso desideri qualcosa di fresco e sfizioso, perfetto per ricaricarti senza appesantirti e proseguire la giornata nel modo migliore? Ho pronta la soluzione alla tua richiesta: la mia ricetta per la fregola in insalata, un primo che ho assaggiato in Sardegna! Gamberi, vongole e calamari aggiungono il tocco finale e il tutto è perfettamente aromatizzato da timo, prezzemolo e basilico. Che dire: il giusto mix di ingredienti!

Con l’arrivo del caldo cresce l’esigenza di mangiare in modo più sfizioso, perciò ti propongo una serie di piatti rinfrescanti e particolari, che ne dici? Per me sono ideali l’avocado toast con gamberi, frutti di bosco e pomodorini, i lollipop di bresaola, caprino e noci, l’insalata di bresaola, melagrana e pane nero, la focaccia con bresaola, pomodorini e stracciatella, la frisella con caponata di verdure

Come vedi gli spunti non mancano, basta pensare a cosa di più fresco ti possa venire in mente e le idee per gli abbinamenti fioccheranno!

PREPARAZIONE: 60 min. COTTURA: 50 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: medio

ingredienti per 4 persone

fregola 200 g
Pomodori Camone 160 g
gamberi già puliti 150 g
calamari già puliti 160 g
vongole 500 g
zucchine 100 g
timo 2 rametti
basilico 2 foglie
olio extravergine di oliva 60 g
prezzemolo 2 ciuffi
limone scorza di 1
aglio 2 spicchi
sale q.b.
pepe q.b.

procedimento

Per realizzare la fregola in insalata inizia dalla pulizia delle vongole. Qui puoi trovare il mio video su come fare passo per passo!

Metti quindi sul fuoco un tegame con un filo di olio, uno spicchio di aglio e i gambi di prezzemolo. Quando l’olio sarà caldo, aggiungi le vongole precedentemente pulite e copri con un coperchio fino a quando si apriranno tutte. Quando le vongole si saranno aperte, scolale conservando la loro acqua di cottura che ti servirà per insaporire ulteriormente la tua fregola. Sgusciale, ponendole nel liquido tenuto da parte, lasciandone però qualcuna intera per la decorazione finale.

Intanto, prendi i calamari eviscerati e privati della pelle esterna. Elimina gli occhi e tieni il ciuffo dei tentacoli eliminando il dente centrale (rostro) posto al centro di essi.
Apri a libro le sacche e tagliale alla julienne, quindi condisci con un filo di olio, il pepe macinato e la scorza di limone grattugiata. Elimina la testa, il carapace e l’intestino dei gamberi e tagliali a cubetti, condendoli con olio e timo.

Successivamente, dedicati ai pomodori camone*. Lavali sotto abbondante acqua corrente fresca, elimina il picciolo e tagliali a spicchi e poi a metà, condiscili con olio ebasilico tritato; li unirai a crudo nella tua fregola solo all’ultimo, per preservare la loro caratteristica croccantezza. Devi sapere che il momento ideale per gustarli è quando presentano entrambe le sfumature di colore: in parte verde e in parte rosso.

A questo punto, monda e taglia le zucchine tenendo solo la parte verde. Riducile a listarelle e poi a tocchetti, quindi procedi con la cottura di tutti gli ingredienti.
Metti sul fuoco una padella con l’olio e uno spicchio di aglio, che andrai poi a eliminare. Aggiungi le zucchine, regola di sale e pepe e falle saltare per 2 minuti in modo che risultino belle croccanti.

Nella stessa padella delle zucchine, unisci i calamari e falli cuocere per 3 minuti, poi aggiungi i gamberi, che cuocerai per 2 minuti.

Metti sul fuoco una pentola con acqua bollente salata e fai lessare la fregola, seguendo le tempistiche riportate sulla confezione.

Trita le foglie prezzemolo al coltello e tienilo da parte. Trascorso il tempo necessario, scola la fregola e falla raffreddare sotto l’acqua fredda. Procurati una ciotola capiente e unisci tutti gli ingredienti: la fregola ben scolata, le vongole con la loro acqua di cottura, il pesce, le zucchine e i pomodori camone.

Termina con il prezzemolo tritato, il basilico, le foglioline di timo e un filo di olio.
Impiatta la fregola in insalata e completa con le vongole intere messe da parte, il basilico e il prezzemolo!

note

* Per la mia ricetta ho scelto questa varietà, dal colore e dalla croccantezza peculiari, perfetta per essere consumata a crudo. Si tratta di un pomodoro italiano selezionato e coltivato in serra; viene raccolto a mano entro il mese di giugno per mantenere intatte le sue caratteristiche organolettiche.

conservazione

Puoi conservare la fregola in frigorifero, ben chiusa in un contenitore ermetico, per massimo un giorno. Non congelarla.

4.6/5
vota

2 Commenti

  1. Ciao Sonia scusa ma ho un dubbio sulle dosi 200 gr di fregola per 6 persone mi sembrano pochi. Le dosi degli ingredienti sono esatte.Grazie

  2. Ricette ottime, come sempre…
    Sono incuriosita dalla fregula con le cozze. che tipo di ffregula è più adatto? fine o grosso?
    Grazie e complimenti

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie