Maionese

È una salsa intramontabile perfetta per farcire panini, ottima per accompagnare piatti di carne, sfiziosa come finger food servita in piccoli bicchierini decorati con verdure di stagione. Non trovi che la maionese sia una salsa estremamente versatile che sa trovare sempre un posticino nella nostra cucina? Vi sono diverse teorie sulla sua origine e sull’etimologia del suo nome, ma tutte, con buona pace degli studiosi, concordano certamente su una cosa: la sua indiscussa bontà! Per prepararla basta davvero poco, pochi ingredienti e poche e semplici mosse per un risultato strepitoso.

Unico accorgimento: scegliere ingredienti di qualità e dosarli a puntino per evitare di incappare nel fatale errore, ossia… farla impazzire! Se ti dovesse capitare, però, non temere, potrai recuperarla in tutta facilità e metterla in tavola come se nulla fosse successo! Ti lascio qui sotto la versione classica: provale e fammi sapere!

Maionese

PREPARAZIONE: 15 min. DIFFICOLTÀ: media COSTO: economico

Ingredienti

tuorli 2 (uova medie e a temperatura ambiente)
olio di semi di girasole o di arachidi 300 g
succo di limone 25 g
aceto di vino bianco 5 g
sale q.b.

Procedimento con sbattitore elettrico

Per preparare una maionese saporita e bilanciata, per prima cosa taglia il limone e spremi entrambe le metà, provvedendo a filtrare attentamente il succo tramite un colino a maglie strette per evitare di usare anche polpa ed eventuali semini. A questo punto, separa gli albumi dai tuorli e poni questi ultimi in una terrina: mi raccomando, deve essere perfettamente pulita e asciutta. Sala i tuorli.

Maionese

Aggiungi il succo di limone filtrato e l’aceto di vino, quindi inizia a sbattere con le fruste elettriche. Versa anche l’olio a filo,  avendo cura di sbattere costantemente. In questo modo eviterai di farla impazzire, in quanto aggiungendo troppo olio tutto in una volta si rischia di compromettere l’emulsione.

Maionese

Non impiegherà molto a formarsi, ma continua a sbattere fino a quando non sarà densa e vellutata: deve avere una consistenza corposa, non liquida e il colore deve risultare omogeneo. A questo punto, la tua maionese è pronta!

Maionese

Note e consigli per una maionese perfetta

La maionese ha molteplici usi: è perfetta per arricchire hamburger, piatti di carne, piatti di pesce e molto altro. Ma perché tutto sia perfetto, ecco alcune preziose dritte:

  • La maionese è composta da pochi ingredienti, per questo ti consiglio di cercare la massima qualità
  • Tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente
  • Capitolo olio: io ti consiglio un olio delicato, non di oliva, in quanto tenderebbe a sovrastare il sapore e sarebbe troppo pesante

E se la maionese impazzisce?

Se la maionese assumerà un aspetto simile ad un uovo strapazzato, vuol dire che è impazzita. Non preoccuparti, puoi recuperarla senza problemi! Soluzione: in una ciotolina sbatti leggermente un tuorlo a temperatura ambiente (mi raccomando) e, una cucchiaiata alla volta e senza fermarti mai, amalgama la maionese impazzita: et voilà, recuperata e buonissima!

Se vuoi saperne di più, prova a dare un’occhiata al mio tutorial su come recuperare la maionese impazzita!

Varianti

La maionese classica ha sempre il suo perché, ma, come sai, a me piace sperimentare! Per questo ti suggerisco alcune varianti da portare in tavola, anche per chi ha problemi di intolleranze alimentari:

Inoltre, è la base di molte salse come la salsa cocktail, la salsa tartara, l’aioli (tipica salsa provenzale all’aglio), la salsa tonnata, la remoulade.

Conservazione

Conservala in frigorifero per 5 giorni al massimo. Non è adatta al congelamento.

Sapevi che…

Ma quando è nata la maionese? A riguardo vi sono davvero molte teorie sospese tra storia, realtà e leggenda. La prima, dal sapore marcatamente romanzesco, vuole sia nata per errore dalle mani di un giovane cuoco inesperto che, per sbaglio, rovesciò accidentalmente dell’olio in una ciotola di uova. C’è poi chi sostiene derivi dall’isola spagnola di Mahon, dove si preparava una salsa con gli stessi ingredienti; e sempre Mahon ispirò l’estro del cuoco del comandante Richelieu che, dopo la vittoria francese nella battaglia di Minorca, preparò una salsa il cui nome era un evidente omaggio a questa città. Altre teorie porterebbero la maionese a Carlo di Lorena, Duca di Mayonne rovinosamente sconfitto nella battaglia di Arques. Si dice che, prima di scendere sul campo, egli volle a tutti i costi terminare il suo pasto a base di pollo e di una salsa che prese proprio il nome di mayonnaise.

Per saperne di più: https://it.wikipedia.org/wiki/Maionese

10 Commenti

  1. Sonia per favore puoi sperimentare procedimento per la maionese pastorizzata?? Grazie..

  2. Ciao Sonia, a me piace tantissimo la maionese fatta in casa, ma ho paura di far mangiare le uova crude ai miei figli; ho letto vari procedimenti per realizzarla con le uova pastorizate in casa, ma tutti prevedono l’uso del termometro che non ho e dimentico sempre di comprare!!! Conosci un trucchetto da insegnarmi?

  3. Ciao Sonia io la faccio col l’uovo intero e il frullatore ad immersione.E veloce e non impazzisce mai 🙂

    1. Anche io, la faccio da trent’anni, uovo intero a temperatura ambiente, un bicchiere di olio evo aggiunto a filo, limone a piacere e un pizzico di sale, con frullatore a immersione, mai impazzita. Baci ?

  4. Cara Sonia, normalmente sono sempre d’accordo con le tue proposte e le tue ricette e faccio miei tanti tuoi consigli. Oggi, sulla maionese, non sono d’accordo infatti le uova vanno tenute in frigo, l’olio, sia esso di oliva o di semi, va messo in frigo. Così facendo è possibile fare la maionese anche con il frullino ad immersione mettendo un uovo intero e due tuorli, viene una maionese più leggera, monta meglio. Provala e poi mi fai sapere. un saluto, ad maiora.

  5. Ciao Sonia, quando hai tempo ti andrebbe di sperimentare la maionese con aggiunta di yogurth? Io la compro pronta, ma preferirei farmela io 🙂

  6. Ho provato a fare la maionese ma non si è montata da cosa può dipendere? Grazie Sonia

      1. Ce l’ho fatta! Maionese buonissima e ho seguito le tue indicazioni passo passo!

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie