Salsa verde toscana

Dare gusto e rotondità ad un piatto non è certo facile: bisogna scegliere i sapori giusti, bilanciare gli ingredienti a dovere, cercare insomma quel qualcosa che sappia esaltarne al meglio le qualità. La salsa verde toscana per me è ormai una garanzia. L’ho conosciuta proprio a Firenze, quando per la prima volta ho addentato un panino col lampredotto in uno dei quei piccoli chioschi che hanno saputo ipnotizzarmi con il loro invitante profumo. Cosa te lo dico a fare? È stato amore al primo assaggio!

Se il tuo menù prevede carni o bolliti, non c’è salsa migliore da abbinare che la salsa verde; ma anche spalmata sui crostini o servita con uova sode sa fare una bella figura! Il prezzemolo, verde brillante nel colore, con il suo aroma inconfondibile è la base perfetta da mixare con del buon olio d’oliva, succo di limone e mollica di pane. Come vedi, bastano davvero pochi ingredienti per un risultato strepitoso! Prima di lasciarti la mia ricetta, però, voglio suggerirti un piccolo trucco: per evitare che il prezzemolo si surriscaldi e si ossidi, è importante usare il mixer ad intermittenza. Buona salsa!

Salsa verde toscana

PREPARAZIONE: 15 min. COTTURA: 7 min. (uovo sodo) DIFFICOLTA’: facile COSTO: economico

Ingredienti

foglie di prezzemolo 60 g
olio extravergine di oliva 100 g
mollica di pane 30 g
uovo medio 1
aglio 2 spicchi
succo di limone 20 g
limone la scorza di ½*
sale q.b.

Procedimento

Innanzitutto fai rassodare l’uovo (ci vorranno circa 7 minuti), scolalo e ricoprilo di acqua fredda per farlo raffreddare più rapidamente. Quando l’uovo sarà freddo, sbuccialo. Grattugia e tieni da parte la scorza di limone, quindi ottieni il succo e filtralo. Tieni tutto da parte.

Taglia una fetta di pagnotta, elimina la crosta esterna e ammollala in acqua fredda (o nell’aceto), poi strizzala molto bene e tienila da parte. Lava il prezzemolo sotto l’acqua corrente e asciugalo bene stendendolo su un panno da cucina. Trasferiscilo nel mixer assieme al pane strizzato e sbriciolato.

Aggiungi la scorza di limone, l’aglio sbucciato, l’uovo sodo, il succo di limone, infine l’olio.

Regola di sale e aziona il mixer ad intermittenza, o con la funzione pulse, per evitare di surriscaldare e ossidare il prezzemolo. Lavora gli ingredienti fino ad ottenere una salsa omogenea. La salsa verde toscana è pronta per essere servita!

Note

* Ti consiglio di usare limoni non trattati.

In questa salsa, le dosi degli ingredienti sono variabili a seconda dei gusti: ci sono persone che amano smodatamente l’aglio e ne aggiungono qualche spicchio in più rispetto alla mia ricetta, oppure altri che abbondano con l’olio perché preferiscono una salsa molto più ricca e fluida.

Vuoi realizzare una serata a tema con ricette della tradizione Toscana? Ecco alcuni suggerimenti!

Come gustare al meglio la salsa verde?

Salsa verde fa rima con… carne, sia bianca che rossa! Infatti, è un perfetto accompagnamento, anzi, l’accompagnamento per antonomasia, del bollito misto.

Ma non solo! Io trovo sia ottima anche con crostini croccanti e pane tostato per un antipasto sfizioso e, perché no, servita con le uova, con le verdure, con il pesce o con i formaggi.

Conservazione

Conserva la salsa verde in un barattolo di vetro con tappo a chiusura ermetica coperta con un dito di olio extravergine di oliva in frigorifero per 15 giorni. In freezer per un mese.

Sapevi che…

Come hai visto, la salsa verde toscana si sposa davvero benissimo con i piatti di carne, in special modo coi bolliti, di cui riesce a esaltare il sapore alla perfezione. Ma… non solo salsa verde! In Italia, infatti, vi sono altrettante salse ideali per accompagnare carne e pesce che sono una vera bontà! Qualche esempio? Lo zogghiu siciliano con le sue fresche note alla menta, la veneta pearà a base di midollo, per non parlare delle numerose salse che fanno parte della tradizione piemontese: dal bagnèt (verd e ross, rispettivamente a base di prezzemolo e pomodori) alla salsa al miele, fino ad arrivare alla cugnà (una sorta di mostarda molto aromatica dal sentore piccante).

10 Commenti

  1. Salsa buonissima, ormai la amo!! Una domanda: dici che potrei sostituire il limone con l’aceto di mele?

  2. Ciao Sonia
    Mia zia mi ha dato la ricetta ammollando il pane nell aceto. Tu cosa ne pensi?
    Grazie

  3. Ciao Sonia!
    La prima cosa, scusa i miei errori in italiano, sto ancora studiando. Io amo la cucina italiana, e io amo tutti i piatti che abbiamo presente. Nella mia casa sono molto felice quando faccio un piatto del tuo. Molte grazie per le vostre ricette e suggerimenti. Io sono un insegnante di inglese e i miei studenti l’amore il rotolo alla nutella, ho fatto per il mio compleanno. Io ho dato a loro la tua pagina web e il sito di youtube e mi dicono che le loro madri continuano a le tue ricette anche. I love it! Un fan dalla Spagna.

  4. Che meraviglia Sonia!
    Ho una domanda per te: ho visto la tua ricetta di qualche giorno fa degli spiedini di verdure e dato che domenica ho in programma una grigliata (di carne) pensavo di preparargli, in aggiunta. Dici che questa salsina ci starebbe bene? o ce n’è una più indicata? Grazie.

  5. A casa mia (Pisa/Lucca) la salsa verde si fa con capperi e due filetti di acciuga, al posto del limone. Ok gli altri ingredienti.

    1. anche da me! Bientina (Pisa) ma la versione di Sonia mi piace tanto, stasera la provo!!!

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie