Spatzle tricolore su crema di zucchine con patate e cozze

Se penso agli spatzle non posso non pensare alla mia nonna che mescola farina, uova e acqua nella sua grande ciotola bordata di verde, per preparare la pastella di questi gnocchetti che non mancavano mai sulla nostra tavola, e potevamo gustare almeno una volta a settimana. Del resto le sue origini altoatesino non avrebbero concesso altro!

In tutta l’Europa Centrale gli spatzle vengono serviti quasi quotidianamente, o come primo piatto o come accompagnamento a piatti di carne, conditi con  burro e erbe aromatiche. Sai però che amo gli accostamenti mare-monti che  forse potrebbero sembrare un po’ vintage, ma io trovo siano un ottimo connubio per portare in tavola piatti completi e gustosi, come i filetti di branzino su crema di patate, asparagi e nocciole o le linguine su crema di patate.

Per questo quando mi sono ritrovata davanti a questi spatzle coloratissimi, arricchiti con puree di verdure fresche, ottime per dare brio e salute al piatto, ho subito pensato di unirli alle cozze e ad ortaggi di primavera, per un sapore unico e pieno di gusto, che abbia un po’ le mie stesse radici: un po’ di terra, un po’ di mare.  Puoi prepararlo rapidamente: se ti metti il grembiule e vieni in cucina con me, in pochi minuti sarà pronto in tavola!

Piatto con spatzle tricolore

PREPARAZIONE: 25 min. COTTURA: 10 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: medio

Ingredienti per 4 persone

Per la crema di zucchine

zucchine 800 g
olio extravergine d’oliva 60 g
aglio 1 spicchio
sale q.b.
pepe q.b.

Per le patate

patate 500 g
olio extravergine d’oliva 40 g
sale q.b.

Per le cozze

cozze 1 kg
olio extravergine d’oliva 50 g
aglio 1 spicchio
prezzemolo 1 ciuffetto
vino bianco 100 g

Per gli spatzle

Spatzle tricolore Valsugana Sapori 500 g
acqua delle cozze 200 g
scamorza affumicata 100 g

Procedimento

Per le zucchine

Lava le zucchine, elimina le estremità e tagliale a cubetti di circa 1 cm. In una padellina scalda l’olio assieme all’aglio tagliato a metà e privato della sua anima centrale; una volta che si sarà rosolato, eliminalo e aggiungi le zucchine, falle dorare a fiamma media fino a che non saranno cotte ma ancora un po’ al dente.

Spegni il fuoco, salale e pepale a piacimento e tienile da parte.

Per le patate

Lava e pela le patate, riducile poi a cubetti di circa mezzo centimetro e falle saltare in una padella antiaderente assieme all’olio  fino a renderle dorate e croccanti. Non appena saranno pronte, aggiustale di sale e tienile da parte.

Per le cozze

Elimina il bisso* dalle cozze e lavale molto bene sotto l’acqua corrente; con una paglietta pulita elimina eventuali impurità dai gusci.

In una pentola capiente fai scaldare l’olio  assieme all’aglio in camicia, e non appena avrà rilasciato il suo sapore eliminalo e aggiungi le cozze assieme al vino e al prezzemolo. Chiudi con un coperchio e lascia dischiudere le cozze per qualche minuto. Non appena si saranno dischiuse elimina il mollusco dal guscio e tienilo da parte in una ciotola coperto dalla pellicola trasparente. Filtra l’acqua delle cozze**  e tienila da parte.

Componi il piatto

Trasferisci le zucchine in un contenitore alto e stretto, aggiungi 100 g di liquido delle cozze e frulla il tutto fino ad ottenere una crema liscia e omogenea. In una padella versa 200 g di liquido delle cozze, fai bollire ed unisci gli spatzle tricolore facendoli saltare fino a che il liquido non si sarà assorbito del tutto. Aggiungi ora le cozze e le patate a cubetti, fai saltare un paio di minuti per amalgamare tutti i sapori e aggiusta eventualmente di sale e pepe. Solo in ultimo aggiungi la scamorza affumicata tagliata in precedenza in piccoli cubetti***. Mescola il tutto così da far sciogliere il formaggio. Sul fondo di un piatto da portata adagia la crema di zucchine calda, una porzione di spatzle, qualche cozza in sommità e concludi con un filo di olio a crudo.

Note

* Pulire le cozze può sembrare insidioso, ma ci sono dei trucchetti semplici che ti svelo in questa scheda e spero possano esserti utili!

** Filtra l’acqua delle cozze con cura: potrebbe contenere un po’ di sabbietta, che sarebbe fastidioso trovare tra i denti. Se non hai un colino a maglie fitte puoi utilizzare anche un telo a trama fine

*** Crea cubetti piccini: in questo modo la scamorza si scioglierà in maniera uniforme e condirà alla perfezione i tuoi gnocchetti.

Conservazione

Gli spatzle tricolori sono deliziosi gustati appena fatti, ancora caldi. Ti sconsiglio di conservarli o congelarli.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie