piatto da portata con tortiglioni, pomodoro, cipolle, topinambur

Tortiglioni con ragù di tofu e chips di topinambur

Vegana
  • Preparazione: 0h 15m
  • Cottura: 0h 30m
  • Difficoltà: facile
  • Costo: basso
  • Porzioni: 4 persone
  • Metodo cottura: Fornello
  • Cucina: Italiana

I tortiglioni con ragù di tofu e chips di topinambur sono una sorprendente interpretazione vegana di un grande classico primo piatto della cucina italiana: il ragù alla bolognese.
Il tofu al naturale, dopo essere stato grattugiato viene cotto insieme al soffritto di verdure e viene poi sfumato con la salsa di soia, ingrediente che conferisce una piacevole nota agrodolce. Il sugo viene poi preparato seguendo la ricetta tradizionale del ragù di carne aggiungendo quindi la passata di pomodoro e facendolo cuocere fino a diventare denso e saporito.

Il piatto è poi finito con una nota croccante: le chips di topinambur, che conferiscono una nota di dolcezza e consistenza. Questa combinazione di sapori e ingredienti, non è solo creativa e ricca di gusto, bensì rappresenta una scelta alimentare salutare che non ha nulla da invidiare alla ricetta originale a base di carne.

Ingredienti

  • Tortiglioni 320 g

Per il ragù

  • Carote 120 g
  • Sedano 90 g
  • Cipolla 120 g
  • Passata di pomodoro 700 g
  • Concentrato di pomodoro 20 g
  • Vino bianco 100 g
  • Tofu al naturale Amo Essere Veg Eurospin250 g
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Alloro 2 foglie
  • Sale (se occorre) q.b.
  • Basilico 6 foglie
  • Salsa di soia 50 g

Per le chips di topinambur

  • Topinambur 200 g
  • Olio di arachidi 1 l

Allergeni

Cereali e derivati Sedano Anidride solforosa e solfiti Latte Soia Arachidi Frutta a guscio

Procedimento

Per il ragù

Per prima cosa pulisci sedano, carota e cipolla, tagliali a dadini sottili e mettili a soffriggere in una padella con 4 cucchiai di olio evo.

Quando le verdure si saranno appassite, inserisci anche il tofu grattugiato a julienne e l’alloro. Fai rosolare brevemente e poi sfuma il tutto con la salsa di soia e il vino bianco.

Lascia evaporare completamente e poi aggiungi in pentola la passata di pomodoro e il concentrato disciolto in poca acqua.

Se necessario, aggiusta di sale (assaggia prima il ragù, poiché c’è la soia che è già molto sapida) e lascia cuocere a fiamma media con coperchio per circa 20-30 minuti.

Al termine della cottura, spegni il fuoco e tieni da parte in caldo.

Per la chips di topinambur

Sciacqua il topinambur sotto l’acqua corrente, utilizzando una spazzolina per rimuovere eventuali residui di terra. Quindi asciugalo bene e affettalo sottilmente con una mandolina.

Metti a scaldare l’olio di arachidi in un tegame dai bordi alti e, quando avrà raggiunto la temperatura di 170°, immergici i petali di topinambur pochi alla volta e lasciali friggere per qualche minuto in modo che diventino dorati.

Quindi scolali su un piatto foderato di carta assorbente in modo da eliminare l’olio in eccesso e attendi che diventino croccanti a contatto con l’aria.

Composizione

Ora che tutte le componenti della ricetta sono pronte, metti sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata.

Quando avrà raggiunto il bollore tuffaci i tortiglioni e lasciali lessare per il tempo previsto e indicato sulla confezione (ci vorranno all’incirca 10-12 minuti), quindi scolali e mettili direttamente nella pentola con il ragù di tofu, aggiungi il basilico spezzettato a mano e fai saltare per qualche istante in modo che la pasta si insaporisca e raccolga bene il condimento.

Infine impiatta i tuoi tortiglioni e servili completando ogni portata con una manciata di chips di topinambur croccanti sulla sommità.

Note & consigli

*Se le chips di topinambur dovessero perdere consistenza, prima di utilizzarle puoi rigenerarle nel forno caldo: ti basterà farle scaldare per qualche minuto e poi attendere che, a contatto con laria, perdano lumidità residua, ritrovando croccantezza.

Varianti della ricetta

Chi l’ha detto che cucina vegana è sinonimo di cucina insapore? Con questi cavatelli ai fagioli bianchi e peperoni cruschi o i mustazzeddu sardi ti ricrederai.

Conservazione

Ti consiglio di gustare subito i tuoi tortiglioni, altrimenti perderanno di consistenza e non avranno lo stesso sapore. Se dovessero avanzare li puoi conservare in frigorifero chiusi in un contenitore ermetico per 2 giorni massimo.

4.9/5
vota