Pasta panna e salmone

A quale ricetta pensi se ti chiedo un primo piatto classico, facile, veloce, cremoso e, indizio, dalla tipica sfumatura rosa chiaro? Ma certo, hai indovinato: la pasta panna e salmone! Ti propongo la ricetta ideale per ottenere della pasta al salmone in pochi passi e con grandi risultati, e mi permetto di consigliarti un trucco semplice e immediato: per rendere indimenticabile questo primo cura con attenzione l’impiattamento, potrai servire a tavola un piccolo capolavoro! Se ti piacciono i primi cremosi, prova anche la mia pasta alla zarina o gli spatzle agli spinaci con panna e speck, oppure, perché no, il mio risotto alla parmigiana, alla barbabietola o agli asparagi.

Ma, tornando alla ricetta di oggi, ti confesso che trovo le pennette panna e salmone deliziose anche per un altro motivo: mettono allegria già solo a guardarle! Il contrasto fra l’erba cipollina verde acceso e il salmone rosa chiaro è davvero accattivante e se hai a disposizione piatti e tovaglioli colorati approfittane per creare abbinamenti creativi… Insomma, ti ho convinto?

PREPARAZIONE: 15 min. COTTURA: 25 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per 4 persone

penne 320 g
salmone affumicato 300 g
scalogno 1
passata di pomodoro 50 g
panna da cucina 250 g
erba cipollina tritata 20 g
sale q.b.
pepe q.b.
olio extra vergine di oliva q.b.

Procedimento

Per la pasta panna e salmone inizia pelando e tagliando lo scalogno finemente. Fallo soffriggere in padella con l’olio per circa 10 minuti a fuoco bassissimo. Nel frattempo metti a bollire l’acqua e salala.

Taglia a striscioline il salmone e aggiungilo in padella con il soffritto, saltandolo per 1 minuto. Aggiungi infine la panna da cucina assieme alla passata di pomodoro; sala, pepa a piacere e fai cuocere il tutto per 5 minuti senza lasciare asciugare troppo il condimento.

Cuoci la pasta, scolala ancora al dente (tieni da parte un po’ dia cqua di cottura) e termina la cottura nel condimento, in modo da farla amalgamare per bene. Se dovesse risultare troppo asciutto o denso, aggiungi un po’ di acqua di cottura tenuta da parte per renderlo più fluido e cremoso

Decora a piacimento con una manciata di erba cipollina tritata**: la tua pasta panna e salmone va gustata subito!

Note

*Nella mia versione c’è anche il pomodoro, se preferisci la versione bianca puoi ometterlo. Se non vuoi aggiungerlo e mantenere il classico colore rosato, puoi frullare metà del salmone e poi aggiungerlo alla panna

** In alternativa, puoi anche usare il prezzemolo.

Conservazione

Questa pasta va consumata subito, se dovesse avanzare puoi conservarla al massimo un giorno in frigorifero in un contenitore ermetico. Non congelarla.

1 Commento

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie